👉 Social media e SEO: le azioni sociali sono davvero importanti per il posizionamento?

Social-bottoni-a-top-of-messaggi-optional

Stai spendendo tempo e risorse per promuovere i tuoi contenuti su Facebook, Twitter e altri social network nella speranza di aumentare il tuo posizionamento sui motori di ricerca?

Sapevi che alcuni esperti lo chiamerebbero una perdita di tempo?

La relazione tra social media e SEO non è del tutto chiara … ma esiste, e può aiutarti a raggiungere il primo posto se la capisci.

In questa guida condivideremo gli ultimi consigli sulla relazione tra social media e SEO e cosa devi fare ottenere risultati di ricerca classifica dalla tua presenza sociale (spoiler – potrebbe non essere quello che pensi). Alla fine, sarai in grado di gestire i social media nel modo migliore per portare un flusso costante di lead al tuo sito web.

Risorsa consigliata: Hai bisogno di più traffico sul sito web? Scopri come posizionare il numero 1 su Google con la nostra Guida definitiva al SEO nel 2018.

I social media sono un fattore di ranking SEO?

Prima di entrare nei consigli SEO sui social media, chiariamo qualcosa.

Secondo Google, i social media NON sono un fattore di ranking SEO diretto.

Fine della storia?

Non proprio – come abbiamo detto, è un po 'complicato.

In realtà, ci sono molte prove che i segnali sociali come Mi piace e condivisioni sono correlati alla tua classifica … in qualche modo.

Puoi vederlo qui per te. In media, più alto è il sito web nei risultati di ricerca, più una presenza sociale che il sito Web ha, come puoi vedere nel grafico di Cognitive SEO:

Nonostante ciò che Google dice, il white paper di Searchmetrics sui fattori di ranking è chiaro:

La correlazione tra i segnali sociali e la posizione in classifica è estremamente alta.

Vedremo alcuni dei motivi per cui nella prossima sezione di questa guida.

Nota a margine: C'è ancora una cosa da sapere sui social media e sulla classifica SEO. Anche se sembra spesso, Google non è l'unico gioco in città quando si tratta di cercare.

Statista mostra che mentre nel 2017 Google dominava il 63% delle query di ricerca statunitensi, Bing ha gestito il 24% circa, il che è piuttosto rispettabile.

Questo è importante perché se ti interessa il traffico di ricerca da Bing, allora avrai sicuramente bisogno di ottimizzare la tua presenza sui social media.

È perché Mi piace e azioni sociali SONO un fattore di ranking diretto per Bing.

Ma se non sono per Google, che succede con quella correlazione? Diamo un'occhiata più da vicino …

Social media e ranking SEO: qual è la connessione?

Se prendi Google in base alla loro parola, la correlazione non significa causalità … almeno, direttamente.

Ma indirettamente è un'altra storia.

I social media potrebbero non essere un fattore di ranking per Google, ma è possibile amplificare i fattori di ranking che considera Google.

Ecco perché: i social media sono costruiti per la condivisione di massa.

Questo è il modo in cui i social media influenzano il SEO, perché tutto ciò contribuisce alla condivisione più visibilità per i tuoi contenuti.

Se molte persone condividono i tuoi contenuti sui social media, è probabile che più persone si colleghino ad esso, e i link sono un fattore di ranking SEO estremamente importante.

Ecco un esempio di questo in azione. Matthew Woodward ha scoperto che il contenuto che è stato condiviso migliaia di volte su Facebook ha aiutato un'azienda a raggiungere due prime 10 posizioni di ricerca per la parola chiave target ("alimenti più sgarbati"), inclusa una casella di risposta. Questo articolo è anche citato da molti altri siti che cercano informazioni definitive sull'argomento.

Ora che hai visto l'importanza dei social media in SEO, diamo un'occhiata ad alcuni passi fattibili che puoi intraprendere per ottimizzare il tuo social media marketing per aumentare la tua visibilità.

Ottimizzazione dei social media per SEO

Se vuoi ottenere benefici SEO dal tuo social media marketing, allora dovrai ottimizzare la tua presenza per la massima visibilità. Ecco alcuni suggerimenti su come farlo.

1. Ottimizza i tuoi profili di social media

Innanzitutto, ottimizza i tuoi profili. Se si utilizzano più siti di social media, avere un'immagine coerente su tutti loro per un migliore riconoscimento del marchio. Assicurati che la tua biografia sia pertinente alla tua attività pur essendo abbastanza interessante da attirare l'attenzione.

Includi un link pertinente. Probabilmente sarà sul tuo sito web, ma potrebbe anche essere la tua pagina di iscrizione alla newsletter, una campagna di marketing tramite MonsterLink â„¢ o il tuo magnete guida.

2. Invia aggiornamenti regolarmente

In secondo luogo, assicurati che il tuo account di social media sia attivo. Ciò significa pubblicare regolarmente. Un programma di pubblicazione regolare varia in base alla rete. Su Twitter, è comune pubblicare più volte al giorno; ma che sarebbe visto come eccessivo su LinkedIn.

3. Migliora i tuoi aggiornamenti social

Se vuoi che i tuoi aggiornamenti sui social media si diffondano a macchia d'olio, è fondamentale ottimizzarli per renderli condivisibili.

Questo significa…

  • creare irresistibilmente titoli virali
  • utilizzando immagini accattivanti
  • chiedendo esplicitamente la condivisione

La ricerca mostra che questo aumenta significativamente le possibilità che le persone rispondano positivamente.

Utilizza Buzzsumo per scoprire cosa ha funzionato in passato cercando la tua parola chiave content. Vedrai un elenco dei contenuti più condivisi in generale e potrai ordinare per piattaforma per vedere cosa funziona sul tuo sito preferito per i social media.

Una domanda che le persone spesso chiedono è: fare hashtag aiuta con SEO? La risposta è sì, perché l'hashtag è essenzialmente una parola chiave. Ti aiutano a catalogare i tuoi contenuti e aiutano gli utenti dei social media a trovarli.

Stai attento con gli hashtag, però; l'uso dell'hashtag varia da piattaforma a piattaforma. Su Facebook, li usi a malapena, mentre su Instagram sono ovunque!

4. Ottimizza i contenuti del tuo sito web per la condivisione sociale

Puoi anche fare qualche ottimizzazione sul tuo sito web per incoraggiare i visitatori a condividere i tuoi contenuti.

Crea contenuti condivisibili e di alta qualità, assicurandoti di ottimizzare le parole chiave, i titoli, la copia e l'invito all'azione dei contenuti.

Avrai anche la necessità di occuparti delle immagini, poiché queste hanno dimostrato di aumentare il coinvolgimento dei social media.

Ed è saggio aggiungere pulsanti di condivisione sociale a tutti i tuoi contenuti – più è facile condividerli, più è probabile che le persone lo facciano.

Puoi aumentare ulteriormente la tua visibilità includendo i video nel tuo mix di contenuti. YouTube è il secondo motore di ricerca più grande al mondo, fidato da molti per fornire informazioni affidabili.

I video vengono visualizzati anche nei risultati di ricerca. Quindi anche la creazione di contenuti promozionali per il tuo marchio e la condivisione sui social media può portare a link e ambiti 3 posizioni di ricerca ambite.

5. Impegnarsi e amplificare

Infine, sappi che i social media e la SEO non sono un insieme e dimentica la strategia. Il modo migliore per assicurarti di ottenere i massimi benefici SEO dalla tua presenza sui social media è di essere presente per interagire con i tuoi contenuti e amplificarne il successo.

Alcuni modi per farlo includono:

  • Guadagnare link menzionando e connettendo con influencer nei tuoi contenuti e nei relativi post sui social media, come mostrato nell'aggiornamento di LinkedIn sopra. Puoi usare Klear per trovare gli influencer da citare.
  • Prestare attenzione al marketing locale, ad esempio condividendo contenuti locali e individuando influencer locali.
  • Essere sensibili a recensioni, commenti e condivisioni. Le tue risposte aiuteranno gli algoritmi dei social media a riconoscere che il contenuto è attivo, il che migliora la sua copertura potenziale.
  • Partecipa alle conversazioni sulla tua particolare piattaforma. Le chat su Twitter possono aiutarti ad aumentare il tuo profilo e attirare più occhi sui tuoi contenuti.
  • Mantieni i tuoi contenuti in arrivo. I social media sono una piattaforma in rapida evoluzione e gli aggiornamenti scompaiono presto dalla vista. Esecuzione di una campagna antigoccia con uno strumento di social media come Missinglettr può aiutare a mantenere i tuoi contenuti visibili e condivisibili, il che è ottimo per il SEO.

Questo è tutto! Ora sai come i social media e la SEO collaborano, dai un'occhiata ai nostri consigli su SEO per la generazione di lead e alla conduzione di una verifica SEO dei tuoi contenuti. E non dimenticare di seguirci su Twitter e Facebook per ulteriori guide ed esercitazioni.

Guarda il video: 20 TRUCCHI E CONSIGLI per usare il tuo HUAWEI e Honor! ITA da TuttoAndroid

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: