👉 RIVELATO: Guida per principianti per il marketing dei contenuti [2018]

Tema WordPress totale – di WPExplorer – Revisione

Utilizzi il content marketing in modo efficace per raggiungere i tuoi clienti e far crescere la tua attività?

In questi giorni, il contenuto è uno dei modi migliori per aumentare la consapevolezza del marchio tra un pubblico mirato. Le campagne di marketing dei contenuti possono anche fornire autorità online, traffico Web, lead e vendite.

C'è solo un problema.

Senza la giusta strategia, tattiche e strumenti di marketing dei contenuti, non otterrai quei benefici.

Quindi come stai evitare di sprecare il tuo tempo sull'errato approccio di content marketing?

Semplice. Leggi questa guida.

Abbiamo raccolto le migliori best practice di content marketing per aiutarti a commercializzare la tua attività con i contenuti.

Con queste informazioni, sarete in grado di attira l'attenzione del tuo pubblico e fagli desiderare di entrare in contatto con te. In fondo alla strada, questo significa più lead e vendite.

State attenti, ci sono molte informazioni qui. Pertanto, abbiamo creato un sommario in modo da poter accedere direttamente all'area del content marketing di cui vuoi conoscere prima.

  • Cos'è il content marketing?
  • Statistiche di Content Marketing – Funziona davvero?
  • Come creare una strategia di marketing dei contenuti
  • Tecniche di promozione dei contenuti
  • Tattiche di Content Marketing
  • I migliori tipi di contenuti per stupire il pubblico
  • Come misurare il ROI del Content Marketing
  • Strumenti di marketing dei contenuti
  • Strumenti per la creazione di contenuti visivi
  • Strumenti per la promozione dei contenuti
  • Esempi di marketing dei contenuti
  • Errori di marketing dei contenuti
  • Domande frequenti sul Content Marketing

Iniziamo con una definizione di content marketing, quindi siamo tutti chiari di cosa stiamo parlando.

Cos'è il content marketing?

Content marketing significa marketing della tua attività con i contenuti. Sembra ingannevolmente semplice, ma c'è molto da fare.

Innanzitutto, c'è la parte dei contenuti. Sono cose come post di blog, articoli, podcast e video. Fondamentalmente, si tratta di informazioni in forma scritta, udibile o visiva.

Quindi, per quanto riguarda la parte di marketing? Ciò non è cambiato dal momento che la commercializzazione ha avuto luogo prima nei mercati reali. Si tratta di comunicare al pubblico di destinazione i tuoi prodotti e servizi in modo che desiderino diventare clienti. Con il content marketing, lo fai con i contenuti.

Ma c'è una differenza tra il buon vecchio e il cattivo giorno. A differenza di altri tipi di vendite e marketing, il content marketing fa sì che le persone vengano da voi piuttosto che a voi per raggiungerle (anche se c'è una certa sovrapposizione tra le due). Ecco perché il content marketing è parte del marketing inbound.

I marketer di contenuti creano, curano, condividono e distribuiscono contenuti di qualità. Come vedrai, i contenuti di qualità sono contenuti pertinenti, accurati, ottimizzati per la ricerca e offrono ciò che il tuo pubblico desidera.

Questo contenuto aiuta i marketer:

  • Attrarre un pubblico di destinazione definito
  • Informali sul business
  • Impegnati ed educali
  • Genera lead e vendite
  • Trasforma il pubblico in clienti, fan e sostenitori

Successivamente, esaminiamo alcune statistiche di marketing dei contenuti che mostrano perché questo metodo di marketing è così popolare.

Statistiche di Content Marketing – Funziona davvero?

Perché così tante persone usano i contenuti quando cercano di creare un pubblico? Uno dei motivi principali è che i contenuti raggiungono le persone dove sono: online.

In tutto il mondo, la popolazione digitale è di circa 4 miliardi di persone, afferma Statista. Ciò significa che circa metà del mondo è connesso, che è un mercato piuttosto grande.

Ma le cose stanno cambiando. Oltre il 75% di queste persone online utilizza dispositivi mobili e social media, il che ha implicazioni per il marketing.

E negli Stati Uniti, il 26% degli adulti è quasi sempre online.

Il modo migliore per raggiungere persone che sono sempre online è con contenuti che arrivano direttamente ai dispositivi mobili e ai social network che stanno utilizzando. Dopotutto, è lì che stanno cercando informazioni.

Ecco perché il contenuto è uno strumento di marketing così popolare. Le ultime statistiche del Content Marketing Institute (CMI) mostrano che il 91% dei marketer B2B e l'86% dei marketer B2C considerano il content marketing una strategia fondamentale.

E funziona. Secondo il CMI, il 72% dei marketer afferma che il content marketing aumenta il coinvolgimento ed è un ottimo strumento per generare lead. E nessuno vuole rinunciare a ottenere più contatti, giusto?

Pronto per ottenere la tua quota? Iniziamo con la definizione della strategia di content marketing. (E se vuoi saperne di più sui dati che supportano l'uso del content marketing, consulta la nostra enorme carrellata di statistiche di marketing dei contenuti.)

Come creare una strategia di marketing dei contenuti

Creare contenuti senza un piano è come guidare senza GPS: ci si può arrivare alla fine, ma sicuramente farai qualche svolta sbagliata in arrivo. In effetti, potresti finire a girovagare senza meta, sentirti frustrato e perdere tempo e denaro.

Le statistiche mostrano che la strategia dei contenuti è una delle aree in cui i marketer sono più problematici:

  • Il 63% delle aziende non ha una strategia di contenuto documentata
  • Il 64% dei marketer ha bisogno di aiuto per costruire una migliore strategia di content
  • Il 60% dei marketer ha difficoltà a produrre contenuti coerentemente

Ecco alcuni suggerimenti su come creare la strategia di contenuti perfetta.

1. Definisci la tua missione, i tuoi obiettivi e i tuoi KPI

Uno dei primi passi è quello di elaborare la tua missione di content marketing. È una breve dichiarazione su chi è il tuo pubblico, su come lo raggiungerai e su cosa guadagneranno dai tuoi contenuti. Un buon esempio è la dichiarazione di missione di content marketing di CIO.com:

Ecco una formula che puoi utilizzare per creare la tua missione di content marketing:

Forniamo [pubblico di riferimento] con [tipo di contenuto] per aiutarli [obiettivi di business].

Gli obiettivi aziendali sono una parte importante del processo. Stabiliscono ciò che la tua attività otterrà dal content marketing.I tipici obiettivi di content marketing includono il miglioramento delle vendite, l'aumento dei lead e l'aumento del traffico. Scopri di più sugli obiettivi di content marketing qui.

Questa formula può anche funzionare per il marketing B2C, perché il pubblico di destinazione ha sempre degli obiettivi. Ad esempio, un marchio sanitario B2C potrebbe creare articoli informativi (il tipo di contenuto) per le donne over 50 (target di riferimento) per aiutarli a sopravvivere alla menopausa (obiettivo).

E, naturalmente, devi dire come misurerai il successo. Questi sono i tuoi indicatori chiave di prestazione (KPI). Questi possono includere obiettivi di fatturato, numero di abbonati, numero di visitatori aumentato e altro ancora.

2. Conosci il tuo pubblico

Un passaggio essenziale in qualsiasi strategia di contenuto è sapere a chi stai facendo marketing. Ciò ti aiuterà a indirizzare i tuoi contenuti in modo appropriato. Questo è importante perché il marketing funziona meglio quando è rilevante. Se crei contenuti per tutti, non lo creerai per nessuno.

Un punto di partenza è ottenere dati demografici tramite analisi web, social e email. Questo ti indicherà età, sesso, istruzione e reddito del tuo pubblico di destinazione.

Puoi anche raccogliere feedback dai clienti per aiutarti a capire le loro priorità, decidere dove raggiungerli e dare forma ai compratori. Personas dell'acquirente riuniranno queste due serie di informazioni in modo da sapere quali contenuti creare, come aiuterà il tuo pubblico e cosa gli farà interessare.

Scopri di più sulla comprensione del tuo pubblico per il content marketing qui.

3. Pianifica il tuo processo

È essenziale pianificare un processo per la creazione di contenuti. In particolare, dovresti sapere:

  • Chi è responsabile della creazione di contenuti
  • Chi è responsabile della manutenzione e dell'aggiornamento dei contenuti
  • Di quali risorse hai bisogno per la creazione di contenuti
  • Qual è il tuo programma di pubblicazione
  • Chi ha l'approvazione del contenuto finale
  • Qual è il tuo flusso di lavoro per la produzione di contenuti

Ulteriori informazioni sull'allocazione delle risorse di marketing dei contenuti qui. E consulta le nostre domande frequenti per indicazioni su come integrare i tuoi contenuti in un calendario di contenuti.

4. Avvia un blog

Il tuo blog è al centro di qualsiasi strategia di content marketing. Fornisce un hub per tutti gli altri tuoi sforzi di content marketing. In realtà, è uno strumento di marketing essenziale. Quindi, se non hai già un blog, avvialo.

Per ottenere il massimo dal blogging, avrai bisogno di idee sul post del blog. Alcune idee che funzionano bene includono:

  • Guide pratiche
  • Esercitazioni
  • Notizie e approfondimenti sul settore
  • Liste di controllo
  • Casi di studio, che esamineremo più dettagliatamente in seguito
  • interviste
  • Consigli degli esperti

Ottieni più idee per i post sui blog in 73 tipi di post sul blog che hanno dimostrato di funzionare.

Vuoi scavare nel nocciolo della generazione di blog post idea? Quindi considera i post che sono:

  • Utile
  • educativo
  • divertimento
  • Controverso

Puoi anche pubblicare raccolte, storie personali e post di stile di vita. Ottieni più ispirazione dalla nostra vasta lista di idee per post sul blog.

5. Controlla il tuo contenuto esistente

Se hai già dei contenuti, è importante capire se è il raggiungimento dei tuoi obiettivi e la realizzazione di quei KPI. Ecco perché ha senso controllare i tuoi contenuti. Questa è una procedura in tre fasi:

  1. Entra quello che hai
  2. Valutare se funziona
  3. Trova lacune nei contenuti

Un buon strumento per la registrazione dei tuoi contenuti è Screaming Frog. È uno strumento SEO, ma è anche un ottimo modo per afferrare rapidamente tutti gli URL dal tuo sito. Puoi anche trovare facilmente pagine duplicate e identificare titoli e descrizioni mancanti. Scopri di più sull'uso di Screaming Frog nella nostra guida SEO.

Un altro strumento utile è SEMRush. Include uno strumento di controllo del contenuto che valuta la lunghezza del contenuto, i link in entrata e le condivisioni sociali.

Una volta ottenuti i dati da entrambi questi strumenti, è facile vedere cosa funziona, cosa deve essere migliorato e cosa deve essere sostituito. Puoi anche identificare rapidamente le lacune nei contenuti, dove la creazione di una nuova porzione di contenuti potrebbe aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Ulteriori informazioni sulla verifica dei tuoi contenuti nella nostra guida alla strategia per i contenuti.

6. Effettua ricerche di parole chiave e crea contenuti

Una parte cruciale della creazione di contenuti è la ricerca di parole chiave. Questo perché desideri che le persone trovino i tuoi contenuti online in modo che visitino il tuo sito. Le parole chiave sono i termini utilizzati dalle persone per cercare contenuti. E sono anche i termini usati da Google per identificare di cosa tratta il tuo contenuto.

Esistono tre tipi di parole chiave di base da includere nei tuoi contenuti:

  • Parole chiave brevi che identificano un concetto ampio o un gruppo di elementi, come "calzini"
  • Parole chiave medie, che possono essere 2 o 3 parole che restringono un concetto, come "calzini da donna"
  • Parole chiave a coda lunga, che sono frasi più lunghe e più specifiche, come "calzini da trekking in cotone da donna"

Anche le parole chiave nel contenuto devono aiutare gli utenti che cercano e abbinano i tuoi contenuti a ciò che stanno cercando. Questo è chiamato intento di ricerca e ci sono quattro tipi:

  • navigazione, dove le persone cercano un sito specifico
  • Informativo, dove stanno cercando di ottenere la risposta a una domanda
  • Investigational, dove stanno restringendo le opzioni di pre-acquisto
  • transazionale, dove gli utenti sono pronti a comprare

La ricerca di parole chiave per il content marketing implica:

  • Brainstorming buone idee
  • Verifica di Google Analytics e Google Search Console per vedere quali parole chiave già portano gli utenti al tuo sito
  • Utilizzo degli strumenti di ricerca delle parole chiave per trovare le parole chiave giuste da includere nei tuoi contenuti. Uno dei nostri strumenti preferiti è SEMrush, di cui abbiamo parlato prima. Puoi trovare altri strumenti per la ricerca di parole chiave.

Una volta individuate le parole chiave che ti servono, dovrai includerle nei tuoi contenuti. Alcuni posti chiave per utilizzare le parole chiave sono:

  • Il titolo della tua pagina e il tuo contenuto
  • Il titolo SEO del tuo contenuto o pagina, che potrebbe essere diverso
  • La meta description per il tuo contenuto
  • In tutto il corpo del contenuto
  • In link a quel pezzo di contenuto e aggiornamenti sociali su quel contenuto

Quanto dovrebbe essere lungo il contenuto?

Vale la pena sapere che il contenuto è uno dei fattori top ranking SEO, quindi è essenziale farlo bene. Sebbene Google non citi la lunghezza dei contenuti come un fattore di ranking SEO, la ricerca mostra che i contenuti più lunghi e più approfonditi ottengono più posizioni di ricerca nella top ten.

Ottiene inoltre più collegamenti e condivisioni, aggiungendo segnali sociali per aumentare ulteriormente il ranking.

Quando scrivi contenuti più lunghi, si applicano le stesse regole. Ottimizza inserendo frasi di parole chiave nel punto appropriato. Ma assicurati di evitare la pratica SEO black hat del riempimento delle parole chiave.

7. Decidi il tuo piombo magnete

Il contenuto è uno strumento ideale per la generazione di lead. Un modo per ottenere più contatti con il contenuto è creare un magnete guida. Un magnete guida ideale:

  • Risolve un vero problema per i tuoi clienti
  • Offre una soluzione facile e veloce da implementare
  • È prezioso, ma facile da digerire
  • Mostra la tua esperienza

Alcuni dei migliori magneti al piombo includono ebook, case study e webinar. Vedremo quelli più avanti nella guida. Altri magneti di piombo efficaci includono:

  • Liste di controllo e liste di risorse
  • Rapporti
  • Prove libere
  • quiz
  • Mini-corsi

Ecco alcune idee per i magneti di piombo.

Per ottenere i migliori risultati, consegnare immediatamente il magnete guida. Puoi farlo facilmente con i temi di successo di OptinMonster.

Scopri di più sul content marketing per la lead generation qui.

8. Promuovi il tuo contenuto

Un altro aspetto importante della strategia dei contenuti è la promozione dei contenuti che crei per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing. Ci sono diversi modi per farlo. Loro includono:

  • Social media marketing
  • Marketing via email
  • Costruendo collegamenti

Vedremo ognuno di questi in maggior dettaglio nella prossima sezione.

Tecniche di promozione dei contenuti

Ecco alcuni dei modi in cui puoi promuovere i contenuti che crei.

Social media marketing

Come detto in precedenza, i social network possono aiutare a migliorare la visibilità dei contenuti. Ecco perché non puoi ignorarlo come elemento centrale del content marketing. E se ti capita di indirizzare il traffico di ricerca da Bing, è utile sapere che i social media sono un fattore di ranking per quel motore di ricerca.

Alcune delle tecniche che utilizzi per la creazione di grandi contenuti possono anche renderlo più condivisibile. Ad esempio, è altrettanto importante scrivere un grande titolo e utilizzare un'immagine accattivante sul social come sul tuo blog.

E ricorda quelle parole chiave di cui abbiamo parlato prima? Puoi usarli in modo selettivo come hashtag sui social network. Aiuteranno le persone a trovare i tuoi contenuti più facilmente.

Scopri di più nella nostra guida ai social media e SEO.

Ecco uno strumento che ci piace per ottimizzare i messaggi sui social media: Social Message Optimizer di CoSchedule, menzionato nella nostra guida per ottenere contatti da Twitter.

Digita il tuo messaggio nella casella sullo schermo e otterrai un punteggio per ogni piattaforma. Ciò ti consente di modificare i messaggi in modo da ottenere i migliori risultati da ciascuno.

E puoi usare Missinglettr, che abbiamo discusso nella nostra guida di marketing di Facebook, per automatizzare la pubblicazione di contenuti sui tuoi profili social durante tutto l'anno.

Marketing via email

L'email marketing è uno dei modi più efficaci per commercializzare con i contenuti. La maggior parte delle persone legge ancora le e-mail, quindi è un ottimo modo per rimanere in contatto con abbonati e clienti per costruire una relazione con loro. Inoltre, l'email marketing ha dimostrato di guadagnare circa $ 40 per ogni dollaro speso.

Ecco perché è un content marketing must.

Come diciamo nel nostro articolo sulla progettazione di newsletter per e-mail, la migliore copia di e-mail marketing:

  • È corto
  • È scansionabile
  • Ha un titolo avvincente
  • Evita di essere eccessivamente promozionale

Un buon consiglio per iniziare è quello di trarre ispirazione da ciò che già funziona. Puoi iniziare a raggiungere il tuo pubblico con le idee di marketing dei contenuti email di Buzzsumo, Quora e Reddit.

OptinMonster può essere utilizzato per far crescere la tua lista di e-mail fornendo un magnete guida, eliminando i contenuti e offrendo offerte interessanti. Ad esempio, le guide sulle strategie di trading hanno utilizzato il blocco dei contenuti per aggiungere 11.000 nuovi abbonati.

Vedremo alcune di queste tattiche di content marketing più avanti in questa guida.

Link Building e Content Marketing

Una grande cosa che puoi fare con il contenuto è creare collegamenti. I collegamenti sono un importante fattore di ranking SEO. Un buon modo per iniziare è stabilire chi ti sta già collegando utilizzando uno strumento come lo strumento di verifica del sito SEMrush di cui abbiamo parlato prima.

Durante la creazione di contenuti, è importante creare collegamenti interni. Questi aiutano i motori di ricerca e i visitatori a navigare nel tuo sito e a trovare più contenuti. Questo è buono per SEO.

Prendi l'abitudine di collegarti alle tue migliori risorse con nuovi contenuti. È anche una buona idea tornare di tanto in tanto al contenuto esistente e aggiungere link a contenuti pubblicati più di recente.

Dovresti anche mostrare che il tuo sito è affidabile collegando a fonti esterne autorevoli nei tuoi contenuti.

Ed è essenziale ottenere una buona gamma di link in entrata. Alcuni modi per farlo includono:

  • Ottenere recensioni per la tua azienda, prodotti o servizi
  • Chiedere alle persone che ti hanno menzionato di collegarti al tuo sito
  • Usando link building interrotti
  • Guest blogging, di cui parleremo più in dettaglio più avanti in questa guida
  • Partecipare a rastrellamenti di esperti e interviste

Scopri di più tecniche di link building qui.

Tattiche di Content Marketing

Esistono diverse tattiche di marketing dei contenuti dimostrate per aiutare le aziende a commercializzare in modo più efficace il loro pubblico. In questa sezione, esamineremo alcuni di essi, tra cui:

  • Ospite del blog
  • Contenuto Gated
  • Contenuto che si ripropone
  • Content curation
  • FOMO
  • Urgenza
  • geomarketing

Blogging ospite

Il blog ospite è un modo fondamentale per migliorare la SEO e ottenere di più dal content marketing. In effetti, afferma il Content Marketing Institute, è una parte fondamentale della canalizzazione del content marketing.

Il blog ospite può aiutarti a:

  • Aumenta la consapevolezza del tuo marchio
  • Attira i link in entrata
  • Costruisci fiducia
  • Ricevi nuovi visitatori e abbonati

Per avere successo con il blogging degli ospiti, dovrai:

  • Identificare i siti giusti a cui contribuire
  • Pitch e scrivi un grande argomento
  • Usa la bio efficacemente
  • Rispondere a commenti e condivisioni
  • Promuovere contenuti e misurare i risultati

Scopri di più nella nostra guida ai blog degli ospiti.

Contenuto Gated

Sai cosa c'è di meglio che mettere i tuoi contenuti del blog là fuori gratis? Nascondendone un po 'per invogliare i visitatori a iscriversi.

Questo è tutto ciò che è contenuto gated, ed è una tattica di content marketing che ha dimostrato di funzionare.

Oltre ai post del blog, puoi anche effettuare il gate:

  • Articoli di notizie
  • Libri bianchi e ricerca
  • Webinar e riproduzioni video
  • Liste di controllo e cheat sheet
  • Risorse e strumenti scaricabili
  • Qualsiasi magnete principale

Il content gating può essere un modo rapido per aiutarti a capire chi è il tuo pubblico e cosa conta per loro. Può anche aiutarti a costruire una relazione con loro e creare un marketing più mirato.

Naturalmente, ci sono anche degli svantaggi. Ad esempio, il contenuto gated può infastidire i visitatori e ridurre il numero di persone a cui è possibile connettersi. Ma per molte aziende con un vasto pubblico, i professionisti superano gli svantaggi.

Per gestire efficacemente il contenuto, è necessario:

  • Il contenuto
  • Una pagina di destinazione
  • Un invito all'azione efficace (CTA)

OptinMonster può essere utilizzato per accedere ai contenuti in modo rapido ed efficace con la nostra funzione di blocco dei contenuti. Questo ha raddoppiato le registrazioni via email per Whole Whale e ha ottenuto un aumento del 3806% delle conversioni per Photowebo.

Scopri come accedere ai contenuti con OptinMonster qui.

Aggiornamenti del contenuto

È possibile creare contenuti aggiuntivi relativi a un particolare post del blog e utilizzarlo come aggiornamento del contenuto per attirare l'interesse degli utenti a iscriversi.

Kindlepreneur ha utilizzato questa tecnica per aumentare la fidelizzazione dei clienti del 72%. Per fare lo stesso, prendi OptinMonster, quindi consulta il nostro elenco di idee per l'aggiornamento dei contenuti. E scopri di più sull'attrazione degli abbonati ai blog qui.

Riutilizzo dei contenuti

Una tecnica utilizzata da molti marketer è il riutilizzo dei contenuti. Si tratta di prendere i contenuti esistenti e riutilizzarli in un altro formato.

Questo può aiutare a risolvere il problema della creazione di nuovi contenuti (vedremo un altro modo per farlo in un minuto). Può anche aiutarti a estendere la portata dei tuoi contenuti, per consentirti di generare più lead e fare più vendite.

Le tecniche che puoi utilizzare per il riutilizzo dei contenuti includono:

  • Content syndication, in cui i tuoi post vengono visualizzati come contenuti correlati sui post di altre persone, utilizzando strumenti come Outbrain, Zemanta e Taboola
  • Ripubblicare i tuoi post su siti come Medium
  • Condivisione di contenuti su siti come Reddit
  • Creazione di post sui social media con snippet di contenuto
  • Creare qualcosa di nuovo, come una presentazione, infografica, video o podcast
  • Aggiornamento di un vecchio pezzo di contenuto

Ecco alcuni altri modi per riutilizzare i contenuti del tuo blog.

Strumenti di content curation

Un altro modo per risolvere i problemi di marketing dei contenuti consiste nell'utilizzare la content curation. Con la content curation puoi beneficiare di fantastici contenuti senza doverli creare. Questo ti fa risparmiare tempo, fatica e denaro.

Con gli strumenti di content curation puoi:

  • Crea e condividi i digest di contenuti personali
  • Tenere il passo con le ultime su vari argomenti
  • Automatizza la condivisione dei contenuti dei social media

Meglio di tutti, alcuni dei migliori strumenti di content content sono gratuiti, tra cui:

  • Flipboard, che ti consente di creare la tua rivista digitale
  • Klout, che raccomanda contenuti condivisibili per aumentare l'influenza sociale
  • Listino, uno strumento per la creazione e la condivisione di elenchi
  • Nuzzel, uno strumento per curare i contenuti delle newsletter
  • Pinterest, che ti consente di curare il contenuto tramite spille e bacheche

Scopri più strumenti di contentation qui.

FOMO

Usare FOMO è uno dei modi migliori per rendere i visitatori ansiosi di scaricare il tuo magnete guida e acquistare i tuoi prodotti. Siamo psicologicamente pronti per rispondere ad esso. Nel marketing, FOMO tratta di innescare questa sensazione per rendere il tuo pubblico più reattivo.

Mentre la FOMO colpisce il 69% dei millennial, colpisce anche quasi la metà degli utenti dei social media.

Quindi è piuttosto potente.

Alcuni modi per utilizzare FOMO nei tuoi contenuti includono:

  • Far sapere ai lettori che c'è la possibilità di perdere un'opportunità nella tua messaggistica
  • Usando il contenuto in scadenza
  • Offrire un aggiornamento del contenuto, come descritto in precedenza
  • Premiare i visitatori per prendere una decisione anticipata di iscriversi o acquistare

Puoi anche utilizzare la tecnologia di intento di uscita di OptinMonster per offrire uno sconto unico su una determinata pagina. Ryan Robinson ha utilizzato questa funzione per aumentare gli abbonati del 500%.

Ulteriori informazioni sull'utilizzo di FOMO nel marketing.

Urgenza

L'urgenza è un'altra utile tattica di marketing che gioca nella psicologia umana. Le situazioni urgenti ci fanno desiderare di agire. L'urgenza è anche legata alla FOMO, descritta in precedenza.

L'urgenza funziona solo se stai pubblicizzando qualcosa di utile, prezioso o importante. Altrimenti la gente non lo vorrà.

I suggerimenti per utilizzare l'urgenza nel marketing includono:

  • Non esagerare, o perde impatto
  • Oltre a FOMO, puoi usare la lingua per evocare tempo, velocità, scarsità e vendita
  • Utilizza un linguaggio attivo e urgente nel tuo invito all'azione, come "prenota ora"
  • Ripeti la lingua urgente nelle righe dell'oggetto e-mail e nel testo pre-header

Alcune delle tecniche citate per FOMO sopra funzionano anche per evocare l'urgenza.

Puoi facilmente dimostrare che qualcosa è urgente utilizzando la funzionalità del timer per il conto alla rovescia di OptinMonster. Questo darà ai visitatori un promemoria visibile che l'offerta scade.

Ulteriori informazioni sull'incremento delle conversioni con urgenza.

geomarketing

In precedenza abbiamo detto che è importante rendere i contenuti pertinenti per i tuoi clienti. Il Geomarketing è un ottimo modo per farlo. Il geomarketing ti consente di inviare contenuti e messaggi personalizzati in base alla posizione del tuo pubblico.

Può anche aiutarti:

  • Migliora la posizione dei tuoi contenuti nei risultati di ricerca locali
  • Essere più visibile agli utenti di dispositivi mobili (e agli utenti dei social media, molti dei quali utilizzano dispositivi mobili)
  • Crea contenuti iper-mirati

Un'altra parte importante del marketing di contenuti geotargeted è l'ottimizzazione del contenuto SEO locale. Ciò include l'utilizzo del markup dello schema e la creazione di pagine di destinazione locali.

Puoi utilizzare la funzione di geo-localizzazione di OptinMonster per indirizzare le campagne in base alla località. Facendo questo, IMSource ha ottenuto un aumento del 6500% delle conversioni.

Ulteriori informazioni sull'utilizzo di OptinMonster per il targeting geografico dei contenuti in questa guida.

I migliori tipi di contenuti per stupire il pubblico

Se vuoi ottenere di più dalla tua strategia per i contenuti, ottenendo risultati reali che aumentano i lead e le vendite, dovrai utilizzare i giusti tipi di contenuti.

Non tutti i tipi di contenuti si rivolgono a tutti i visitatori, quindi è necessario mescolarli un po '.

In questa sezione, vedremo alcuni formati di contenuti vincenti. I post sui blog sono ovviamente fondamentali, come accennato in precedenza, ma qui ci sono alcuni tipi di contenuti che puoi usare.

Casi studio

Se vuoi vincere nuovi affari, prendi in considerazione la possibilità di creare case study per i clienti. Sono piuttosto efficaci e dovremmo saperlo.

I casi di studio ti consentono di:

  • Evidenzia i vantaggi del tuo prodotto o servizio
  • Crea contenuti specifici per una nicchia che desideri scegliere come target
  • Costruisci fiducia con i potenziali clienti
  • Mostra il tuo vantaggio rispetto alla concorrenza

Inoltre puoi costruire un rapporto ancora migliore con i clienti che offri.

Scopri di più sulla creazione di case study nella nostra guida.

ebooks

Cerchi un magnete di piombo rapido? Un ebook potrebbe essere solo il biglietto. Il magnete guida più popolare di HubSpot ha ottenuto 12.000 azioni in un anno.

Se hai intenzione di avere successo con gli ebook, avrai bisogno di:

  • Contenuto che soddisfa le esigenze dei lettori e ha uno scopo specifico
  • Una struttura che mette il contenuto in un ordine logico
  • Consegna in un formato che il tuo pubblico desidera, come PDF o Kindle
  • Contenuti ricchi, ben studiati e ben scritti

Impara alcuni degli errori da evitare quando scrivi un ebook.

video

Non puoi andartene. Il video è uno dei formati di contenuti più caldi in circolazione. Non è solo che la maggior parte delle persone (compresi i millennial) guarda i video; è anche che il video ha dimostrato di generare lead e contribuire a rendere le vendite.

Questo è quello che dicono le ultime statistiche sul content marketing. Coloro che utilizzano il marketing video ricevono il 66% in più di lead all'anno, afferma Aberdeen Group. E secondo Wyzowl, l'81% di coloro che utilizzavano i video ha visto un aumento delle vendite. Puoi vedere più statistiche sul video marketing nella nostra recente carrellata.

Puoi creare molti tipi di video, compresi video esplicativi, vetrine di prodotti o servizi e persino tutorial. E puoi creare facilmente un video con solo un dispositivo mobile e un account YouTube, quindi non è difficile iniziare.

Una volta capito, vai in diretta, visto che il video dal vivo sta diventando sempre più popolare.

Webinar

I webinar sono un altro strumento di lead generation di comprovata efficacia. Secondo ReadyTalk, fino al 40% di coloro che frequentano i webinar possono diventare lead qualificati.

Fino al 5% potrebbe effettuare un acquisto, afferma il Branded Solopreneur. E alcune persone hanno guadagnato milioni ospitando webinar.

Questi numeri spiegano come utilizzare i webinar come forma di content marketing. Per iniziare, crea una presentazione che puoi mostrare e preparati a fare una breve sessione di domande e risposte. Avrai bisogno di una pagina di destinazione per l'iscrizione al webinar e uno strumento come Zoom per farti ospitare il webinar.

Scopri di più sul webinar marketing nella nostra guida. E controlla qui alcuni formati di contenuti più utili.

Come misurare il ROI del Content Marketing

Che ci crediate o no, molti marketers non sanno che aspetto abbia un programma di content marketing efficace, afferma il CMI.

Quindi, in questa sezione, esamineremo il ROI del content marketing. Il ROI del marketing dei contenuti riguarda quanto guadagni dal content marketing rispetto all'importo che spendi.

Per calcolare questa figura, traccia:

  • Cosa spendi per la creazione di contenuti
  • Cosa spendi per la distribuzione del contenuto
  • Cosa guadagni

Quindi usa questa formula da Convince e Converti per risolvere

Guarda il video: Miglior Template WordPress: Tutti i Migliori Temi

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: