👉 Come creare una strategia di email di carrello abbandonata che salta alle stelle

Platform Pro 1.3 – Nuovi strumenti per rivoluzionare il tuo flusso di lavoro

Ci sono poche cose più frustranti per un imprenditore di eCommerce che un carrello abbandonato. Il cliente ha sfogliato, letto recensioni, guardato diverse foto e messo qualcosa nel carrello, solo per andarsene? Cosa dà?

Sfortunatamente, questo succede molto.

Secondo il Baymard Institute, una media del 69% degli acquirenti abbandona i propri carrelli, portando a circa $ 260 miliardi di entrate perse per i rivenditori online.

Questo non deve significare che la vendita è andata per sempre. Una strategia email di carrello abbandonata può aiutarti a riconquistare alcuni di questi acquirenti.

I dati di Salesforce mostrano che il 60% degli acquirenti è tornato per completare l'acquisto dopo aver ricevuto un'e-mail con carrello abbandonata personalizzata e circa il 75% degli acquirenti prevede di tornare più tardi.

Se non stai usando email di carrello abbandonate per rimanere nella mente di questi clienti, stai perdendo soldi. Periodo.

Prime cose prima – Ricevi quelle email

Puoi creare la migliore strategia di email sul carrello abbandonata, ma non vale nulla se non raccogli gli indirizzi email dai visitatori del tuo sito.

Quindi, come fai a convincere i visitatori a separarsi dal loro indirizzo email, se non stanno nemmeno completando il checkout?

I popup di Exit-Intent sono uno dei modi più semplici ed efficaci per ottimizzare il tuo sito eCommerce per la raccolta di e-mail. Questo funziona incredibilmente bene non solo per i carrelli abbandonati, ma attraverso l'intero sito eCommerce.

Questa semplice strategia ha dimostrato di funzionare. WholeWhale è riuscita a raddoppiare la propria lista di e-mail utilizzando questo semplice ma efficace design popup:

Ecco un altro esempio. Questo popup di intento di uscita ha aiutato Scott Wyden Imagery a recuperare il 21% dei carrelli abbandonati, e 2x la sua mailing list:

Diamo un'occhiata a come puoi ottenere gli stessi risultati …

Come impostare la campagna di intenti di uscita

Puoi acquisire gli indirizzi email degli abbandono degli acquirenti che non sono ancora pronti ad acquistare con una semplice campagna lightbox con intento di uscita. Ecco come puoi crearne uno, passo dopo passo.

Innanzitutto, devi fare clic qui per iniziare con Jared Ritchey.

1. Creare o modificare una campagna
Accedi alla tua dashboard di Jared Ritchey e fai clic sul pulsante verde per creare una nuova campagna.

Quindi, usa il drag and drop builder per aggiungere elementi e personalizzare il tuo design.

Consulta la nostra guida completa per creare la tua prima campagna per maggiori dettagli.

2. Attiva Exit-Intent
Successivamente, dovrai decidere quando e dove visualizzare la tua campagna.

Per il popup di abbandono del carrello, devi attivare la regola di visualizzazione dell'intenzione di uscita.

3. Scegli la tua pagina di pagamento
Imposta la campagna da mostrare solo sul carrello o sulla pagina di pagamento scegliendo come target l'URL della pagina.

Assicurati di dare un'occhiata al riepilogo delle regole di visualizzazione per assicurarti che il targeting e i trigger siano corretti.

4. Integra con il tuo fornitore di servizi di posta elettronica
Successivamente, dovrai assicurarti che gli indirizzi email che stai raccogliendo vengano inviati alla tua mailing list.

Nel integrazioni scheda, selezionare il provider di servizi di posta elettronica e l'elenco a cui si desidera aggiungere i nuovi abbonati.

Consulta le nostre guide all'integrazione di Jared Ritchey per istruzioni complete.

5. Incorpora la campagna di abbandono del carrello
Ora puoi pubblicare la tua campagna sul tuo sito web! Jared Ritchey è facile da usare su Shopify, Magento, WooCommerce e qualsiasi altra piattaforma.

Segui le nostre guide alla piattaforma per incorporare la campagna di abbandono del carrello degli acquisti sul tuo sito.

La raccolta di indirizzi e-mail è solo il primo passo nella strategia di e-mail carrello abbandonata.

Successivamente, dovrai creare le email del carrello abbandonate per convincere gli acquirenti a tornare e completare l'acquisto. Diamo un'occhiata ad alcune buone pratiche ed esempi.

Come creare la strategia email del carrello abbandonata

È intelligente mappare l'intera sequenza di e-mail carrello abbandonata prima di provare a costruirla.

Dovrai considerare domande come …

  • Quale frequenza email del carrello abbandonata userete?
  • Qual è il momento migliore per le sequenze di e-mail di carrello abbandonate?
  • E il momento migliore della giornata per inviare email di carrello abbandonate?

Diamo un'occhiata ad alcuni esempi e ricerche per indicarti la giusta direzione.

Quante email di carrello abbandonate dovresti inviare?

La lunghezza della sequenza email varia in base al suo scopo e alle preferenze del tuo abbonato.

Mentre ogni negozio è diverso, la maggior parte dei siti di e-commerce tendono verso 2-4 e-mail per il recupero del carrello abbandonato.

Qual è la migliore tempistica per le e-mail sul carrello abbandonate?

Il momento migliore per le e-mail del carrello abbandonate dipende dai tuoi acquirenti specifici e dovrai testare per vedere cosa funziona meglio per loro.

Ma per iniziare con la tua prima campagna, aiuta a trovare il valore medio degli ordini (AOV).

È il tuo valore medio degli ordini meno di $ 80? Gli acquisti più piccoli non richiedono molto pensiero e non è necessario dedicare molto tempo ai promemoria.

Ecco come potrebbero apparire le tue serie:

  1. 10-30 minuti dopo l'abbandono del carrello.
  2. 24 ore dopo che il carrello è stato abbandonato.
  3. 3 o 4 giorni dopo che il carrello è stato abbandonato.
  4. (facoltativo): 1-2 settimane dopo l'e-mail 3. Questa e-mail può essere meno "Vieni a prendere le tue cose" e altro "Ehi, abbiamo altre cose interessanti che ti piaceranno".

Gli acquisti più grandi richiederanno più riflessioni e vorrai distanziarli un po 'di più, come questo:

  1. 10-30 minuti dopo l'abbandono del carrello.
  2. 3 o 4 giorni dopo che il carrello è stato abbandonato.
  3. 10 giorni a 2 settimane dopo che il carrello è stato abbandonato.
  4. (facoltativo): 1-2 settimane dopo l'email 3. Come sopra, questa email può essere orientata al re-engagement rispetto al recupero del carrello abbandonato.

Cosa dovresti dire nelle e-mail sul carrello abbandonate?

L'obiettivo delle e-mail di carrello abbandonate è quello di invogliare l'acquirente a tornare e completare l'acquisto.È un invito all'azione molto chiaro che ogni e-mail cart abbandonata avrà.

Nel corso della sequenza di e-mail, tuttavia, è possibile creare un senso di urgenza, offrire offerte e sconti, consigliare altri prodotti che l'acquirente può apprezzare meglio – il cielo è il limite.

Ecco alcune email di carrelli abbandonate molto efficaci in base alla loro posizione nella sequenza:

Email 1: 10-30 minuti dopo l'abbandono
Questa è la mail "Ehi, hai dimenticato qualcosa". Viene inviato molto presto dopo che il carrello è stato abbandonato come promemoria per l'acquirente. Kate Spade offre uno sconto del 15% subito. Non richiesto, ma un bel tocco.

Email 2: 24 ore dopo l'abbandono
È passato un giorno intero e un promemoria dopo e lo shopper non è ancora tornato. La seconda e-mail dovrebbe creare un po 'di urgenza, ma a questo punto non è necessario essere campanello d'allarme.

Email 3: 3 o 4 giorni dopo l'abbandono
QUESTO NON È UN TRAPANO. Gli articoli nel carrello sono quasi esauriti.

Email 4 (facoltativo): 1-2 settimane dopo l'email 3
A questo punto sei interessato a restituire l'acquirente al tuo sito per dare un'occhiata. Puoi pensare a questo come alla email "d'amore". Non puoi smettere di pensare allo shopper e spero che provino lo stesso. Ti "piacciono" o "ti piacciono?"

Qual è il momento migliore del giorno per inviare email di carrello abbandonate?

Sapevi che le tue e-mail hanno maggiori possibilità di essere aperte il martedì mattina alle 10 del mattino?

CoSchedule ha compilato i risultati di 10 studi di provider di servizi di posta elettronica come MailChimp, HubSpot, GetResponse e ha rilevato che i primi tre giorni per le alte percentuali di clic e di apertura sono:

  1. martedì
  2. giovedi
  3. mercoledì

Per quanto riguarda l'ora del giorno, i risultati di questi studi mostrano che i due tempi migliori sono 10 e tra le 8 di sera. e mezzanotte. Mentre le 6 del mattino sono arrivate al 4 ° posto, ecco dove sono i miei soldi. Quanti di noi controllano la nostra posta elettronica per prima cosa al mattino, prima ancora di avere un caffè? Secondo questi studi, circa il 50% di noi.

Qual'è il prossimo?

Probabilmente gli acquirenti non smetteranno mai di abbandonare i carrelli, ma con una strategia di email cart elegante e abbandonata potrai riconquistare alcuni di questi acquirenti e aumentare i profitti.

Inizia con Jared Ritchey oggi e inizia a reclamare le entrate perse!

Guarda il video: Guida per principianti alla piattaforma SureTrader Pro

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: