๐Ÿ‘‰ Come utilizzare MaxCDN con Managed WordPress Hosting

Instapage, Unbounce o LeadPages – Quale scegliere?

Come sapranno i lettori abituali, circa un mese fa abbiamo scambiato il nostro hosting da un DreamHost VPS (Virtual Private Server) al nuovo Premium WordPress Hosting di Media Temple – qualcosa che ha comportato un enorme aumento della velocità … Tuttavia, perché questo nuovo servizio di hosting non lo fa t consentire i plug-in di memorizzazione nella cache, non è stato immediatamente chiaro come utilizzare un CDN (Content Delivery Network) con il piano – dal momento che, come molti lettori già sapranno, è di gran lunga il modo più semplice per configurare un CDN con WordPress è semplicemente per installare uno dei tanti plug-in di memorizzazione nella cache che rendono l'integrazione un gioco da ragazzi assoluto (come W3 Total Cache e WP Super Cache, ecc.)! Quindi che si fa? Bene, alcuni biglietti di supporto per MaxCDN (il servizio che abbiamo usato con jaredritchey da molto tempo fa) più tardi e si scopre che ci sono un paio di plugin là fuori (con un chiaro vincitore) che risolvono questo problema particolarmente irritante senza rompere un sudore e (per quanto ne so) non sono in nessuno dei principali elenchi di plug-in * non autorizzati del provider di hosting gestito.

Presentazione di CDN-Linker di W-Mark Kubacki …

Informazioni su CDN-Linker

Creato da W-Mark Kubacki, CDN-Linker modifica i collegamenti che puntano a file situati in qualsiasi directory specificata (come "wp-content" e / o "wp-includes" – che, per inciso, sono entrambi ottimi punti di partenza e impostazioni predefinite del plug-in) sostituendo il tuo blog_url con uno personalizzato, consentendo in tal modo di estrarre file statici (come immagini, CSS e JS, ecc.) da un host, mirror o CDN diverso.

Vedi la pagina ufficiale del plugin su GitHub per leggere ulteriori informazioni sul progetto, capire la licenza (in pratica è gratuita per le attività personali – cioè non commerciali -), una FAQ e informazioni su risoluzione dei problemi e supporto.

La parte "come fare" …

Supponendo che tu sia già abituato a MaxCDN (se non lo sei, ti consigliamo di andare sul sito ufficiale, iscriverti e prenditi un po 'di tempo per familiarizzare con il servizio), vai avanti e crea una nuova Pull Zone (o usa semplicemente la stessa che stavi usando con i tuoi precedenti host se, come noi, hai appena scambiato il tuo hosting con il nuovo WordPress Hosting Premium di Media Temple e puoi usare la stessa Pull Zone che stavi usando in precedenza con il tuo pre-Media -Temple setup). Nota: se non sei sicuro di come procedere, ti consigliamo di consultare i documenti ufficiali MaxCDN sull'argomento. Regola le impostazioni in base alle tue preferenze (o inizia semplicemente con tutto impostato su default se hai qualche dubbio su cosa scegliere – dal momento che puoi sempre tornare indietro e cambiare le cose in un secondo momento) e prendere nota del nome host generato ( di solito qualcosa di lungo e difficile da ricordare, come "wwp.na1365521290.netdna-cdn.com").

Scarica il plug-in CDN-Linker ZIP da GitHub (contatta l'autore per ottenere una licenza commerciale se necessario), decomprimi e carica la tua directory plug-in via ftp e poi attivala (proprio come faresti con qualsiasi plugin appena installato). Vai su 'Impostazioni' -> 'CDN Linker' e dovresti vedere qualcosa di simile al seguente:

(clicca per ingrandire)

Compila i vari campi per il tuo sito web specifico (facendo attenzione a ricordare di aggiungere "//" davanti al tuo URL CDN) e premi "Salva modifiche". Ecco come appare la nostra, nel caso in cui qualcuno si stia chiedendo:

(clicca per ingrandire)

(nota: ovviamente non copiare ciecamente le nostre impostazioni poiché dovrai inserire il tuo specifico "URL CDN" ecc.)

Svuota la cache di Media Temple (fai clic su 'Flush Cache' nella barra degli strumenti nella parte superiore del dashboard di WordPress), svuota la cache del browser e ricarica il tuo sito e, stando bene, dovresti iniziare a vedere le tue immagini, i file CSS e JS caricamento dal tuo hostname MaxCDN all'interno del codice HTML della tua pagina (in Firefox: fai clic con il tasto destro sulla tua pagina e seleziona "Visualizza origine pagina" per visualizzare l'HTML del tuo sito web). Così:

(clicca per ingrandire)

Quindi, quanto bene funziona?

In breve: molto bene! Fa esattamente quello che dice sulla latta – e, finora, sembra funzionare senza problemi con il nostro nuovo servizio di hosting, ad esempio il nuovo WordPress Hosting Premium di Media Temple. Semplice da installare / installare **, gratuito per uso personale (attualmente circa $ 10 per licenza commerciale – sebbene abbiamo donato altri $ 50 poiché probabilmente lo useremo entrambi a lungo e per qualche tempo a venire) e abbastanza configurabili per aggiungere personalizzato directory – cosa non va ?! Meglio di tutti – grazie a questo plugin molto pratico (abbinato a MaxCDN ovviamente), siamo stati in grado di radersi su un altro Da 0,5 a 0,75 secondi al di fuori dei tempi di caricamento del nostro sito!

* Significa che potresti, presumibilmente, usare anche questo stesso identico processo per integrare un CDN con vari altri piani di hosting gestiti da WordPress come WP Engine (che offrono solo l'uso della loro funzionalità di integrazione CDN proprietaria con il loro piano di hosting "Personale" per un prezzo piuttosto elevato costo aggiuntivo di $ 19,95 al mese) e l'hosting gestito WordPress di GoDaddy, ecc. ecc.

** Se stai usando Disqus (come lo siamo noi), ti consigliamo di prendere nota della sezione 'Disqus' nella pagina GitHub del plugin in Risoluzione dei problemi e deselezionare 'riscrivi refs relativi alla radice' e / o aggiungi 'count. js 'e' embed.js 'a' escludi se sottostringa 'nelle impostazioni del plugin CDN-Linker (che si trova sotto il' CDN-Linker 'in' Impostazioni 'nel dashboard di WordPress) di conseguenza.

Nota: dopo aver configurato MaxCDN, ricordati di controllare tutte le impostazioni per assicurarti che tutto sia impostato esattamente come vuoi (come l'attivazione dell'impostazione 'Canonical' ecc. Nel dashboard di MaxCDN sotto la scheda Impostazioni SEO di Pull Zone – di solito una buona idea per garantire che i motori di ricerca mappino il contenuto caricato tramite il tuo CDN al dominio del tuo sito Web), proprio come faresti quando utilizzi MaxCDN con qualsiasi altro servizio di hosting.

Soluzione abbastanza carina eh ?! Qualcosa da aggiungere?

(Aggiornamento: A causa dell'incapacità di IP specifici della lista bianca con il piano di hosting WordPress Premium di Media Temple, la metodologia sopra descritta non è più considerata una buona soluzione a questo problema, dal 13 gennaio 2015)

Guarda il video: Instapage, Unbounce, Leadpages, Pagewiz e Wishpond a confronto

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: