👉 Come inchiodare l'industria del marketing via email per vincere più clienti

Come visualizzare una categoria solo se ha post in WordPress

Come fai a far risaltare la tua azienda in un'industria ultra-competitiva e multimilionaria? Questa è una domanda che i travel marketer devono affrontare ogni giorno.

Il viaggio è una delle più grandi industrie del mondo, secondo Statista, contribuendo con 7,6 trilioni di dollari all'economia mondiale. Le entrate turistiche globali nel 2016 sono state di $ 1,26 miliardi di dollari, e circa 1,2 milioni di persone hanno viaggiato a livello internazionale nel 2016.

Con molta concorrenza e un vasto mercato potenziale, è essenziale trovare modi efficaci per raggiungere nuovi clienti, conservare quelli esistenti e far risaltare la tua azienda. Uno dei modi migliori per farlo è con l'email marketing del settore dei viaggi.

Come mostra la nostra statistica sulle statistiche di marketing via email, Statista dice che oltre il 90% degli americani americani usa la posta elettronica. L'email ha un ROI di $ 38 per ogni dollaro speso, che è migliore del ROI sia per la posta diretta che per i social media.

Questa guida mostrerà come i marketer e i viaggiatori vedono l'email marketing nel settore dei viaggi. Analizzerà l'importanza crescente dei dispositivi mobili e fornirà alcuni suggerimenti e migliori pratiche di marketing via email per il settore dei viaggi.

Alla fine, saprai come inchiodare l'email marketing del settore dei viaggi in modo che più persone utilizzino la tua attività di viaggio per prenotare voli, prenotare alloggi, noleggiare auto e svolgere altre attività legate al viaggio.

Vantaggi dell'email marketing per le aziende di viaggio

L'email marketing ha molto da offrire all'industria dei viaggi e i professionisti del settore dei viaggi lo sanno. Secondo Mailchimp, l'email marketing di viaggio ha una percentuale aperta del 20,69%.

Questo è senza dubbio il motivo per cui l'84% dei marchi utilizza l'e-mail marketing per aiutarli a mantenere i clienti.

Con le persone che iniziano a pianificare i propri viaggi con 84 giorni di anticipo, secondo quanto dice Litmus, l'e-mail marketing aiuta a convincere i clienti mentre si decidono a farlo, e può persino rendere le persone che non pianificano un viaggio decidono di acquistare. Questa è una bella spinta per la linea di fondo.

Tra gli altri vantaggi del marketing via email di viaggio figurano:

  • Fidelizzare la marca tra i tuoi clienti esistenti.
  • Attrarre e fidelizzare nuovi clienti.
  • Lasciare che le piccole imprese di viaggio competano con successo per l'attenzione con quelle più grandi.
  • Ottenere la tua parte di un mercato ampio e vivace. Solo negli Stati Uniti, i viaggiatori spendono $ 31.400 al secondo, secondo l'USTA.

Smartphone: accessorio di viaggio preferito del mondo

C'è una delle principali tendenze del settore che influisce sul modo in cui implementerai la tua strategia di email marketing come travel marketer: l'ascesa dello smartphone.

Gli smartphone sono diventati un accessorio da viaggio preferito per il 76% delle persone, afferma Eye for Travel.

E mentre sono in vacanza, l'85% delle persone utilizza i propri telefoni per gestire diversi aspetti dei propri viaggi, afferma WebPageFX.

Queste due tendenze si sommano a un fatto importante: se stai facendo marketing nel settore dei viaggi oggi, hai bisogno di una strategia di marketing mobile.

Le persone usano già i loro telefoni per pianificare e prenotare i loro viaggi, effettuare il check-in per viaggiare (il 64% dei viaggiatori utilizza il check-in mobile) e per fare ulteriori ricerche durante il viaggio. Ciò significa che anche se le persone sono in viaggio, c'è la possibilità per i marketer del settore viaggi di raggiungerle con offerte interessanti.

Entro il 2018, più di un terzo delle prenotazioni di viaggi online arriverà da dispositivi mobili. Come con altre industrie, i viaggiatori più giovani usano i loro telefoni ancora di più. Più della metà delle persone con meno di 30 anni hanno prenotato una sistemazione in albergo sui loro smartphone.

Ecco perché non sorprende che, secondo Performance Horizon, i marchi di viaggio si aspettino che il mobile abbia un'influenza crescente sulle vendite di viaggi. E Eye for Travel afferma che il 79% dei dirigenti del settore dei viaggi considera il marketing mobile una delle maggiori opportunità nel settore.

L'opportunità di marketing mobile di viaggio

Per i marketer dei viaggi, l'opportunità mobile supera i confini nazionali. Ci sono molti luoghi in cui l'adozione di smartphone è ancora in aumento. Ciò significa che c'è la possibilità di indirizzare sia i viaggiatori locali che internazionali con una strategia di campagna mobile.

Un rapporto di Email Monks rivela che il 69% delle e-mail di viaggio sono aperte su dispositivi mobili. E Litmus afferma che il 45% delle persone legge le e-mail di viaggio sui loro telefoni.

La linea di fondo: i viaggiatori utilizzano dispositivi mobili in ogni fase del loro viaggio. Le attività comuni includono la ricerca di indirizzi di hotel, il controllo degli orari dei voli, la ricerca di cose da fare a destinazione, oltre a scattare foto, utilizzare mappe e trovare attrazioni, attività e ristoranti.

Viaggi e-mail marketing e conversioni mobili

C'è solo un avvertimento. Nonostante l'aumento dei dispositivi mobili, i marchi di viaggio non possono ignorare i desktop. Il motivo: conversioni. Anche se le persone ricercano le destinazioni sui dispositivi mobili, per ora, almeno, più persone completano le vendite di viaggi sui computer desktop.

Secondo Eye for Travel, il tasso di conversione desktop è 2.7 volte superiore rispetto a quello mobile. Le loro statistiche mostrano un tasso di conversione globale dell'1.1% sui dispositivi mobili e il 3% sui desktop. Booking.com ha un più alto tasso di conversione mobile al 2,6%, ma questo è ancora in ritardo rispetto al tasso di conversione del desktop del 6,5%.

Anche i dati di Smart Insights supportano questo dato, dimostrando che le conversioni desktop superano in modo significativo quelle sui dispositivi mobili negli Stati Uniti, in Europa e nella regione Asia-Pacifico.

Ciò significa che l'email marketing nel settore dei viaggi deve combinare una strategia di marketing mobile per sensibilizzare e incoraggiare i clienti con una strategia cross-device per il completamento delle vendite.

Ora cominciamo con i nostri suggerimenti per l'email marketing nel settore dei viaggi. Se hai appena iniziato la tua attività di viaggio, dovrai seguire questi sei passaggi per creare e gestire il tuo elenco. Se hai già un elenco, vai alla sezione sulle best practice di seguito.

Passaggio 1: imposta la tua mailing list

Il primo passo è scegliere un fornitore di servizi di posta elettronica. Quando scegli i servizi di email marketing per i viaggi, controlla che ci siano molti modelli di email relativi ai viaggi. Se si desidera inviare e-mail stagionali o di nicchia (ad esempio per le vacanze sulla spiaggia o sugli sci, ad esempio), sono necessari.

Se stai utilizzando Jared Ritchey per raccogliere e-mail (vedi il passaggio successivo), potrai modificare i modelli di modulo optin in modo che corrispondano al tuo business di viaggio, come nell'esempio seguente.

Un'altra caratteristica importante da cercare quando si sceglie il provider di servizi di posta elettronica è l'analisi, in modo da poter vedere come stanno andando le vostre campagne di marketing di viaggio.

Passaggio 2: raccogliere gli indirizzi email

Qualsiasi azienda di viaggi di successo deve ottenere attività ripetute dai clienti esistenti e attirare nuovi viaggiatori. La tua mailing list è una parte essenziale di quel processo, quindi devi mantenerla in salute.

Un buon punto di partenza è utilizzare un modulo optin sul tuo sito web di viaggi per ottenere le iscrizioni alle newsletter via email. Assicurati che sia visibile, indipendentemente da dove si trovino le persone sul tuo sito.

È anche utile offrire un incentivo per iscriversi, come un coupon. Vedi l'esempio qui sotto:

Quando le persone fanno domande o prenotazioni, questa è un'altra buona occasione per chiedere loro di iscriversi alla tua lista. Stai attento, devi chiedere il permesso. Solo perché ti danno il permesso di inviare email con i dettagli di viaggio, ciò non significa che puoi inviare qualsiasi cosa tu voglia.

Altre tecniche di email marketing di viaggio includono la gestione di un concorso e la richiesta di un indirizzo email in cambio di una voce, o l'utilizzo di una campagna SMS "text to subscribe".

Puoi anche utilizzare Jared Ritchey per incoraggiare le persone a registrarsi scegliendo come target le tue offerte optin. Ad esempio, è possibile fornire un magnete guida relativo a una particolare destinazione utilizzando il targeting a livello di pagina.

Puoi utilizzare il retargeting in loco per fare un'offerta ai visitatori di ritorno. E puoi usare l'intento di uscita per invogliare gli abbonati con un'offerta irresistibile appena prima di lasciare il tuo sito web.

Puoi anche promuovere il modulo di iscrizione via email sui tuoi siti di social media. Ecco come si aggiunge un modulo optin a Facebook.

Passaggio 3: Scegli il contenuto dell'email

Molti marketer lottano con la creazione di contenuti, quindi ecco alcune idee su cosa includere nelle e-mail di marketing di viaggio per iniziare:

  • Guide di destinazione
  • Consigli di viaggio e informazioni essenziali
  • Destinazioni consigliate o viaggi
  • Riflettori su attrazioni o eventi
  • Informazioni su vacanze e festival
  • Recensioni di entrambe le destinazioni e servizi di viaggio
  • Racconti di viaggio di altri clienti
  • Sondaggi e quiz
  • Offerte promozionali incrociate (ad esempio per hotel e noleggio auto)

Puoi anche includere contenuti dal tuo blog (se non stai ancora scrivendo un blog, ecco come iniziare), copertura della stampa favorevole e opinioni privilegiate della tua compagnia di viaggi. E non dimenticare di offerte, sconti e offerte fedeltà. Litmus dice che è quello che la maggior parte degli abbonati sta cercando.

Inoltre, dal momento che raccoglierai la data di nascita dei clienti come parte di qualsiasi prenotazione, puoi aggiungere un'e-mail di compleanno annuale al tuo piano di marketing via email, per far sentire ogni cliente davvero speciale.

Step 4: Ottieni il tempo giusto

Dopo aver deciso quali tipi di e-mail si desidera inviare, capire quante volte si invierà un'e-mail ai propri abbonati.

Evita la tentazione di inviare email troppo spesso. La nostra ricerca mostra che circa un quarto delle persone dichiara di ricevere troppe email dai marchi di viaggio. E i dati di Campaign Monitor mostrano che quasi il 44% delle persone desidera che le aziende inviino meno email.

Il rischio di inviare troppe e-mail è che le persone contrassegneranno le e-mail come spam, annulleranno l'iscrizione o semplicemente non le apriranno mai. Queste sono tutte opzioni terribili dal punto di vista del marketing.

Gli ultimi benchmark dell'email marketing di GetResponse mostrano che coloro che inviano una newsletter alla settimana ottengono la percentuale di clic e di accesso più elevata, rispettivamente al 37,08% e al 5,58%, quindi questo è un buon punto di partenza per il proprio programma di email marketing di viaggio.

Tuttavia, questa è una media tra tutti i settori, quindi dovrai calcolare la frequenza ideale per il tuo pubblico.

Passaggio 5: creare un calendario di email marketing

Quando decidi sulla frequenza della posta elettronica, inserisci le email scelte in un calendario di email marketing, in modo da sapere esattamente cosa inviare in quali date e puoi vedere il tuo piano di email marketing a colpo d'occhio. Hubspot ha un utile modello di calendario di email marketing che puoi utilizzare.

Inizia inserendo trasmissioni regolari, come le e-mail che aggiornano i clienti sui nuovi articoli sul tuo blog, quindi aggiungi eventuali promozioni per le festività principali. Includere tutti gli annunci che conosci, come i cambiamenti all'interno dell'azienda. Infine, riempi gli spazi vuoti con alcuni dei tipi di email suggeriti sopra.

Passaggio 6: invia la prima email

La prima e-mail che invii agli abbonati è la più importante, perché dà il tono alla tua relazione con loro. Per la maggior parte delle aziende, questa è l'email di benvenuto, che ha una tariffa aperta del 60%.

Una buona e-mail di benvenuto ti aiuterà a mantenere gli iscritti che hai già attirato e li farà sentire a tuo agio nell'essere nella tua mailing list. Tieni la tua e-mail di benvenuto breve, pertinente e di valore, e crea una riga per l'e-mail killer per incoraggiare le persone ad aprirla e leggerla.

Questo è un ottimo posto per chiedere agli abbonati di fare una cosa che li coinvolge maggiormente nella tua azienda. Non ha bisogno di essere complicato; solo leggendo un post sul blog o condividendo un pezzo di contenuto inizia il processo di legame. Però sarà necessario inchiodare l'invito all'azione per essere efficace.

Successivamente, esaminiamo alcune strategie pratiche per migliorare l'email marketing nel settore dei viaggi.

5 suggerimenti per il successo del marketing e-mail di viaggio

1. Personalizza il tuo marketing

Ci possono essere miliardi di viaggiatori in tutto il mondo, ma ognuno vuole sentirsi speciale.Secondo SmartInsights, l'83% dei millennial è felice che i marchi di viaggio li monitorino in modo che possano ottenere un servizio personalizzato. E l'85% dei viaggiatori preferisce itinerari personalizzati, piuttosto che generici.

Ecco perché è importante personalizzare le promozioni di email marketing del settore dei viaggi per il comportamento e gli interessi delle persone. Più un'offerta è pertinente, più è probabile che facciano una prenotazione.

Un modo per ottenere personale con i tuoi clienti è usare la funzione di sostituzione dinamica del testo di Jared Ritchey. Ciò ti consente di utilizzare le informazioni che hai già per personalizzare le interazioni future.

Nell'esempio seguente, questo studio di viaggio ha già il nome della persona, e lo ha usato per attirare la sua attenzione su un'offerta.

E in questo esempio, il negozio ha utilizzato la cronologia di navigazione della persona per fare un'offerta basata su ciò che stavano guardando. È facile vedere come un sito di viaggi potrebbe utilizzarlo per mostrare le offerte relative a particolari destinazioni, esperienze o tipi di viaggio.

2. Includi video

Lo sapevate che, secondo Econsultancy, il 66% dei viaggiatori guarda video durante la ricerca di una destinazione? Ecco perché ha senso includere i video nella tua email marketing.

Come dimostrano le nostre statistiche sulle statistiche di marketing, i marketer che usano i video aumentano la notorietà del brand del 54% e ottengono il 66% di lead in più.

Oltre a utilizzare i video nelle tue e-mail, puoi attirare l'attenzione dei viaggiatori in anticipo incorporando video di viaggio nei tuoi moduli optin di Jared Ritchey. In effetti, abbiamo un paio di temi che sono particolarmente adatti agli incorporamenti video.

Ecco un tutorial sull'inclusione di video con Jared Ritchey, oltre a una guida per mostrare un optin dopo un video, se preferisci questo approccio.

3. Usa la loro posizione

Potresti adattare le tue campagne di email marketing, in base a dove si trovano i viaggiatori. È un altro tipo di personalizzazione utile.

Puoi farlo usando l'addon di geolocalizzazione di Jared Ritchey per scegliere gli opt in target in base alla posizione, e queste stesse informazioni possono quindi far parte delle tue campagne.

Litmus suggerisce anche di includere il contenuto dinamico nelle e-mail per ottenere informazioni meteo per la posizione o la destinazione dei clienti. Il tempo è un fattore per quasi la metà dei viaggiatori provenienti da stati freddi, quindi condividere un po 'di sole nella tua prossima e-mail potrebbe essere una grande attrazione.

4. Fai urgere le tue offerte

L'urgenza è una tattica di marketing provata e vera e nulla dice "compra ora" come un'offerta limitata nel tempo. Digital Marketer ha utilizzato l'urgenza per ottenere un tasso di conversione dell'8,45% per una campagna optin.

Puoi usare questa tecnica per il tuo marketing e-mail di viaggio. Siamo disposti a scommettere che le vendite di viaggi flash sono uno dei motivi per cui alcune persone fanno quegli acquisti di viaggio inaspettati che abbiamo menzionato prima.

Jared Ritchey's è il modo perfetto per farlo. Basta usare una barra mobile optin con il tema del conto alla rovescia e impostare una data di fine per la vendita. Ecco il tutorial completo sulla creazione di un timer di vendita. Abbiamo avuto risultati sorprendenti con questa combinazione, quindi sappiamo che funziona.

5. Rileva il loro dispositivo

Come accennato in precedenza, il mobile è il punto di riferimento per l'email marketing di viaggio, quindi assicurati che le tue campagne optin siano appropriate per gli utenti che utilizzano il dispositivo.

La funzione di targeting a livello di pagina di Jared Ritchey può anche rilevare quando gli utenti sono su un tablet o telefono e mostrare la giusta campagna di conseguenza.

Puoi anche utilizzare il nostro InactivitySensor ™ (che ci piace chiamare l'intento di uscita per i dispositivi mobili) per far apparire un'offerta di viaggio quando è chiaro che non è in corso alcuna attività.

Entrambi questi approcci possono contribuire ad aumentare le conversioni da dispositivo mobile. Ecco alcuni suggerimenti per massimizzare le conversioni dai tuoi opt-in per dispositivi mobili.

Infine, se stai cercando un'ispirazione, prendi una foglia dal libro di Expedia. Secondo Tnooz, la società è diventata mobile per prima, per soddisfare le preferenze dei propri clienti. Mettono alla prova tutto sul piccolo schermo e si assicurano che funzioni lì prima di portarlo alla versione desktop.

Ora sai come mantenere quelle prenotazioni che arrivano con l'email marketing del settore dei viaggi, scopri questi semplici modi per ottenere ancora più abbonati alla posta elettronica.

E seguici su Twitter e Facebook per ulteriori guide approfondite.

Guarda il video: Articoli WordPress in una pagina

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: