👉 5 delle migliori strategie di marketing e-commerce per far esplodere le tue vendite

HeroPress

È una domanda popolare.

Qual è la migliore strategia di marketing eCommerce? Quale dovrei usare per il mio negozio eCommerce? Quale funzionerà per me?

Viene chiesto tutto il tempo:

Scrivendo un post che afferma che conosco la risposta definitiva sarebbe sbagliato.

Dopotutto, non esiste il "meglio". La carne di una persona è il veleno di un altro. La migliore strategia di marketing di una persona è il disastro epico di un'altra persona.

Se una strategia di e-commerce di marketing funziona per te dipende dal tuo contesto. Dipende dal tuo settore, da cosa vendi, da cosa sono abituati i tuoi potenziali clienti e, in alcuni casi, quali normative ti impediscono di commercializzare in un determinato modo.

Ma, nonostante "l'incertezza", non tutto è perduto.

Mentre è vero che dovrai sperimentare per trovare la giusta strategia di marketing, ci sono alcune strategie che sono "senza tempo".

Queste sono strategie che hanno dimostrato di funzionare per molte aziende di e-commerce in passato e continueranno a funzionare in modo prevedibile in futuro.

Queste sono le strategie di marketing eCommerce che seguirò in questo post.

Pronto?

Andiamo avanti.

1. Content Marketing

Non importa se stai prendendo in giro l'ultimo post di BuzzFeed, ridendo di una GIF che hai trovato su Twitter, o seriamente contemplando la tua vita dopo un articolo di sviluppo personale sconvolgente, l'Internet è contenuto.

Il che significa: per commercializzare su Internet, avrai bisogno di contenuti.

Ma cosa Esattamente è il content marketing?

Il content marketing è il processo di creazione di materiale online (ad esempio post di blog, video, infografica, GIF, immagini, ecc.) Che attira il tuo pubblico di destinazione. Non è usato per vendere direttamente, ma come un modo per educare i potenziali clienti sui tuoi prodotti, sviluppare la leadership del pensiero e aumentare la consapevolezza del tuo marchio.

Molte aziende di e-commerce sono riuscite con il content marketing. Dai un'occhiata a Beardbrand:

Beardbrand ha un blog chiamato "Urban Beardsman" che si rivolge, beh, barbiere – persone che si vantano di curare la barba.

Con il loro blog, coprono argomenti relativi a beardsmen:

Come afferma il fondatore e CEO Eric Bandholz:

Abbiamo imparato che siamo molto bravi a unire una comunità, a sviluppare prodotti di toelettatura leader del settore, a stabilire chiari orientamenti su come utilizzare quei prodotti e fornire gli strumenti e l'ispirazione per aiutare gli uomini a continuare a crescere oltre la barba.

Se dai un'occhiata ai post del blog su Beardbrand, scoprirai che questi non sono articoli brevi di 500 parole. In realtà, è tutto il contrario. Queste sono guide lunghe e approfondite sulla cura della barba e sullo stile di vita della barba.

È ben studiato e mostra la profondità della conoscenza che il team di Beardbrand ha su come vivere una vita da barbiere.

Questi lunghi articoli non solo sono utili, ma offrono anche a Beardbrand la possibilità di promuovere i propri prodotti nell'articolo.

Il risultato? Centinaia di migliaia di visitatori e probabilmente migliaia di vendite.

Tuttavia, il content marketing non significa solo scrivere post approfonditi sul blog. Come accennato in precedenza, il content marketing è qualsiasi materiale online destinato all'istruzione.

Ciò significa che anche i video fanno parte del mix.

Per questo, possiamo dare uno sguardo a uno dei canali di e-commerce di maggior successo: Luxy Hair.

Il canale YouTube di Luxy Hair ha oltre 400 video che insegnano ai propri fan come modellare, indossare e prendersi cura dei propri capelli ed estensioni.

Come Beardbrand, questi sono video approfonditi che vanno da 3 a 10 minuti e insegnano ai loro spettatori come curare al meglio i loro capelli. Alcuni dei loro video hanno ricevuto oltre 20 milioni di visualizzazioni.

Questi tutorial sono diventati un ottimo canale di marketing per Luxy Hair, sia come modo per generare traffico, sia per costruire il loro marchio come leader nel mercato dei prodotti per capelli.

Naturalmente, questi video sono una grande opportunità per Luxy Hair di collegare i propri prodotti, come visto qui:

Il risultato? Un marchio eCommerce a 7 cifre.

Come applicarlo al tuo business

Uno dei motivi principali per cui il content marketing funziona così bene come una strategia di e-commerce è perché Google ama i contenuti. In realtà, il contenuto è uno dei tre fattori di ranking più importanti.

Ciò significa che la produzione di contenuti ti consente di classificare Google, che a sua volta può inviare traffico sul pilota automatico.

E questo vale anche per i video.

Ricorda: YouTube è un motore di ricerca e YouTube è anche un prodotto Google. Ciò significa che i video su YouTube hanno anche la possibilità di classificarsi su Google per termini di ricerca pertinenti.

Questo si traduce nel significato: è necessario creare contenuti per argomenti che richiedono una ricerca.

Lo fai cercando le parole chiave che hanno un volume di ricerca sufficiente per te da affrontare. (A proposito, "abbastanza volume di ricerca" è relativo.Alcune persone, 100 ricerche al mese sono sufficienti, e per alcuni, vale la pena attaccare solo le parole chiave con 1000 ricerche / mese.

Per iniziare, pensa a una parola o frase che rappresenti meglio ciò che stai vendendo. Quindi, se sei Beardbrand, potrebbe essere "barbe". Per un negozio di abbigliamento per lo yoga, potrebbe essere "yoga" o "yoga pants".

Inserisci la parola chiave in uno strumento di ricerca per parole chiave, come Ahrefs Keyword Explorer e clicca su:

In questo specifico esempio, usando la parola chiave "barbe", Ahrefs ha generato 50.000 parole chiave!

Questo è (teoricamente) 50.000 idee di contenuto che potresti creare. Ovviamente, non sarai in grado di creare 50.000 contenuti in un giorno, quindi dovrai dare la priorità.

Stabilisci la priorità individuando le parole chiave con il volume di ricerca più elevato e la difficoltà con parole chiave più basse.Ad esempio, facendo qualche ricerca nell'elenco fornito, ho trovato questa parola chiave, "Prodotti migliori per la barba".

"I migliori prodotti per la barba" hanno un volume di ricerca piuttosto elevato di 3.200 e una difficoltà di parole chiave piuttosto bassa di 9. Ora, questo è un argomento decente che potresti affrontare sul tuo blog!

Archivale in un foglio di lavoro e continua a cercare altre idee per le parole chiave per le quali potresti scrivere.

A proposito, puoi seguire questo processo di ricerca anche per i video di YouTube. Ahrefs ha una funzione Panoramica SERP in cui puoi vedere quali post sono classificati per quella parola chiave che desideri:

Ad esempio, sotto la parola chiave "come si governa la barba", posso vedere che ci sono 2 video di YouTube che classificano per questa parola chiave. Ciò significa che creando un video di YouTube, ho la possibilità di classificare questo termine di ricerca!

Una volta che hai un elenco di idee di contenuto, è il momento di creare contenuti. Cerca di abbinare il più possibile l'intento di ricerca. Cosa cercherebbe qualcuno se stessero digitando questo termine di ricerca su Google o YouTube?

Certo, alcune parole chiave sono ovvie. Qualcuno che cerca "come si governa la barba" è alla ricerca di un tutorial how-to. Altri argomenti, come "manutenzione della barba", potrebbero essere un po 'vaghi.

Per aiutare te stesso, digita la parola chiave su Google e dai un'occhiata a ciò che pensa Google. Consuma il contenuto n. 1 – n. 10 e trova gli elementi in comune: è probabile che questo sia l'intento di ricerca.

Una volta che hai quell'angolo, batti il ​​resto del contenuto. Con ciò, intendo, scopri come puoi fare meglio degli altri. A cosa manca il resto del contenuto? Come puoi essere diverso? Come puoi abbinare meglio l'intento?

Usa le risposte a queste domande per creare il tuo contenuto. Una volta terminato, distribuisci il contenuto nella tua mailing list, nei tuoi social media o nei luoghi in cui i tuoi potenziali clienti si incontrano (come i gruppi Facebook).

Quindi, sciacquare e ripetere.

Ulteriori letture

  • Keyword Research 101: Come scegliere le parole chiave giuste per SEO
  • Come creare una strategia di marketing dei contenuti di successo in 11 semplici passaggi

2. Marketing dei referral

Una delle strategie di marketing eCommerce più potenti (ma sottovalutate) è il marketing di riferimento (noto anche come marketing del passaparola).

La ragione è semplice: siamo tutti creature sociali e amiamo condividere le nostre esperienze con la famiglia e gli amici. Ne beneficiano anche noi: ci aiutiamo l'un l'altro a evitare brutte esperienze e incoraggiamo l'un l'altro a sostenere luoghi che offrono un'esperienza eccellente.

Ciò significa anche che, che ti piaccia o no, le persone condivideranno su di te con i loro amici. Non preferiresti che la condivisione fosse qualcosa di positivo sul tuo marchio e sul tuo prodotto?

Questo è il referral marketing.

Il marketing di riferimento è quando si influenza deliberatamente il passaparola, che si tratti di incoraggiare una maggiore condivisione o di posizionare la condivisione in modo positivo.

Il marketing di riferimento è l'arma segreta di molte aziende di e-commerce. Prendi ad esempio Acton Global:

Acton Global è la società dietro a RocketSkates, i primi pattini elettrici intelligenti. Da allora, sono diventati una delle aziende leader nella produzione e diffusione di trasporti intelligenti e personali (come gli skateboard elettrici).

Non molte persone lo sanno, ma Acton ha preso il via da una campagna di successo di Kickstarter:

Ma sappiamo tutti che molte campagne Kickstarter non finiscono bene. Da Pebble a Coolest Cooler, sono tutti sputtered e scomparsi.

Come ha fatto Acton a sopravvivere?

Attraverso ottimi prodotti e un programma di marketing di riferimento.

Con un programma di riferimento, Acton ottiene centinaia di social share al giorno, portando tonnellate di traffico e vendite extra:

Come applicarlo al tuo business

Il modo più rapido e semplice per avviare il tuo marketing di riferimento è quello di creare un programma di riferimento. Se hai le risorse (come Uber o Dropbox), puoi assumere uno sviluppatore per personalizzare un programma di riferimento per il tuo negozio.

Ciò ti consente di avere il pieno controllo del tuo programma di riferimento, ma può essere noioso e richiede molte risorse.

L'alternativa è installare un'app per programmi referral, come ReferralCandy. Un'app referral ti consente di iniziare rapidamente, poiché tutto è (quasi) fatto per te.

Indipendentemente dalla soluzione scelta, ci sono diversi componenti di un programma di riferimento che devi ottenere correttamente al fine di garantire che questa strategia di e-commerce funzioni per te.

In primo luogo, i tuoi incentivi.

Questo è importante in quanto questo è il primario motivo per cui i tuoi clienti condivideranno. Dopo tutto, un programma di riferimento aiuta a influenzare il processo di rinvio fornendo incentivi.

Quindi, dare il giusto incentivo è quasi l'intera battaglia vinta.

Il "giusto incentivo" dipende interamente dal tuo contesto: che cos'è il tuo negozio, quale settore, quali prodotti vendi, i tuoi prezzi e ciò che i tuoi concorrenti hanno fatto.

Tutto non è perso, ovviamente. Ci sono alcune "regole empiriche" che puoi seguire.

Se stai vendendo qualcosa che le persone hanno bisogno di frequente, dai un buono sconto. Se stai vendendo un prodotto che la maggior parte delle persone compra solo una volta, fornisci un incentivo in denaro (dopotutto, i tuoi clienti non hanno bisogno di un tipo di offerta "Ottieni il 20% di sconto sul tuo prossimo acquisto").

Dopo aver deciso con successo un incentivo, la prossima cosa che dovresti ottenere è la tua promozione.

Se non promuovi il tuo programma di riferimento, nessuno lo saprà. E se nessuno lo sa, nessuno si unirà … e il tuo programma fallirà.

Promuovi il tuo programma di riferimento il più possibile. Tratta come un lancio di un prodotto. Condividilo sui tuoi social media e invialo alla tua mailing list. Invita tutti i tuoi clienti passati a partecipare al tuo programma di riferimento.

Aggiungi un link al tuo programma di riferimento nel tuo footer:

Fai tutto il possibile per promuovere il tuo programma di riferimento e far sapere alle persone.

Ulteriori letture:

  • Come i programmi referral possono incoraggiare i clienti a fare il tuo marketing per te
  • Esempi di programmi di riferimento: una lista epica di 74 programmi di riferimento

3. Email marketing

Chi legge ancora le email?

Tutti.

Nonostante la popolarità dei social media e delle app di chat, l'email rimane per molti il ​​canale di comunicazione numero uno. Il 91% dei consumatori controlla la posta elettronica ogni giorno.

Ciò significa che l'email può essere il tuo canale più redditizio. Le statistiche suggeriscono anche questo.

L'email marketing ha riscontrato un ROI del 3800%. Il valore medio dell'ordine dell'e-mail marketing è 3 volte superiore rispetto ai social media.

Le persone spendono il 138% in più se commercializzate via email (rispetto a chi non lo fa).

Quindi, qual è esattamente l'email marketing?

Essenzialmente, l'email marketing è semplicemente l'invio di e-mail promozionali alle persone che ti hanno dato il permesso.

Puoi inviare ogni tipo di email ai tuoi potenziali clienti e clienti. Ad esempio, puoi inviare un'email invitando i tuoi clienti a usufruire di alcuni sconti esclusivi e sensibili al tempo, come Huckberry:

Email per incoraggiare le persone a sfogliare i tuoi prodotti, come J.Crew:

Perché non inviare una e-mail per catturare le persone che hanno riempito i loro carrelli, ma l'hanno abbandonata all'ultimo minuto? Ecco un esempio di Urban Outfitters:

Come puoi vedere, ci sono molte cose che puoi fare con l'email marketing. Le tue opzioni sono infinite.

Come applicarlo al tuo business

Ci sono due parti principali dell'email marketing:

  • Costruire la tua mailing list
  • Invio delle e-mail corrette

Naturalmente, prima ancora di iniziare a inviare le tue email, dovrai costruire la tua lista di email. Senza una lista, non avrai nessuno a cui inviare email.

Come costruisci la tua lista?

Per iniziare, devi avere un'offerta interessante. Devi aiutare i tuoi potenziali clienti a rispondere, "Cosa c'è in esso per me?"

Tutti odiano lo spam. Per farli iscrivere, devi attirarli fornendo qualcosa di prezioso.

L'offerta specifica dipende dal tuo negozio, ma ci sono diverse cose che puoi sperimentare per vedere se funzionano.

La prima cosa che puoi provare è offrire uno sconto per incoraggiarli a iscriversi alla tua lista. Ecco un esempio dei grandi:

Il secondo tipo di offerta che puoi testare è un magnete guida. Un magnete guida è una "bustarella" che offre un valore specifico in cambio delle informazioni di contatto.

Un magnete guida può venire sotto forma di un ebook, guida, cheat sheet, ecc.

Ecco un esempio di The Eczema Company. The Eczema Company è un negozio online che vende prodotti per la cura della pelle naturale, indumenti protettivi e prodotti per il bucato alternativi per le persone che soffrono di eczema. Questa era la calamita che offriva:

Questo ebook convertito a circa il 3,89%. Questo è un numero piuttosto significativo!

Una volta che hai la tua offerta, avrai bisogno di un modo per mostrarlo ai tuoi visitatori.

Per fare ciò, usa un'app come OptinMonster. App come OptinMonster ti consentono di mostrare la tua offerta in modo prominente sul tuo sito attraverso vari meccanismi, come i popup a tempo (pop-up che appaiono dopo un determinato periodo di tempo), i pop-up di uscita (pop-up che appaiono quando OptinMonster rileva che il visitatore sta uscendo) e caselle di scorrimento percentuale (i popup a comparsa che appaiono quando un visitatore ha fatto scorrere una certa percentuale della pagina).

Ciò consente al tuo sito web di creare la tua lista di email, anche se non ti stai prendendo cura di farlo!

Una volta ottenuto il tuo elenco basato sul pilota automatico, è ora di inviare le email corrette. Naturalmente, puoi renderlo il più complesso possibile, ma assicurati di correggere i tuoi fondamentali inviando queste e-mail.

Dovresti inviare:

  • Email di benvenuto – questa è una email che i tuoi iscritti riceveranno quando si uniranno per la prima volta alla tua lista
  • Email Nurture series – questa è una sequenza di e-mail che invii per educare i tuoi clienti sul tuo prodotto, sul tuo marchio o sulla tua nicchia
  • Email di abbandono del carrello – questa è l'email che invii quando i tuoi visitatori riempiono il carrello, quindi lascia il tuo negozio senza fare il check-out
  • Ricevute e-mail – queste sono le email inviate per confermare l'acquisto del cliente; è anche un ottimo momento per inviare loro ulteriori promozioni!

Una volta configurate queste email, puoi giocare con i diversi tipi di email.

Qualunque cosa sia, il mondo è la tua ostrica.

Ulteriori letture

  • 9 semplici consigli per l'e-commerce e-commerce marketing per aumentare le vendite
  • 7 campagne e-mail automatizzate che conquistano i clienti e li fanno tornare indietro

4. Marketing Instagram

Lo sapevate?

Il 65% degli utenti di Instagram utilizza il proprio feed per cercare ispirazione per lo shopping online, cercando anche di scoprire nuovi marchi. Questi sono utenti che cercano negozi come te da cui acquistare!

Il che significa anche che se non hai una solida presenza su Instagram, perdi tonnellate di vendite.

E questo è particolarmente vero se stai vendendo prodotti altamente naturali. Prendiamo ad esempio Monday Swimwear:

Monday Swimwear è un marchio di costumi da bagno nato da due influencer, Natasha Oakley e Devin Brugman.

I bikini sono ovviamente prodotti altamente visivi. Non importa quanto sia accattivante la copia, i potenziali clienti devono sfogliare i diversi modelli di bikini per decidere se acquistarne uno per se stessi.

Swimwear del lunedì capisce questo. Questo spiega perché i fondatori hanno trascorso così tanto tempo a costruire il loro Instagram seguendo:

Con 301.000 follower, l'account Monday Swimwear invia migliaia di visitatori al loro sito web.

Il loro account Instagram funziona come un catalogo online, consentendo loro di presentare bikini specifici nella propria collezione. Questo ovviamente attira i clienti a controllare i loro prodotti e, in un secondo momento, a comprare:

Come applicarlo al tuo business

Nonostante ciò che molti credono, Instagram non è un canale di marketing "set-it-and-forget-it".

Avrai bisogno di nutrire i tuoi follower su Instagram, tenerli occupati e incoraggiarli all'acquisto.

Per fare bene su Instagram, dovrai concentrarti su tre pilastri:

  • Crea contenuti di qualità
  • Ottieni più follower
  • Coinvolgi il tuo pubblico

Inutile dire che, come mezzo visivo, le immagini di qualità sono alla base del tuo account Instagram. Dovrai creare foto o immagini di alta qualità e mostrare i tuoi prodotti in modo naturale.

Non lesinare su questo aspetto! Se devi, coinvolgi un fotografo professionista. Il contenuto sarà uno dei principali motivi per cui hai follower e perché rimangono.

Cerca il tuo target di riferimento e scopri con che tipo di immagini si impegnano. Monday Swimwear sa che il pubblico ama i bikini e la vita da spiaggia, quindi includono molte foto che mostrano i loro bikini in spiaggia:

Quindi, assicurati di pubblicare sul tuo account in modo coerente. Nathan Chan, CEO di Foundr Magazine, afferma che dovrai postare almeno 3 volte al giorno.

Mentre il backbone del tuo account, i contenuti di qualità non faranno crescere il tuo account in modo esponenziale. Per costruire il tuo seguito, devi essere proattivo.

Ci sono due principali tattiche che puoi usare per costruire velocemente il tuo seguito. Uno, esegui un regalo.

Gli omaggi funzionano perché sono di natura virale. Tutti vogliono vincere qualcosa gratuitamente.

Per impostare correttamente la campagna Giveaway, assicurati che le regole della competizione siano tali che i partecipanti debbano seguire il tuo account e taggare i propri amici. Se lo fai correttamente, dovresti ricevere un sacco di nuovi follower che sono interessati a ciò che hai da offrire!

Ecco un esempio di giveaway ospitato da Monday Swimwear:

La seconda tattica è convincere gli influenzatori a promuovere il tuo account per te. Gli influenzatori sono persone che hanno costruito un enorme seguito sui social media. Collaborando con questi influenzatori, puoi incanalare i loro follower nei tuoi follower.

Ecco un esempio di Monday Swimwear che collabora con Cara Jourdan, un influencer con 228.000 follower:

Tagliando Monday Swimwear in un post, i follower di Cara imparano anche il marchio, e alla fine seguono il conto del lunedì Swimwear.

Ci sono molti modi di lavorare con gli influencer e alla fine spetterà a te decidere come lavorare con loro.

Con contenuti di qualità, omaggi e collaborazioni di influencer, dovresti avere un account sano e in crescita. Ciò non significa che il lavoro sia finito.

Proprio come con qualsiasi social media, dovrai interagire con i tuoi follower e mostrare che ti interessa. Ciò significa che dovrai spesso immergerti nei commenti e rispondere alle domande pertinenti.

Nonostante abbia un account massiccio, Monday Swimwear raggiunge comunque i propri potenziali clienti. Scommetto che Erica si è convertita in cliente una volta che ha risolto i suoi problemi di dimensionamento.

Ulteriori letture

  • [Shopify Instagram Marketing] 5 passaggi per più vendite e-commerce
  • 5 Tattiche per far crescere il tuo Instagram in seguito e aumentare le vendite per il tuo negozio online

5. Annunci Facebook

Nonostante i problemi che affligge il signor Zuckerberg, Facebook rimane ancora una delle piattaforme pubblicitarie più potenti disponibili per i marketer.

Non ci sono altre piattaforme pubblicitarie con questo livello di targeting. Puoi scegliere di indirizzare i tuoi annunci in base a località, età, lingua, istruzione, eventi della vita, interessi, comportamenti e così via.

Puoi anche aggiungere un pixel di Facebook sul tuo sito web e reindirizzare le persone che hanno visitato il tuo sito web, ma non hanno effettuato un acquisto.

Viola è d'accordo.

Una società di materassi, Purple ha generato milioni di dollari di vendite solo pubblicando Facebook.

Certo, non è un annuncio.

È un annuncio appositamente progettato per diventare virale, potenziato dalla potenza delle pubblicità di Facebook.

Ciò serve solo a mostrare quanto potenti annunci Facebook possano essere. Può essere un canale per le vendite dirette o una tattica di supporto per una qualsiasi delle strategie di cui sopra (ad esempio, puoi inviare traffico ai post del tuo blog tramite annunci Facebook).

Come applicarlo al tuo business

Non esiste un modo "migliore" per pubblicare annunci Facebook. Il metodo migliore dipende da una varietà di fattori (ad es. Il tuo settore, il tuo pubblico, la tua offerta, ecc.)

Le "migliori pubblicità" sono spesso scoperte attraverso la pura sperimentazione.

Il primo passo per creare una campagna pubblicitaria Facebook di successo è decidere quali prodotti vuoi vendere. Questa è la tua "offerta". Come discusso nel segmento dell'email marketing, la tua "offerta" aiuta il tuo pubblico a rispondere alla domanda "Cosa c'è in esso per me?"

Nell'esempio sopra, Purple ha deciso di concentrarsi solo su un prodotto, il Purple Mattress Protector. Questo aiuta a semplificare il loro messaggio in quanto Viola deve solo commercializzare un prodotto.

Semplicità = vendite.

Una volta deciso quale prodotto (i) vuoi mostrare nel tuo annuncio, dovresti decidere su quale pubblico questo prodotto è adatto.

Probabilmente hai prodotti diversi che si rivolgono a diversi gruppi di persone. Non ha senso cercare di vendere il tuo prodotto a chi non è interessato.

(Questo è anche il motivo per cui le pubblicità di Facebook sono così potenti, in quanto ti permettono di approfondire i dettagli su quali segmenti di pubblico vuoi servire).

Nell'esempio Viola, è ovvio che l'annuncio è mirato alle madri.

Con il tuo prodotto e il tuo pubblico selezionati, è il momento di creare l'annuncio. Le immagini eccezionali sono importanti per gli annunci di Facebook. Questo perché gli annunci vengono mostrati quando il pubblico sta scorrendo il loro feed di notizie.

Che si tratti di un video o di un'immagine, ha bisogno di distinguersi e catturare l'attenzione di un utente che è occupato a scorrere.Il tuo annuncio deve "interrompere" la loro attenzione.

Purple lo capisce.

Un sasquatch che vende protezioni per materassi è intrinsecamente inducente alla curiosità. Le persone che scorreranno il loro feed di Facebook si fermeranno per dare una seconda occhiata.

Fatto ciò, aggiungi una copia convincente all'annuncio e inizia a eseguirla. Osservalo per una settimana o due e misura i risultati.

Raddoppiare il budget se funziona, e interrompere l'annuncio se non lo è.

Certo, non dovresti solo pubblicare un annuncio e sperare per il meglio. La pubblicità a pagamento è tutta una questione di sperimentazione.

Esegui più annunci con diverse varianti in modo da poter trovare i migliori convertitori per la tua attività.

Quindi, sciacquare e ripetere. Continua a provare per trovare l'annuncio migliore e continua a rinfrescare gli annunci in modo che il pubblico non sviluppi la cecità degli annunci.

Ulteriori letture

  • Come ottimizzare le tue inserzioni di Facebook per salire alle stelle le tue conversioni
  • 7 strategie pubblicitarie di Facebook da utilizzare per gli operatori di e-commerce

Considerazioni finali sul marketing eCommerce

Non esiste una "migliore strategia" universale.

Tuttavia, ci sono strategie senza tempo che hanno dimostrato di funzionare da molti negozi di e-commerce prima di te.

Esegui l'elenco delle strategie che ho suggerito, sceglierne uno e provalo.

Se funziona, raddoppia. Se non ne prova un altro.

Alla fine scoprirai le migliori strategie di marketing eCommerce che funzioneranno per il tuo negozio.

Successivamente, consulta la nostra guida definitiva all'ottimizzazione dell'e-commerce per assicurarti di sfruttare al massimo il tuo traffico aumentato!

Guarda il video: Maroon 5 – Le ragazze come te. Cardi B

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: