๐Ÿ‘‰ 11 Suggerimenti per la progettazione di newsletter via email per aumentare i clic e il coinvolgimento

Themify iTheme2

Le tue email newsletter fanno male alla tua azienda?

Dal momento che il 51% dei destinatari si disiscrive da newsletter che non sembrano buone, non puoi permetterti di trascurare il design della tua newsletter.

Un sacco di consigli per l'email marketing si concentra sul far sì che le persone aprano le e-mail e questo è certamente cruciale. (Ad esempio, ti consigliamo di utilizzare le migliori linee oggetto dell'email per aumentare i tassi di apertura della posta elettronica.)

Ma una volta che la tua email è stata aperta, hai ancora un altro ostacolo: convincere gli abbonati a interagire con il contenuto e seguire i link alla tua offerta. E il design delle newsletter via email svolge un ruolo enorme in questo processo.

Ecco di cosa tratta questo articolo. Condivideremo i nostri migliori consigli sulla progettazione di newsletter per convincere i clienti a coinvolgere e fare clic. Ciò ti aiuterà a costruire un rapporto migliore con i tuoi clienti e a fare più vendite.

Utilizza il seguente indice per navigare facilmente nei nostri suggerimenti per la progettazione di email.

  1. Usa il modello email giusto
  2. Marca le tue email
  3. Mantieni i caratteri sotto controllo
  4. Prestare attenzione alle immagini
  5. Imposta l'umore con il colore
  6. Mantieni testo breve
  7. Rendilo visibile
  8. Prenditi cura dell'accessibilità email
  9. Crea un'e-mail HTML che assomigli al testo normale
  10. Nail the CTA Design
  11. Prova la tua email

1. Usa il modello di email giusto

Per assicurarti che la tua newsletter sia in ordine nella posta in arrivo, dovrai seguire alcune specifiche chiave.

Se si utilizzano modelli di newsletter per e-mail, i migliori da scegliere hanno una singola colonna e non hanno più di 600 pixel di larghezza, dice Email on Acid.

La buona notizia è che se si utilizza un provider di servizi di posta elettronica professionale come MailChimp o Aweber, tutti i loro modelli di progettazione e-mail sono già conformi a queste specifiche di progettazione.

C'è più. Con oltre la metà di tutte le e-mail aperte sui dispositivi mobili, è necessario utilizzare modelli di progettazione e-mail reattivi che ridimensionino le immagini e il testo in base alla schermata in cui vengono visualizzati.

Inoltre, vorrai che i modelli di newsletter via email siano facilmente modificabili per adattarli al tuo marchio (vedere il suggerimento successivo) e ai tuoi contenuti. I migliori servizi di email marketing rendono questo davvero facile da fare.

2. Marca le tue email

Idealmente, la tua newsletter apparirà come parte del tuo marchio. Ciò significa che includerai il tuo logo e potrebbe anche includere la stessa foto o avatar che utilizzi sui social media. Ciò aiuterà i destinatari a riconoscerti, il che aumenta la fiducia e quindi il coinvolgimento.

Per gli abbonati, la coerenza è la chiave, quindi non scambiare i modelli di e-mail con la newsletter, volenti o nolenti. Invece, usa lo stesso modello per lo stesso tipo di e-mail in modo che sappiano cosa aspettarsi, possa familiarizzarsi con esso, e persino guardarlo.

Qui ci sono un paio di esempi di design di newsletter e-mail di marca. L'esperto di analisi di dati Avinash Kaushik mantiene tutto ciò semplice con un modello a colonna singola e un'intestazione che include il suo nome e il nome della newsletter:

E Missinglettr usa l'immagine della sua home page come immagine di intestazione:

Mentre ci sei, inviando la tua email da un mittente riconoscibile contribuirà a mantenere il tuo marchio coerente. Sappiamo per certo che quando si firmano le e-mail da una persona associata alla società e si utilizza un indirizzo e-mail con un vero nome, si migliora la fiducia.

E quando si utilizza un indirizzo e-mail reale anziché un indirizzo "non-risposta", gli abbonati possono rispondere alla propria e-mail, il che è positivo per la reputazione del mittente e la futura consegna.

3. Mantieni i caratteri sotto controllo

Una cosa a cui prestare attenzione quando si cerca l'ispirazione per il design della newsletter è la tipografia. I caratteri che scegli possono avere un enorme impatto sul modo in cui la tua newsletter è percepita. Qui ci sono un paio di suggerimenti di progettazione di newsletter e-mail sui caratteri per aiutarti a creare newsletter e-mail che sembrano grandi.

Innanzitutto, poiché le newsletter via email vengono visualizzate in modo diverso su diversi client e-mail e browser Web, la soluzione migliore per ottenere un aspetto coerente è attenersi ai caratteri sicuri per il Web. Hai ancora molto da scegliere, e c'è una lista qui per aiutarti a iniziare.

Secondo, non usare troppi: meno è di più. Hai bisogno di caratteri del titolo e del testo del corpo, e possibilmente di un altro per il contrasto occasionale.

Alcune persone usano versioni regolari e in grassetto degli stessi caratteri per il corpo del testo e titoli, mentre altri usano caratteri diversi. Qualunque cosa tu scelga, mantienilo semplice e opta per la leggibilità cercando di rendere la tua newsletter un aspetto stravagante.

A tutti i costi, vuoi evitare di avere la tua newsletter e-mail ingombra e non coordinata. Ad esempio, Litmus utilizza solo due font principali nella sua newsletter mensile:

In terzo luogo, se già utilizzi determinati caratteri come parte del tuo marchio, mantienili coerenti e utilizza quegli stessi caratteri nella tua newsletter. Questo aiuterà con il riconoscimento del marchio.

4. Prestare attenzione alle immagini

È difficile elaborare il giusto equilibrio di immagini nelle newsletter via email. Da un lato, due terzi degli abbonati preferiscono le e-mail che sono per lo più immagini, dice la ricerca di Litmus.

D'altra parte, il 43% delle persone disabilita le immagini e alcuni client di posta elettronica non visualizzano immagini di sfondo. Ecco perché dovresti:

  • Considera se un'immagine di sfondo è davvero necessaria per la tua newsletter. Se non lo è, basta lasciarlo fuori, come fanno molti marketer in questi giorni.
  • Assicurati che la tua email sia buona e funzioni senza immagini. Usa alt text per descrivere le immagini che usi in modo che anche con le immagini disabilitate, abbia ancora senso.
  • Evita di nascondere le informazioni chiave nelle immagini. Come vedremo in seguito, si tratta di un'accessibilità alle e-mail no-no.

Ecco un buon esempio di Affinity Designer. Nella parte superiore dell'e-mail c'è un'immagine con un adesivo di sconto del 25%, ma tale informazione viene ripetuta nel testo così anche chi non vede l'immagine sa cosa offre:

Tuttavia, le immagini possono aiutare i lettori a connettersi con il contenuto della tua e-mail e possono mantenere la loro attenzione concentrata sulla giusta area. Quindi, se stai usando le immagini, assicurati di scegliere immagini attraenti che siano nitide e chiare.

Se hai bisogno di immagini per la tua newsletter, inizia con i siti di immagini gratuiti nella nostra raccolta.

5. Imposta l'umore con il colore

Il colore è un aspetto importante di qualsiasi progetto di newsletter via email. Questo perché il colore:

  • Aiuta con il riconoscimento del marchio
  • È esteticamente gradevole
  • Può influenzare gli acquisti

Anche se vuoi essere fedele al tuo marchio, puoi usare il colore per creare l'atmosfera. Quindi, mentre il tuo logo rimarrà lo stesso, potresti utilizzare le immagini stagionali nel corpo della tua newsletter. Questo può aiutare i tuoi abbonati a comprare le emozioni associate a colori particolari.

Per scegliere i colori giusti per la tua newsletter, puoi utilizzare strumenti come Coolors e gli altri strumenti in questa lista per selezionare colori contrastanti o complementari che rendono il tuo design di newsletter newsletter pop.

Qui ci sono un paio di esempi. Digicel lo rende semplice usando i suoi colori di marca:

DepositPhotos utilizza i colori natalizi di rosso e verde nelle foto e nei testi per evocare quella sensazione di vacanza:

ASOS utilizza scatole a contrasto per evidenziare gli oggetti in vendita:

6. Mantieni testo breve

Quando hai visitatori del sito web, il tuo obiettivo è di solito mantenerli sul sito e interagire con i contenuti. Con una newsletter, è il contrario. Il tuo obiettivo finale è quello di farli uscire dalla loro posta in arrivo e sul tuo sito o pagina di destinazione.

Ecco perché si paga per mantenere il testo breve.

Quanto breve? Constant Contact afferma che le e-mail lunghe circa 200 parole hanno la migliore percentuale di clic. Ecco un esempio ultra-breve da Buffer:

Ma, come diciamo sempre, il modo migliore per scoprire cosa funziona per il tuo pubblico è testare la tua posta elettronica con il tuo pubblico. Parleremo di più dei test nel nostro ultimo consiglio.

Anche con un breve testo, ci sono alcuni suggerimenti che puoi usare per rendere la tua copia più efficace. Se vuoi far scorrere la gente, devi:

  • Guidare con un grande titolo
  • Evita di essere troppo promozionale: solo il 10% dei tuoi contenuti dovrebbe essere promozionale, mentre il restante 90% è educativo
  • Condividi i tuoi migliori contenuti

Ecco un esempio di Trello, che include uno sfondo corrispondente ai colori del marchio, una breve introduzione e l'invito all'azione:

7. Rendilo visibile

Anche con brevi e-mail, i destinatari potrebbero non leggerle tutte. Ecco perché è importante renderli analizzabili.

Il modo in cui strutturi la tua newsletter via email ti aiuterà in questo. Dal momento che le immagini attirano lo sguardo, dove li metti influenzerà ciò che le persone vedono.

Puoi posizionare il contenuto in sezioni, quindi è visivamente chiaro dove si trovano i contenuti più importanti.

E naturalmente puoi usare sottotitoli e punti elenco per far sì che le persone leggano e guidino il tuo invito all'azione.

Ad esempio, questa email di Outback Steakhouse è divisa in tre sezioni. Il primo mostra la parte più importante dell'email, che è un nuovo menu dei preferiti delle vacanze:

La seconda sezione consente agli abbonati di vedere i preferiti precedenti, con un altro invito all'azione:

L'ultima sezione include collegamenti ad aree importanti del sito, incluso il menu completo.

8. Prenditi cura dell'accessibilità email

Come dice il nostro articolo sull'accessibilità alla posta elettronica, milioni di persone in tutto il mondo hanno menomazioni visive e uditive e altre disabilità. È un requisito legale in molti luoghi – e comunque buone prassi – per garantire che le persone con disabilità possano accedere facilmente alle tue comunicazioni.

Se stai costruendo l'accessibilità nei modelli di progettazione della posta elettronica, considera:

  • Utilizzo di caratteri accessibili in grandi dimensioni
  • Evitare muri di testo
  • L'uso del testo alternativo per tutte le immagini per gli abbonati con disabilità sa cosa li stai mostrando (l'abbiamo detto prima, ma vale la pena ripeterlo)
  • Cura della formattazione

La verità è che le e-mail ben progettate sono e-mail accessibili, quindi non trascurare questa parte della progettazione della tua newsletter.

Ecco un esempio da BookBub. Anche con le immagini disabilitate, puoi comunque ottenere le informazioni principali:

9. Creare un'e-mail HTML che assomigli al testo normale

Una domanda che alcune persone chiedono è come includere il testo semplice nelle e-mail HTML. Mentre è buona pratica avere un messaggio di posta elettronica in chiaro, l'effetto del testo normale offre un paio di vantaggi.

Come sottolinea Aweber, il problema con il testo normale è che si ottengono brutti link, è difficile tracciare i clic e non c'è molto spazio per i ritocchi di design.

Al contrario, quando crei un messaggio di posta elettronica in formato HTML puoi:

  • Sii flessibile con il design
  • Rendi i tuoi link belli
  • Tieni facilmente traccia delle statistiche relative ai clic e-mail

E quelle e-mail ibride HTML in testo semplice ottengono anche più clic.

Ecco un esempio dalla nostra newsletter e-mail. È relativamente semplice, ma include un singolo collegamento correttamente formattato.

10. Nail the CTA Design

Alla fine, il successo del tuo design di newsletter via email si ridurrà a se vince i clic. L'invito all'azione (CTA) è una parte fondamentale per coinvolgere gli abbonati.

Un invito all'azione ben progettato:

  • È visibile e perseguibile
  • Può apparire in diversi formati, ad esempio come collegamento e pulsante
  • Verranno incluse più volte in un'email, molto probabilmente 3

Ecco un esempio di DigitalMarketer di includere il CTA sia come pulsante sia come collegamento:

Per saperne di più su come ottenere il tuo CTA giusto, leggi la nostra guida per creare l'invito perfetto all'azione.

Il colore è importante anche quando si creano pulsanti di invito all'azione (CTA). Ad esempio, è possibile utilizzare il rosso per l'urgenza, il nero per il lusso o il blu per l'affidabilità. Dovrai sperimentare per vedere quale colore CTA funziona meglio per i tuoi abbonati.

11. Prova la tua email

Il nostro ultimo consiglio è di testare la tua email.

Come accennato prima, la tua newsletter sarà diversa nei diversi client di posta elettronica. Ecco perché il tuo obiettivo è creare email che funzionino nella maggior parte di esse.

Se non sei sicuro di dove cominciare, la ricerca di Litmus mostra che Apple Mail e Gmail detengono la parte del leone nel mercato dell'email, quindi è un buon punto di partenza.

Un modo semplice per testare il design della tua newsletter è inviare un'e-mail di prova, quindi ridurre a icona la finestra del browser per vedere come appare.

Puoi anche incollare l'URL in uno strumento come MobileTest e controllarlo lì. Ad esempio, ecco come una newsletter di Search Engine Journal guarda su un iPhone 7, secondo MobileTest.

Segui questi consigli per la progettazione di newsletter e riceverai presto una newsletter di e-mail magnificamente coinvolgente.

Successivamente, dai un'occhiata ai nostri suggerimenti su come scrivere copie di marketing e-mail ad alta conversione e aumentare la percentuale di clic dell'email.

E non dimenticare di seguirci su Twitter e Facebook per ulteriori suggerimenti e guide per l'email marketing.

Guarda il video: ใ€ใ€‘ WordPress itheme2 ใฎ ๆ—ฅๆœฌ่ชž ๅŒ–

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: