👉 Gravity Forms Review: Ancora il miglior plugin per moduli WordPress?

WP Mail SMTP

Utilizzato e rispettato da molti dei più grandi marchi del settore, Gravity Forms è stato a lungo considerato il più potente plug-in per WordPress. Ma dopo così tanto tempo in cima, è ancora così? Per aiutarti a decidere se questo plugin estremamente popolare è la migliore opzione di creazione di moduli per il tuo sito web, esploreremo le funzionalità e ti guideremo nell'esperienza utente dell'ultima versione.

Gravity Forms ha registrato un aumento della concorrenza sin dal suo rilascio, non ultimo da plugin come Ninja Forms e WPForms. Alla fine di questa recensione, si spera che tu possa essere molto più in posizione per giudicare se questa è la soluzione che stavi cercando o se starai meglio con un diverso plugin per la creazione di moduli.

Diventiamo scottanti.

Gravity Forms Features

Gravity Forms è un plugin per moduli particolarmente avanzato per WordPress. Sebbene sia facile da usare, le sue funzionalità vanno ben oltre quelle di un plug-in di base per i moduli di contatto.

Con Gravity Forms puoi creare praticamente qualsiasi tipo di modulo, compresi sondaggi, sondaggi, moduli di caricamento file, richieste di supporto, ordini online, quiz e questionari. Grazie al campo dell'editor di testo ricco, anche gli invii di post WordPress completamente formattati sono accettati da Gravity Forms.

Tramite le sue impostazioni di configurazione, si ottiene un notevole controllo sul modo in cui gli utenti possono interagire con i moduli e su come vengono gestite le voci del modulo. Queste opzioni riguardano chi riceve le notifiche di accesso al modulo e in quale formato, la possibilità di impostare la disponibilità di moduli in base alla data, al ruolo dell'utente o al numero di voci ricevute e molto altro ancora.

La funzione di logica condizionale di Gravity Forms gioca un ruolo importante nel rendere questa una delle più potenti soluzioni di form WordPress. È possibile utilizzare la logica condizionale per determinare quali campi modulo vengono visualizzati per un utente in base ai valori immessi nei campi precedenti. Utilizzando la logica condizionale è inoltre possibile abilitare il routing avanzato delle voci del modulo, contribuendo a garantire che i messaggi vengano consegnati al reparto o al membro del team a seconda del contenuto delle informazioni del modulo.

Esamineremo l'esperienza utente nella prossima sezione della nostra recensione di Gravity Forms, ma prima diamo una rapida occhiata a cos'altro può offrire questo plugin.

Alcune delle migliori caratteristiche di Gravity Forms includono:

  • un'interfaccia intuitiva per la creazione di moduli drag-and-drop
  • trentatré campi modulo
  • la possibilità di creare moduli a più pagine con pulsanti di salvataggio
  • la possibilità di controllare la disponibilità del modulo per data o numero di voci
  • la possibilità di indirizzare le voci a indirizzi e-mail specifici in base ai contenuti del modulo
  • supporto per la creazione di più notifiche di immissione moduli
  • la possibilità di utilizzare la logica condizionale per controllare quali campi modulo vengono visualizzati e dove vengono inviate le voci del modulo
  • la possibilità di accettare l'invio di post di WordPress tramite moduli abilitati per WYSIWYG front-end
  • la possibilità di creare moduli di registrazione degli account utente del sito web WordPress
  • ottimizzazione dei moduli per dispositivi mobili
  • un honeypot anti-spam invisibile per ridurre lo spam di forma
  • una selezione di componenti aggiuntivi gratuiti e commerciali ufficiali e di terze parti.

Prima di esplorare l'esperienza utente Gravity Forms, diamo un'occhiata ad alcune di queste funzionalità in modo più dettagliato.

Tipi di campi di forme di gravità

I campi Gravity Forms sono raggruppati in quattro categorie: standard, avanzato, post e prezzi. Sia che tu voglia creare un semplice modulo di contatto, compilare moduli di richiesta di preventivo per il tuo servizio, o iniziare ad accettare ordini attraverso il tuo sito web, la variegata selezione di campi significa che non dovresti avere problemi a compilare i moduli di cui hai bisogno.

Utilizzando i campi del post, puoi persino progettare un modulo che utilizzerà i dati del modulo inviato per creare post bozze sul tuo sito Web WordPress.

Pertanto, se stai cercando un modo per semplificare la presentazione dei contenuti del blog, utilizzare i campi post di Gravity Forms per creare moduli di invio front-end è un ottimo modo per farlo.

Impostazioni del campo modulo e opzioni

Tutti i campi Gravity Forms possono essere personalizzati e configurati in diversi modi. A seconda del tipo di campo su cui stai lavorando, puoi definire se è un campo obbligatorio, se utilizzare il testo segnaposto, la dimensione del campo, la visibilità del campo, se il campo è precompilato con un intervallo di tipi diversi di dati e molto altro.

Gravity Forms è davvero incentrato sull'aiutare a costruire i moduli avanzati di cui hai bisogno, pur offrendo un'interfaccia utente intuitiva.

Controllo della disponibilità del modulo

Se si desidera limitare il numero di voci che i moduli possono accettare o limitare la disponibilità del modulo a un intervallo di date specifico, Gravity Forms rende semplice. Tramite le impostazioni di restrizione, è possibile definire la disponibilità del modulo e persino aggiungere messaggi utili per informare gli utenti dello stato del modulo.

Notifiche di entrata modulo e opzioni di consegna

Come accennato, la logica condizionale gioca un ruolo importante nella funzionalità di Gravity Forms. Un modo efficace che può essere utilizzato è quello di indirizzare le voci del modulo a indirizzi e-mail specifici in base al contenuto del modulo.

Un ottimo modo per utilizzare questo sarebbe aggiungere un elenco a discesa al modulo che consente all'utente di categorizzare il contenuto del proprio messaggio. Questa selezione verrà quindi utilizzata per instradare la voce del modulo al dipartimento appropriato della propria organizzazione.

Componenti aggiuntivi Gravity Basic

Se vuoi integrare i tuoi moduli con il tuo servizio di email marketing, ci sono dei componenti aggiuntivi di base per i titolari di licenze di business e sviluppatore per renderlo possibile.

I servizi di email marketing trattati includono AWeber, Campaign Monitor, GetResponse, MailChimp e una manciata di altri.Quindi, se vuoi aggiungere visitatori che interagiscono con i tuoi moduli alla tua lista di e-mail o utilizzare Gravity Forms per far crescere i tuoi abbonati alla newsletter, dovrai eseguire l'upgrade alla licenza commerciale da $ 99.

Tuttavia, alcune integrazioni con specifici servizi di email marketing, come ConvertKit, sono fornite tramite plug-in gratuiti, quindi vale la pena scoprire quali opzioni sono disponibili per la configurazione.

Componenti aggiuntivi Gravity Forms

I componenti aggiuntivi avanzati di Gravity Forms comprendono integrazioni con altri tipi di servizi, tra cui Dropbox, Fresh Books, Help Scout, PayPal, Slack e molti altri servizi di terze parti. C'è anche un add-on avanzato che consente la registrazione dell'utente sul tuo sito Web WordPress attraverso i tuoi moduli personalizzati.

La ricchezza delle opzioni di integrazione è una delle caratteristiche principali di Gravity Forms. Pertanto, se stai cercando un plug-in per moduli WordPress che offra un tipo specifico di connettività, assicurati di esplorare l'elenco dei componenti aggiuntivi disponibili.

Se non hai intenzione di integrare i tuoi moduli con servizi di terze parti, la licenza personale da $ 39 e le funzionalità principali di Gravity Forms potrebbero essere l'opzione giusta per te. Tuttavia, poiché tratteremo nella sezione delle informazioni sui prezzi di questa recensione, ci sono alcuni altri motivi per cui potresti voler eseguire l'upgrade alle licenze aziendali o degli sviluppatori.

Componenti aggiuntivi Gravity Forms di terze parti

Oltre ai componenti aggiuntivi Gravity Forms ufficiali, sono disponibili anche numerose estensioni di terze parti. Gravity Perks è un esempio che ti permette di trovare frammenti di codice che aggiungono miglioramenti al plugin. Gravity View è un altro componente aggiuntivo interessante, che migliora la capacità del plugin di pubblicare voci di moduli sul tuo sito Web WordPress, utile per accettare post o testimonianze di ospiti. La directory dei plugin di WordPress contiene anche una selezione di componenti aggiuntivi gratuiti per Gravity Forms.

Gravity Forms User Experience

Gravity Forms è sicuramente un plugin di moduli potente e ricco di funzionalità per WordPress. Ma questa funzionalità extra ha un effetto negativo sulla sua facilità d'uso? Scopriamolo testando l'esperienza dell'utente.

Iniziare con i moduli Gravity

Gravity Forms non aggiunge moduli pre-compilati al tuo sito, quindi, indipendentemente da come prevedi di utilizzare questo plug-in, dovrai creare almeno un modulo per iniziare. Fortunatamente, l'uso di Gravity Forms è uno dei modi più semplici per aggiungere un modulo a un sito Web WordPress, anche se confrontato con i plug-in di base gratuiti.

In questa sezione della recensione di Gravity Forms, illustreremo come creare un modulo per il tuo sito Web WordPress ed esplorare come funzionano alcune delle migliori funzionalità di questo plug-in.

Creazione di un modulo per il tuo sito WordPress con moduli Gravity

Gravity Forms aggiunge un nuovo menu alla barra laterale di amministrazione di WordPress chiamata "Moduli". Da lì, è possibile visualizzare le voci del modulo, configurare il plug-in e creare un nuovo modulo.

Dopo aver nominato il tuo modulo, il prossimo passo è aggiungere il tuo primo campo.

Facendo clic sul pulsante di un campo è sufficiente aggiungerlo al modulo. Dopodiché, trascina e rilascia i campi per cambiare il loro ordine o posizione.

Dopo aver aggiunto un campo al modulo, puoi personalizzarlo facendo clic su di esso. Attraverso le impostazioni generali, è possibile modificare l'etichetta e inserire una descrizione per il campo. Puoi anche impostarlo come campo obbligatorio se necessario.

Le impostazioni dei campi nella scheda Aspetto consentono di aggiungere un esempio di contenuto segnaposto per aiutare gli utenti nella giusta direzione. Puoi anche inserire un messaggio di convalida personalizzato per sovrascrivere il testo predefinito che viene visualizzato se un campo è compilato in modo errato.

Altre impostazioni di aspetto includono la scelta tra una delle tre dimensioni di campo preimpostate e l'aggiunta di una classe CSS personalizzata per ignorare lo stile predefinito del modulo.

Tramite le impostazioni di campo Avanzate, puoi inserire un'etichetta di amministrazione personalizzata e impostare un valore predefinito, inclusi tutti i valori dinamici, come l'indirizzo IP dell'utente, la data corrente o il titolo o l'ID del post che il modulo è stato incorporato in. Puoi anche impostare la visibilità del campo, rendendolo visibile a tutti o solo agli utenti amministratori.

L'uso della logica condizionale per definire quando vengono mostrati i campi è una caratteristica fondamentale di Gravity Forms e può essere abilitato tramite le impostazioni di campo Avanzate.

Abilitando la logica condizionale per un campo specifico, è possibile decidere se visualizzare o meno il campo in base ai dati che l'utente ha inserito negli altri campi del modulo.

Una volta che hai finito di configurare un campo, puoi passare a quello successivo per continuare a creare il tuo modulo. Puoi anche visualizzare l'anteprima del modulo in qualsiasi momento per vedere come apparirà ai tuoi visitatori.

Configurazione del modulo

Poiché Gravity Forms è un plug-in per moduli WordPress avanzato, ottieni molto controllo sul funzionamento delle tue forme.

Tramite la sezione Impostazioni moduli del generatore Gravity Forms, è possibile controllare le impostazioni di posizionamento delle etichette dei campi modulo, personalizzare il testo del pulsante del modulo, limitare il numero di voci del modulo da accettare e impostare la disponibilità del modulo.

Le impostazioni dei moduli nella sezione Restrizioni sono ideali per offerte temporali o sensibili al volume, come promozioni o opportunità di lavoro. Essere in grado di aggiungere messaggi personalizzati, come "offerta conclusa o" limite del richiedente raggiunto ", per ciascuna restrizione garantisce che i visitatori possano sapere quale sia la situazione nel caso in cui il modulo non sia disponibile.

Opzioni di conferma invio voce modulo

Per risparmiare tempo, Gravity Forms fornisce un messaggio di conferma predefinito che viene visualizzato dopo che un visitatore ha inviato una voce di modulo.

Tuttavia, come con la maggior parte degli aspetti di Gravity Forms, questo può essere facilmente personalizzato – questa volta attraverso la sezione di conferma delle impostazioni del modulo.

Durante la creazione del messaggio di conferma personalizzato, è possibile inserire una selezione di dati dinamici nel contenuto del messaggio utilizzando i segnaposto.Questo contenuto dinamico può includere valori dalla voce del modulo, ad esempio il nome dell'utente o l'indirizzo email. Puoi anche inserire altre informazioni come la data corrente, l'indirizzo IP dell'utente o l'URL della pagina che contiene il modulo, utile se hai più moduli sul tuo sito web.

Dopo che un utente ha inviato una voce di modulo, hai anche la possibilità di reindirizzare a una pagina specifica del tuo sito o qualsiasi URL di tua scelta. Ancora una volta, grazie alla potenza della logica condizionale, è possibile creare più opzioni di conferma e quindi definire quando vengono utilizzate.

Impostazione delle notifiche dei moduli gravità

Quando si tratta di formattare le notifiche di entrata, Gravity Forms ti offre un numero impressionante di opzioni, inclusa la possibilità di creare più notifiche per ogni modulo. Tramite le impostazioni di Notifiche, è possibile definire chi riceve una notifica via e-mail dopo che è stata presentata una voce di modulo e il contenuto di tale notifica.

Gli esempi di notifica vanno dalle opzioni di base, come l'e-mail di conferma che viene inviata agli utenti che hanno inviato una voce, all'utilizzo della logica condizionale per instradare una voce di modulo a uno specifico indirizzo e-mail in base al contenuto della voce del modulo.

Se hai un team che lavora sul tuo progetto, allora usando la logica condizionale per assicurarti che le e-mail specifiche vengano inviate alla casella di posta giusta puoi semplificare il tuo flusso di lavoro e ridurre il rischio di perdere messaggi importanti.

Personalizzazione dell'aspetto del modulo

Quando si tratta di personalizzare l'aspetto e lo stile dei moduli, le opzioni sono più limitate. Mentre sei libero di aggiungere il tuo CSS personalizzato ai moduli e ai relativi campi, se stai cercando un editor di moduli WYSIWYG per modificare il loro aspetto, rimarrai deluso.

Sebbene le forme tendano a fondersi piacevolmente con il design del tuo tema WordPress, sono disponibili numerosi strumenti di terze parti gratuiti e commerciali che possono aiutarti a personalizzare l'aspetto del tuo modulo, inclusi stili e layout per Gravity Forms, Gravity Forme Styler e CSS Hero.

Pubblicazione dei moduli

Una volta che sei soddisfatto del tuo modulo, puoi incorporarlo nei tuoi contenuti in pochi clic utilizzando il pratico pulsante Gravity Forms aggiunto all'editor di WordPress.

Quando incorpori un modulo nel tuo contenuto, hai la possibilità di abilitare AJAX, una funzione che invierà la voce del modulo senza richiedere che la pagina venga ricaricata. Questa funzione non ha funzionato come previsto, e ci sono alcune avvertenze su quando questa funzione è disponibile.

Come con i migliori plug-in di moduli WordPress, poiché Gravity Forms utilizza gli shortcode per incorporare i moduli nel tuo sito Web, se apporti modifiche a un modulo pubblicato, tali modifiche verranno automaticamente applicate a tutte le istanze di tale modulo sul tuo sito web.

Con Gravity Forms, hai anche la possibilità di incorporare i moduli nei tuoi file di temi, rendendo questo plug-in per moduli WordPress un'ottima scelta per gli sviluppatori che desiderano integrare moduli avanzati nei loro progetti.

Visualizzazione delle voci del modulo

Oltre ad essere inviate come e-mail, tutte le voci dei moduli sono accessibili anche da WordPress Dashboard e puoi facilmente tenere traccia di tutta la corrispondenza attraverso la sezione delle voci. Quando visualizzi le singole voci nel tuo WordPress Dashboard hai la possibilità di inviare nuovamente le notifiche via e-mail e anche aggiungere note alle voci.

Essere in grado di aggiungere note a una voce di modulo è una funzionalità davvero utile di Gravity Forms, soprattutto se c'è più di una persona che gestisce gli invii di moduli o se si desidera inviare rapidamente un messaggio di follow-up agli utenti.

Gravity Forms include anche un pratico widget che consente di aggiungere collegamenti rapidi alla forma al tuo WordPress Dashboard: ora non devi mai più perdere un altro messaggio importante.

Gravity Forms Informazioni sui prezzi

Gravity Forms è un plugin per moduli WordPress premium ed è disponibile su tre piani tariffari:

  • Licenza personale: $ 39 (uso su un sito e nessun accesso ai componenti aggiuntivi).
  • Licenza commerciale: $ 99 (utilizzo su tre siti e accesso a componenti aggiuntivi di base).
  • Licenza per sviluppatori: $ 199 (utilizzo su siti illimitati e accesso a componenti aggiuntivi di base e avanzati).

Oltre all'accesso a tutti i componenti aggiuntivi, la scelta della licenza Developer consente inoltre l'accesso al canale di supporto ticket prioritario. Tutte le licenze di Gravity Forms sono valide per un anno, con la possibilità di rinnovare a una tariffa scontata dopo la scadenza.

È possibile visualizzare i dettagli completi dei piani tariffari Gravity Forms qui.

Pensieri finali

Gravity Forms è un plugin impressionante; non c'è davvero alcun limite ai tipi di moduli che puoi creare. Le impostazioni e le opzioni dettagliate ti danno il controllo completo su come funzionano i tuoi moduli e, se scegli i piani più costosi, i componenti aggiuntivi offrono un ampio margine di integrazione con prodotti e servizi di terze parti.

La buona notizia è che queste funzionalità e opzioni avanzate non sono a scapito dell'usabilità: Gravity Forms è molto facile da usare. Il generatore di moduli drag-and-drop semplifica la creazione di moduli, mentre le impostazioni e le opzioni vengono presentate in modo intuitivo. L'ecosistema Gravity Forms di estensioni e componenti aggiuntivi di terze parti è un altro aspetto positivo di questo plug-in per moduli WordPress.

Dovresti scegliere Gravity Forms per il tuo sito web? Se hai semplicemente bisogno di un modulo di contatto standard, il plug-in gratuito Contact Form 7 o WPForms Lite può essere una scelta migliore a causa dei modelli di modulo e delle impostazioni e opzioni di base.

Tuttavia, se hai bisogno di qualcosa di più di un semplice modulo di contatto, allora Gravity Forms viene altamente raccomandato. Anche così, è comunque una buona idea confrontare le caratteristiche dei migliori plugin di moduli WordPress per vedere quale soddisfa le tue esigenze.

Nota finale: se sei tentato da Gravity Forms ma hai dubbi sulla possibilità di ricreare i tuoi moduli esistenti in un nuovo plug-in, sono disponibili anche diversi pratici plug-in gratuiti per agevolare il processo di migrazione.

Usato / usando i moduli Gravity? Pensieri?

Guarda il video: Tutorial su WordPress: configura il plugin SMTP di WP Mail

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: