👉 Thrive Leads, OptinMonster o Bloom Email Optin Plugin

Presentazione di Jared Ritchey 3.0: l'ottimizzazione delle conversioni al livello successivo

OptinMonster, Bloom e Thrive Leads. Quando si tratta di far crescere la tua mailing list, questi tre plug-in commerciali sono i principali protagonisti dell'ecosistema WordPress. Qual'è il migliore? Beh, sfortunatamente, non c'è davvero una risposta semplice a questa particolare domanda.

Tuttavia, se vuoi sapere qual è il miglior plugin di e-mail optin tu personalmente, poi continuate a leggere e alla fine di questo articolo avrete tutte le informazioni necessarie per decidere da soli.

Nel confronto di oggi, esamineremo ciò che ciascuno di questi tre plug-in ha da offrire, quanto sono facili da usare, quanto costano e quanto ottieni per i tuoi soldi.

Se la tua lista di e-mail non sta crescendo così velocemente come speravi (o forse dovresti ancora avviarne una), quanto segue dovrebbe aiutarti a decidere quale di questi magnifici plug-in di form di e-mail optin ti daranno i migliori risultati.

Posso far crescere la mia lista con un plugin Optin gratuito?

Che ne pensi dei plug-in di form di optin e-mail gratuiti? È vero che ci sono alcune fantastiche opzioni gratuite là fuori per l'aggiunta di interessanti moduli di iscrizione alle newsletter via email al tuo sito, ma le opzioni gratuite oa basso prezzo semplicemente non possono competere con i tre grandi plug-in quando si tratta di funzionalità e facilità d'uso .

Ci sono plugin gratuiti là fuori che sono l'ideale per aggiungere moduli di iscrizione in-content alla fine dei tuoi post; altri semplificano la visualizzazione di un modulo di apertura popup sul tuo sito. Forse potresti mettere insieme una serie di plug-in optin di e-mail gratuiti per cercare di coprire tutte le basi, ma ti mancheranno comunque quello che i plug-in commerciali Bloom, Thrive Leads e OptinMonster hanno da offrire. Senza correre il rischio di rallentare il tuo sito Web con ogni estensione che installi o il sovraccarico di gestione di più plug-in.

Quando si tratta di far crescere la tua mailing list, Thrive Leads, Bloom e OptinMonster hanno molto da offrire, tra cui:

  • molti tipi di forme differenti
  • selezioni varie di modelli di modulo
  • interfacce user-friendly per la progettazione di moduli personalizzati
  • integrazione con tutti i migliori servizi di email marketing
  • strumenti di test divisi per aiutarti a ottimizzare i tuoi moduli optin.

Se si confrontano queste caratteristiche con quello che si ottiene dai plugin gratuiti e dalle opzioni di budget, diventa chiaro che, per coloro che sono seriamente intenzionati a far crescere la propria lista di e-mail, solo una di queste potenti opzioni premium andrà bene.

Thrive Leads, Bloom o OptinMonster?

Ok, ora che abbiamo stabilito il motivo per cui dovresti considerare uno di questi tre plug-in rispetto agli altri in questa categoria, è tempo di guardare quale scegliere.

Bene, la verità è che sono tutti ottimi plugin: se smetti di leggere e sceglierne uno a caso, dovresti avere accesso a tutte le funzionalità e gli strumenti necessari per iniziare a generare più iscrizioni e opt-in via email dal tuo sito web. Se stai già utilizzando uno di questi tre plug-in e stai pensando di cambiare, quindi, a meno che tu non sia enormemente infelice con un aspetto di quel plug-in, cambiare gli strumenti probabilmente non sarà la soluzione al tuo problema.

Invece, potrebbe essere qualcos'altro che ti impedisce di ottenere i risultati che ti aspettavi. Ciò potrebbe includere la mancanza di un magnete di piombo irresistibile, forme mal progettate o formulate o contenuti non interessanti sul tuo sito. Poiché questi plugin includono tutti gli strumenti di ottimizzazione, devi eseguire costantemente test separati per aumentare i tassi di conversione.

Tuttavia, se, come me, preferisci sapere esattamente che cosa è in offerta prima di prendere una decisione, continua a leggere le caratteristiche principali dei migliori plugin di e-mail optin per WordPress.

Le caratteristiche principali e le differenze

Mentre ci sono alcune aree in cui Thrive Leads, OptinMonster e Bloom differiscono, hanno più in comune che no. Ogni plugin, tuttavia, fa le cose in modo diverso rispetto ai suoi concorrenti.

Diamo un'occhiata alle migliori caratteristiche che hanno in comune, così come ai loro principali punti di differenza.

Tipi di modulo in offerta

Quando si tratta dei diversi tipi di moduli di iscrizione via email che puoi visualizzare sul tuo sito, avrai l'imbarazzo della scelta con uno qualsiasi di questi tre plug-in. Ogni strumento ti offre i seguenti tipi di moduli con cui lavorare:

  • Forme lightbox a comparsa
  • Moduli slide / fly-in
  • Form in-content
  • Forme di area widget
  • Forme optin a due fasi

Come puoi vedere, tutti i principali tipi di modulo sono disponibili da ogni strumento. Ciò significa che è possibile utilizzare i moduli di e-mail che vengono visualizzati nelle finestre popup lightbox, i moduli che vengono visualizzati nella parte laterale della pagina o quelli che vengono inseriti nei post e nelle pagine. Ogni strumento include anche un widget di modulo che può essere aggiunto alle barre laterali e ad altre aree di widget del tuo sito.

Una delle funzionalità più avanzate presenti in tutti questi strumenti è il modulo optin in due passaggi. Si tratta di moduli popup attivati ​​quando un utente fa clic su un collegamento di testo o immagine sul tuo sito. È stato dimostrato che questo processo di optin in due passaggi converte ad una velocità maggiore rispetto ai normali moduli popup.

Tuttavia, ci sono alcuni tipi di moduli che non sono universalmente disponibili. Uno è il modulo di blocco dei contenuti, che richiede al visitatore di inserire il proprio indirizzo e-mail per ottenere l'accesso completo ai propri contenuti. Questo tipo di modulo è disponibile con Bloom e Thrive Leads, ma non con OptinMonster.

OptinMonster e Thrive Leads offrono entrambi un modulo di benvenuto a schermo intero o un modulo di riempimento dello schermo. Questo tipo di modulo coprirà l'intera finestra del browser del visitatore, rendendo molto difficile per loro ignorare la tua offerta. A seconda di come si configura il modulo, è possibile visualizzarlo utilizzando una serie di trigger, incluso quando un visitatore sta per lasciare il sito.

Thrive Leads e OptinMonster ti danno la possibilità di iniziare con una tela bianca, a cui puoi aggiungere il tuo contenuto personalizzato.Questo contenuto non deve essere un modulo di iscrizione via email: potrebbe essere qualsiasi contenuto di tua scelta, ad esempio un messaggio di benvenuto o di addio, un video, link ai tuoi ultimi prodotti o ai tuoi pulsanti di condivisione social. Se si prevede di utilizzare questa funzione, vale la pena notare che il progettista di moduli Thrive Leads rende più semplice e offre più opzioni per aggiungere il proprio contenuto personalizzato a un popup vuoto, rispetto a OptinMonster.

Per confondere leggermente le cose, gli utenti di OptinMonster ottengono l'accesso a diverse funzionalità a seconda del piano tariffario che scelgono, quindi tenetelo presente quando valutate i diversi tipi di moduli e funzionalità.

Form Design e Aspetto

Ogni plug-in include un'ampia selezione di modelli di moduli predefiniti pronti per l'aggiunta di contenuti personalizzati. Quelli che preferisci, ovviamente, dipenderanno dalle tue preferenze, ma è sicuro che i modelli di modulo sono tutti di altissimo livello.

Thrive Leads ha una vasta selezione di modelli di moduli che possono essere utilizzati per promuovere una vasta gamma di prodotti e offerte. Se si desidera un buon mix di tipi di modulo, la selezione offerta da Thrive Leads potrebbe essere più interessante.

Il fioritura i modelli di modulo sarebbero adatti ai blog e ai siti Web moderni. Poiché Bloom è stato creato da Elegant Themes, i modelli di modulo condividono un aspetto simile ai temi più recenti. Pertanto, se si prevede di utilizzare altri prodotti da Elegant Themes (che sono inclusi in Bloom) o qualsiasi tema moderno di WordPress con un design pulito e piatto, le forme Bloom dovrebbero essere complementari.

OptinMonster ha alcuni dei migliori modelli di forme in offerta. I disegni coprono una vasta gamma di stili, quindi dovrebbe esserci un modello standard adatto al tuo progetto.

A causa della popolarità di OptinMonster, potresti avere familiarità con alcuni dei modelli di modulo offerti. Tuttavia, dovresti essere in grado di trovare alcuni disegni meno usati se ti addentri nella raccolta.

Come puoi vedere, ogni plug-in ha una selezione di modelli di moduli di alta qualità per aiutarti a iniziare a raccogliere indirizzi e-mail il più rapidamente possibile. Non c'è molto per separare gli strumenti in questa categoria – invece, la decisione sul design si riduce alle tue preferenze personali.

Opzioni di personalizzazione del modulo

Oltre ai modelli di modulo di alta qualità offerti, ogni plug-in include anche uno strumento per la creazione di progetti di moduli personalizzati.

Dei tre strumenti, Thrive Leads offre la massima possibilità di personalizzazione dei moduli. Questo lo rende la scelta migliore per coloro che hanno una visione precisa delle loro forme o la necessità di creare un design unico.

Tramite il builder Thrive Leads, puoi inserire una vasta gamma di elementi nelle tue forme. Ciò include widget WordPress, tabelle dei prezzi, griglie delle funzionalità, timer conto alla rovescia e video, per citarne solo alcuni.

Quasi tutti i contenuti personalizzati che puoi inserire in un post di WordPress possono essere aggiunti ai tuoi popup. Gli elementi che compongono i tuoi moduli possono essere completamente personalizzati attraverso i menu sensibili al contesto, aprendo un intero mondo di possibilità per i tuoi popup.

Questa ulteriore libertà ha un costo, però: l'interfaccia utente (UI) per la creazione dei moduli con Thrive Leads ha una curva di apprendimento più ripida – e c'è molto da fare.

OptinMonster non è più semplicemente un plugin per WordPress – è passato a diventare un servizio in hosting. Ciò significa che l'interfaccia utente per la personalizzazione dei moduli è ospitata al di fuori dell'area di amministrazione di WordPress e quindi ha un po 'più di spazio per respirare. Tuttavia, il servizio in hosting è alimentato da WordPress, quindi dovrebbe sembrare familiare alla maggior parte degli utenti.

Una volta scelto un modello di modulo OptinMonster, personalizzarlo è semplicemente il caso di fare clic sull'elemento che desideri modificare e interagire con il menu sensibile al contesto. L'aggiunta delle immagini avviene attraverso una versione leggermente personalizzata della libreria di file di WordPress, che, di nuovo, dovrebbe essere familiare ai più.

Mentre è possibile aggiungere il proprio CSS ai moduli OptinMonster, non si ottiene lo stesso ambito di personalizzazione come con Thrive Leads. Tuttavia, meno opzioni significano meno decisioni da prendere. Questo, a sua volta, aiuta a portare a termine il lavoro più velocemente.

Il fioritura il form designer è il meno intuitivo dei tre. Questo perché non c'è alcuna anteprima dal vivo sul display mentre lavori. Invece di fare clic sull'elemento che desideri modificare, puoi semplicemente spostarti tra i campi, inserire testo, scegliere le impostazioni e caricare immagini mentre vai.

Se vuoi vedere come il tuo modulo sta prendendo forma con Bloom, puoi premere il pulsante di anteprima in qualsiasi momento. Tuttavia, sarebbe bello se fosse esposto in ogni momento. L'interfaccia utente Bloom si avvicina all'interfaccia utente standard di WordPress, quindi non dovrebbe presentare una sfida per nessuno che abbia familiarità con questo software.

Trigger di moduli e opzioni di visualizzazione

Tutti questi plugin ti danno un ampio controllo su dove sul tuo sito verranno visualizzati i tuoi popup e altri moduli. Sei libero di creare tutti i moduli di cui hai bisogno e di assegnarli alle diverse parti del tuo sito, ad esempio a singoli post e pagine, nonché a contenuti di determinate categorie.

Tutto ciò ti aiuta a creare moduli ottimizzati per i diversi tipi di contenuti sul tuo sito, il che, a sua volta, dovrebbe comportare un aumento delle tariffe di e-mail.

Quando si tratta dei trigger che attivano i moduli, in particolare i popup e i moduli slide-in, puoi accedere a una buona gamma di opzioni. Il trigger dell'intento di uscita è un potente strumento che fa un buon lavoro nel determinare quando un visitatore sta per lasciare il tuo sito, e quindi, e solo successivamente, carica il popup.

OptinMonster e Thrive Leads includono il trigger dell'intenzione di uscita; Bloom no.Tuttavia, Bloom ha un trigger che visualizzerà un popup quando l'utente scorre fino a un certo punto della pagina, o dopo che sono rimasti inattivi per un certo periodo di tempo.

Altre caratteristiche

Altre caratteristiche degne di nota offerte da Bloom, Thrive Leads e OptinMonster includono strumenti di test divisi, effetti di animazione, moduli ottimizzati per dispositivi mobili e analisi e statistiche di conversione.

Gli strumenti di test divisi sono particolarmente utili perché consentono di clonare rapidamente un modulo, modificarlo e quindi confrontarlo con l'originale per determinare quale produce i risultati migliori.

Interfacce utente

Come accennato, OptinMonster è ora disponibile come strumento SaaS ospitato, piuttosto che come plug-in di WordPress, il che significa che tutte le attività di creazione e gestione dei moduli avvengono attraverso l'area dell'account sul sito web OptinMonster.

Questo è utile se utilizzi OptinMonster su più siti Web, perché ora disponi di una posizione centrale da cui gestire i moduli. Il vantaggio di questa mossa è che ora puoi utilizzare OptinMonster su qualsiasi sito web, non solo quelli basati su WordPress. Tuttavia, se utilizzi OptinMonster su un solo sito, potresti non apprezzare l'accesso a un altro sito web.

Poiché il servizio OptinMonster ospitato è basato su WordPress, come Thrive Leads, rimane molto vicino all'interfaccia utente di WordPress nativa. Bloom ha un approccio più unico alla sua interfaccia utente, ma è abbastanza facile da gestire.

Non c'è molto per separare questi tre strumenti quando si tratta delle loro interfacce utente, sebbene OptinMonster sia probabilmente il più intuitivo e facile da usare.

Opzioni di prezzo

Il modo più economico per iniziare a utilizzare uno di questi plug-in è iscriversi a OptinMonster sul piano tariffario base di $ 9 al mese. Tuttavia, puoi risparmiare il 40% scegliendo uno dei piani annuali, con l'opzione più ricca di funzionalità che costa $ 199 all'anno.

Puoi accedere a Bloom solo entrando a far parte del club Elegant Themes con il piano tariffario per gli sviluppatori di $ 89 l'anno, ma ti registri anche l'accesso a tutti gli altri plugin e temi di Elegant Themes. Notevoli punti salienti sono il potente plugin Divi Builder, lo strumento Monarch Social Sharing e il tema Divi altamente versatile. Avrai inoltre accesso al nuovo tema Extra blog e news.

Thrive Leads è disponibile da solo per $ 67 all'anno per l'utilizzo su un singolo sito o $ 97 all'anno per l'utilizzo su tutti i siti che possiedi; le agenzie possono pagare $ 49 al mese per utilizzare Thrive Leads su tutti i siti Web dei loro clienti. Se sei nel mercato per un nuovo tema, puoi accedere a tutti i temi e plugin di Thrive per $ 19 al mese aderendo al suo pacchetto di abbonamento.

Proprio come confrontare questi plugin sulle funzionalità è difficile, anche confrontarli con il prezzo è difficile. Non esiste un'opzione che offra il miglior rapporto qualità-prezzo, piuttosto, l'offerta migliore dipende dalle funzionalità che si desidera utilizzare e dal valore fornito dai prodotti aggiuntivi a cui si accede.

Pensieri finali

Non c'è molto per separare OptinMonster, Bloom e Thrive Leads: sono tutti facili da usare, hanno una vasta gamma di funzioni e hanno una grande selezione di modelli di moduli e design tra cui scegliere.

Bloom e OptinMonster hanno i modelli di modulo più moderni e attraenti. Questi due plug-in rendono facile personalizzare i moduli e attivarli sul tuo sito in pochi clic. Questo li rende ideali per coloro che non hanno molto tempo da investire, ma vorrebbero iniziare a far crescere subito la loro lista di e-mail.

Thrive Leads, d'altra parte, è la soluzione migliore per coloro che hanno esigenze più diversificate o che richiedono il pieno controllo su come appaiono le loro forme e sui contenuti che contengono. Mentre né OptinMonster né Bloom sono a corto di possibilità di personalizzazione, se vuoi davvero personalizzare i tuoi popup e i moduli optin, Thrive Leads potrebbe essere l'opzione migliore.

Ci sono alcune funzionalità che non sono universali per questi tre plugin, e ti consiglio di esaminare da vicino gli elenchi delle funzionalità per vedere quale meglio soddisfa le tue esigenze. Tuttavia, qualunque strumento tu scelga, avrai accesso a un plugin WordPress di alta qualità che, se usato correttamente, ti aiuterà a far crescere la tua lista di abbonati email.

In bocca al lupo!

Usando Thrive Leads, OptinMonster o Bloom? Pensieri?

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: