๐Ÿ‘‰ 13 Utili operatori di ricerca di Google per gli addetti al marketing dei contenuti [Cheat Sheet]

WordCamp New York City 2009

Stai facendo ricerche per la tua prossima campagna di content marketing? L'utilizzo degli operatori di ricerca di Google consente di velocizzare la ricerca e rende il tuo lavoro molto più semplice. In questo cheat sheet, condivideremo 13 operatori di ricerca utili per i marketer dei contenuti.

Prima di immergerci negli operatori di ricerca di Google, esaminiamo brevemente cos'è un operatore di ricerca.

Cos'è un operatore di ricerca?

UN operatore di ricerca è un personaggio, o un insieme di caratteri, utilizzato per restringere il focus di una query del motore di ricerca.

Gli esperti di marketing dei contenuti utilizzano gli operatori di ricerca quando cercano parole chiave, concorrenti, titoli di post di blog o quando controllano la salute di SEO.

Ora che sai cos'è un operatore di ricerca, diamo un'occhiata ai 13 operatori di ricerca utili per i marketer dei contenuti.

Bonus esclusivo: Scarica il Cheat Sheet di Google Search Operators per rendere la ricerca sul content marketing un gioco da ragazzi.

Cheat Sheet di Google Search Operators

Ecco l'elenco completo degli operatori di ricerca di Google a colpo d'occhio. Andremo in ogni operatore in profondità sotto questo cheat sheet.

Sentiti libero di cliccare su ciascuno degli operatori di ricerca qui sotto per saltare a quella sezione:

Operatore di ricercaCosa faQuery di esempio
Citazioni ("")Restituisci solo i risultati con una frase specifica"Suggerimenti per l'ottimizzazione della conversione"
Meno (-)Escludere una parola chiave specifica dai risultati della ricercaottimizzazione della conversione -tips
luogo:Restituisci i risultati da un particolare sitosito: Jared Ritchey.com
Asterisco (*)Sostituisci questo con qualsiasi cosa"* Idee per l'aggiornamento dei contenuti"
inurl:Restituisci i risultati all'interno dell'URLinurl: conversione
intitle:Restituire i risultati all'interno del titolointitle: conversione
inurl: .Numero di estensioneRestituisci i risultati per un determinato paeseinurl: .it
ORestituisci i risultati per una query o l'altra queryconversione O ottimizzazione
allinpostauthor:Restituisci i risultati di un particolare autoreallinpostauthor: Syed Balkhi
definire:Restituire definizionidefinire: magnete principale
Intervallo di data / oraRestituisci i risultati di una data o di un intervallo di tempo specifici.qualsiasi query (devi inserire il tuo intervallo di data / ora nel filtro degli strumenti di ricerca di Google)
tipo di file:Restituire tipi di file specificifiletype: PDF
Informazioni:Restituire informazioni su un dominio specificoInformazioni: Jared Ritchey.com

Questa è la vista a volo d'uccello. Ora facciamo un tuffo in profondità in ognuno di questi operatori di ricerca di Google …

1. Quotazioni ("")

Vuoi restringere la ricerca per restituire solo i risultati includendo una frase specifica? Metti quella frase tra virgolette.

Questo operatore di ricerca è utile per rimuovere qualsiasi risultato irrilevante, in particolare con query di ricerca più lunghe.

Caso d'uso: verifica la presenza di contenuto raschiato

Diciamo che voglio controllare e vedere se qualcuno ha rubato il mio contenuto. Forse voglio essere sicuro che i nostri contenuti non vengano filtrati dai risultati di ricerca come contenuti duplicati perché qualcuno ha raschiato il nostro post.

Per fare ciò, vorrei copiare una lunga stringa di testo dal mio post.

Successivamente, lo incollerò su Google e inserirò virgolette.

Come possiamo vedere, Google sta mostrando solo nostro contenuto, quindi non abbiamo nulla di cui preoccuparsi qui.

Tuttavia, se lo volessimo davvero, potremmo cliccare sul link per "ripetere la ricerca con i risultati omessi inclusi". Quindi, vedremmo questo:

Il secondo risultato è una versione precedente del nostro post sul blog, quindi va bene. Ma abbastanza sicuro, come mostra il terzo risultato, qualcuno ha raschiato il nostro post.

Ancora una volta, non sono preoccupato perché abbiamo fatto correttamente il nostro SEO on-page e Google mostra solo il nostro ultimo post nei risultati di ricerca, che è esattamente quello che vogliamo.

Tuttavia, se ritieni che il contenuto duplicato possa influire negativamente sui tuoi ranking di ricerca (o semplicemente vuoi escluderlo come possibilità), allora potresti voler eseguire questo controllo.

2. Meno (-)

Vuoi escludere una parola chiave specifica dai risultati della ricerca? Metti un segno meno davanti ad esso.

Questo è utile quando la tua query ha più di un significato.

Caso d'uso: ricerca giaguari (l'animale, non l'auto)

Diciamo che ho bisogno di cercare i giaguari. Quando faccio una domanda iniziale, ottengo i seguenti risultati.

La maggior parte di questi risultati riguarda la macchina, che non è quello che voglio vedere. Ma vediamo cosa succede se aggiungo "-car" alla query.

Bene, i primi tre risultati riguardano ancora le auto (non posso fare nulla al riguardo). Tuttavia, il primo risultato organico è "Jaguar | Fatti di base su Jaguar | Difensori della fauna selvatica ". Adesso quella è il tipo di giaguaro che voglio ricercare!

Scorrendo verso il basso, anche il resto dei risultati non sembra essere relativo all'automobile. Quindi l'operatore meno di ricerca mi ha appena risparmiato un sacco di tempo spulciando tra risultati che non voglio.

3. Sito:

Vuoi cercare un sito particolare? Usa "sito:" davanti all'URL del dominio che desideri cercare.

Questo è utile per ricercare i tuoi concorrenti o controllare il tuo sito web per le pagine indicizzate.

Caso d'uso: controlla il tuo sito per problemi di indicizzazione

Diciamo che voglio controllare e assicurarmi che il nostro sito non abbia problemi ad essere indicizzato da Google.

Per vedere le pagine indicizzate, digiterò semplicemente "site: Jared Ritchey.com" e osserverò il numero di risultati.

Sta mostrando circa 665 risultati, il che mi sembra abbastanza ragionevole per le dimensioni attuali del nostro sito. Vedo anche la nostra home page in arrivo (subito dopo la "promozione Google"), che è buona.E se sfoglio le pagine e guardo più in profondità nei risultati della ricerca, vedo che le pagine indicizzate sembrano di alta qualità.

Tuttavia, se restituito molto inferiore importo superiore a quello che mi aspettavo, quindi potremmo avere un problema di indicizzazione che deve essere affrontato.

E il rovescio della medaglia, se è tornato molto più alto la quantità di pagine indicizzate rispetto a quello che mi aspettavo, quindi questo è anche un potenziale problema perché qualcuno potrebbe aver violato il nostro sito e iniettato un sacco di pagine di spam.

4. Asterisco (*)

Non sei sicuro di quale parola (e) hai bisogno nella tua query di ricerca? Al posto delle parole chiave sconosciute, aggiungi un asterisco (*) e Google sostituirà l'asterisco con qualsiasi cosa.

Questo è utile per trovare i post degli elenchi in base a un titolo specifico, ma non si conosce il numero esatto dell'elenco. Ad esempio, se volessi trovare tutti i post intitolati "Top X Free WordPress Themes", potrei cercare "Top * Temi gratuiti per WordPress".

5. Inurl:

Vuoi vedere i risultati che includono la tua parola chiave nell'URL? Aggiungi "inurl:" prima della parola chiave nella tua query.

Questo è utile quando stai cercando pagine specifiche su un sito.

Caso d'uso: trova le linee guida per la pubblicazione degli ospiti

Diciamo che voglio inviare un post ospite per Lifehacker, ma le loro linee guida per gli autori ospiti sono davvero difficili da trovare. (Molti editori popolari in realtà nascondono la loro pagina delle linee guida perché sono già sommersi da invii.)

Quello che vorrei fare è cercare nel sito Lifehacker (usando l'operatore di ricerca "site:") e aggiungere l'operatore "inurl" per cercare le parole chiave che indovino potrebbero trovarsi nell'URL, come "guidelines", "contribuisci", " inviare ", ecc.

Bingo! Ora ho trovato la pagina che spiega come posso diventare un contributore di Lifehacker.

6. Intitolare:

Vuoi vedere solo le pagine con la tua parola chiave nel titolo? Usa l'operatore di ricerca "intitle:" appena prima della parola chiave.

Questo è utile per la ricerca dei concorrenti o per la ricerca di un blog in cui si desidera essere pubblicati.

Caso d'uso: ricerca un blog di destinazione

Continuando con il caso d'uso precedente, diciamo che voglio ricercare Lifehacker perché voglio scrivere per loro. So che voglio scrivere qualcosa sull'e-mail, ma voglio assicurarmi di inserirli con un'angolazione unica che non hanno mai visto prima.

Quello che vorrei fare è cercare Lifehacker (usando l'operatore "site:") e utilizzare l'operatore "intitle:" con la parola chiave "email". Poi darei un'occhiata a quali titoli emergono.

Il primo paio di risultati non sono post di blog, ma poi posso vedere un intero elenco di titoli che Lifehacker ha usato in passato per la posta elettronica.

Questo è davvero utile, perché ora posso inviare loro un commento simile a "Vedo che hai pubblicato un post sulla regola delle tre e-mail, ma non hai ancora coperto …"

7. Inurl: .extension

Cerchi risultati da un paese specifico? Aggiungi l'estensione del dominio di quel paese all'operatore di ricerca "inurl:".

Questo è utile per controllare le menzioni dei marchi al di fuori del tuo paese.

8. OR

Vuoi vedere i risultati per una parola chiave o un'altra parola chiave? Inserire "OR" tra ogni parola chiave.

Questo è utile quando non sei esattamente sicuro quale parola chiave ti darà il risultato desiderato.

Usa il caso 1: fai più ipotesi contemporaneamente

Ricordi quando volevo trovare le linee guida per l'invio di guest per Lifehacker usando l'operatore "inurl:"? Non ero sicuro di quale parola chiave avrebbe rivelato la pagina delle linee guida, ma ho avuto alcune ipotesi plausibili.

Finora, sono stato solo in grado di farlo uno indovina alla volta. Quindi, a meno che non riesca a indovinare, questo può richiedere molto tempo.

Per semplificare il processo, potrei usare l'operatore "OR" e fare supposizioni multiple in una sola query di ricerca. Ad esempio, "site: lifehacker.com inurl: linee guida OR inurl: contribuisci O inurl: submit".

Ciò restituirà i risultati per una di queste ipotesi, e si spera che una di queste parole chiave colpirà nel segno!

Usa il caso n. 2: scopri le menzioni del marchio

Vuoi trovare persone che hanno menzionato il tuo marchio? È una buona idea sapere chi menziona e / o collega al tuo sito, in modo da poter costruire relazioni con queste persone e ottenere ancora più menzioni e link in futuro.

Innanzitutto, dovrai aggiungere alla query tutti i nomi diversi per il tuo marchio (con tutte le possibili ortografie o errori di ortografia), utilizzando l'operatore "OR" tra ciascuno di essi. Ad esempio, "Jared Ritchey OR" Optin Monster "".

Quindi, dovrai utilizzare il segno meno per escludere le tue proprietà dai risultati della ricerca. Ad esempio, "-site: Jared Ritchey.com -site: wpbeginner.com". Potresti anche voler escludere siti social, come "-site: twitter.com -site: facebook.com -site: youtube.com"

Tutto messo insieme, ecco come appare questa query: "Jared Ritchey O" Optin Monster "-sito: Jared Ritchey.com -sito: wpbeginner.com -site: twitter.com -sito: facebook.com -sito: youtube.com โ€.

E qui ci sono i nostri risultati.

Avevamo ancora un paio di risultati in cima che erano irrilevanti (perché non abbiamo eliminato WordPress.org), tuttavia il resto dei risultati sono citazioni di marchi attuali per Jared Ritchey.

Ora possiamo creare un avviso con questo risultato di ricerca, in modo che possiamo ricevere e-mail su menzioni di nuovi marchi!

Per creare un avviso, vai prima su google.com/alerts. Quindi, digitare la query di ricerca.

Quindi, fai clic su "Mostra opzioni" e in "Sorgenti seleziona" Web ".

Inserisci la tua email e clicca sul pulsante blu per creare il tuo avviso.

Questo è tutto! Ora ti verrà notificato qualsiasi nuovo marchio menziona tramite e-mail, in modo da poter costruire relazioni e backlink di valore.

9. Allinpostauthor:

Hai bisogno di trovare articoli di un autore in particolare? Utilizzare l'operatore "allinpostauthor:" subito prima del nome completo dell'autore.

Questo è utile se vuoi studiare il contenuto di qualcun altro, o se vuoi vedere il lavoro di un particolare scrittore prima di assumerli.

10. Definisci:

Vuoi trovare la definizione di qualcosa? Basta usare l'operatore di ricerca "define:".

Questo è utile per fare ricerche su un argomento specifico per un post sul blog. Oppure, puoi usarlo per la ricerca della concorrenza per vedere chi arriva nei risultati per una definizione specifica per la quale desideri classificare.

11. Intervallo di data / ora

Devi restringere i risultati della ricerca per una data o un intervallo di tempo specifici? In passato c'era un operatore di ricerca ("daterange:"). Tuttavia, era un po 'difficile da usare perché richiedeva l'uso del calendario giuliano. Ora, Google ha un filtro che puoi usare al posto tuo.

Questo filtro è utile se la query iniziale mostra solo risultati recenti e desideri vedere risultati più vecchi o se desideri visualizzare risultati recenti e la tua query iniziale mostra solo risultati precedenti.

Per accedere a questo filtro, fai clic sul link "Strumenti di ricerca" direttamente sotto la casella di ricerca. Quindi, seleziona "Ogni volta" per aprire un menu a discesa con alcune opzioni.

Se non ti piacciono i suggerimenti, fai clic su "Intervallo personalizzato …". Da lì, sarai in grado di scegliere qualsiasi intervallo di date che ti piace.

12. Filetype:

Vuoi trovare un tipo di file specifico con la tua parola chiave? Utilizzare l'operatore "filetype:", seguito dal tipo di file che si sta cercando (ad esempio "PDF").

Questo è utile se vuoi scoprire idee per magneti al piombo.

13. Informazioni:

Esistono molte informazioni generali che puoi ottenere da Google sul tuo dominio o sul dominio del tuo concorrente con l'operatore di ricerca "info:".

Questo è utile per molte cose, come trovare concorrenti, trovare siti che ti linkano o trovare siti che si collegano ai tuoi concorrenti.

Caso d'uso: trova siti che si collegano al tuo dominio

Per trovare siti che rimandano al nostro dominio, inserirò prima la query "info: Jared Ritchey.com" in Google. Poi, vedrò un certo numero di scelte. Selezioniamo "Trova pagine web che collegano a Jared Ritchey.com".

Ciò restituirà i siti Web che più frequentemente collegano a Jared Ritchey.

Questo è tutto. Ora è il tuo turno.

Vai avanti e seleziona uno degli operatori di ricerca di Google qui sopra per iniziare. Gioca con esso mentre conduci la tua ricerca. Quindi, man mano che acquisisci familiarità con ciascuno di questi operatori, prova a combinarli per ottenere risultati ancora più mirati.

Se ti è piaciuta questa guida, potresti anche voler controllare la nostra Checklist SEO in-page: Come ottimizzare completamente i tuoi messaggi.

Guarda il video: WordCamp NYC 2009. Prima . Durante . Dopo

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: