👉 6 modi efficaci per adattare il contenuto alla persona del compratore

Come ottenere la notifica via e-mail per le modifiche post in WordPress

Hai creato un blog di qualità e in realtà attira visitatori e stimola il coinvolgimento. Ma ciò che alla fine vuoi è convertire quei visitatori in clienti – e se ciò non accade, allora i tuoi sforzi di marketing si sprecheranno.

Potrebbero esserci un milione di ragioni per questo, ma un probabile colpevole è che la maggior parte delle persone non prende mai in considerazione: non stai adattando i tuoi contenuti al tuo personaggio del compratore.

Qual è la persona del compratore, chiedi? È una raccolta di qualità e caratteristiche che probabilmente troverai nel tuo cliente ideale.

E se il tuo blog non genera lead, è piuttosto probabile che i tuoi contenuti non riescano ad attrarre questi importanti individui.

Individuazione del cliente ideale

Prima di esaminare alcune strategie per aiutarti a soddisfare le loro esigenze, passiamo in rassegna rapidamente ciò che è necessario per sviluppare un personaggio acquirente.

Innanzitutto, inizia con ciò che sai dei tuoi attuali acquirenti e sostenitori del marchio.

Successivamente, aggiungi ciò che la tua ricerca di mercato rivela sui tuoi lead e potenziali acquirenti.

Infine, riunisci tutto per creare un personaggio immaginario del tuo acquirente ideale. Sii specifico e includi cose come età, dati demografici, abitudini di spesa, stato di famiglia, desideri, desideri e altro ancora.

Una volta fatto questo, dovrebbe svilupparsi un'immagine chiara. E se soddisfi questa personalità dell'acquirente chiaramente definita, le conversioni saranno più facili e risparmierai tempo e denaro non indirizzando le persone sbagliate.

Per saperne di più sullo sviluppo del tuo personaggio acquirente, assicurati di controllare Come creare Personas acquirente con Google Analytics da Social Media Examiner e 150 Domande per Persona acquirente che devi chiedere a Sujan Patel.

Ora che sai come trovare la persona del tuo acquirente, andiamo a come creare contenuti che parlino loro. Ecco sei suggerimenti per aiutarti a fare proprio questo.

1. Chiedi al tuo pubblico

Potrebbe sembrare un buon senso, ma invece di riflettere e indovinare ciò che il tuo acquirente ideale vuole leggere, perché non chiederlo?

Esegui un sondaggio tra i lettori

Se il tuo blog ha già un pubblico di lettori regolari e, si spera, alcuni abbonati alla mailing list, usa uno strumento come SurveyMonkey per eseguire un sondaggio tra piccoli lettori con il tuo traffico esistente.

È veloce e facile da ottenere (e potenzialmente gratuito a seconda delle dimensioni del sondaggio), ei risultati ti forniranno un'istantanea di come si sente il tuo attuale pubblico.

Questo è esattamente ciò che ha fatto Bryan Collins. Ha pubblicato i risultati sul suo blog e ha scoperto che molti dei suoi lettori desideravano consigli di scrittura più pratici, piuttosto che i metodi di produttività di cui stava scrivendo.

Ciò lo ha aiutato ad allineare meglio il suo marchio e ha persino aggiunto una nuova tagline al suo logo:

Fonte: diventa uno scrittore oggi

Pubblica una domanda sul tuo blog

La tua azienda ha un blog, giusto?

Quindi puoi provare a fare ciò che ha recentemente fatto Derek Halpern di Social Triggers – ponendo una domanda ai lettori del tuo blog in uno dei tuoi post sul blog.

Derek, essendo un imprenditore, avrebbe potuto avere un'idea per un nuovo prodotto e aveva bisogno di un feedback dal suo pubblico.

Oppure, avrebbe potuto semplicemente ricevere e-mail da altri imprenditori in difficoltà e voleva sapere se gli altri si sentivano allo stesso modo.

Quale modo migliore per personalizzare i tuoi contenuti piuttosto che dare al tuo pubblico esattamente quello che chiedono?

In ogni caso, il suo post,2016: come fare progressi reali quest'anno, ha invitato il suo pubblico a lasciare commenti sul blog che dettagliano i loro progetti collaterali incompiuti:

Derek ha ricevuto centinaia di risposte e nel suo prossimo post ha rivelato che tutti avevano "troppo nel loro piatto". Così, ha discusso di come ha gestito i suoi progetti nel corso degli anni e ha offerto alcuni consigli ai suoi fedeli lettori.

Prova a seguire le orme di Derek: chiedi al tuo pubblico di raccontarti le loro difficoltà e poi fornisci loro la tua interpretazione e soluzione.

Questo aiuta a costruire credibilità. E se hai indirizzato correttamente la tua domanda, può riguardare il tuo prodotto o servizio.

2. Guarda la tua concorrenza

Trova blog e aziende popolari nel tuo settore e dai un'occhiata al tipo di contenuti che hanno pubblicato.

Quali post spilla l'impegno? Alcune aree tematiche ottengono più commenti, condivisioni sociali e ispirano discussioni più coinvolgenti?

Un buon esempio di questo è con i blog nella nicchia di WordPress. Ci sono molti siti dedicati ai tutorial e alle recensioni di WordPress. Mentre più di un sito potrebbe fare una recensione su un particolare servizio – diciamo Jared Ritchey – ognuno con una spin diversa, puoi distinguerti creando contenuti che sono:

  • Più informativo: esamina più funzionalità e fornisci informazioni approfondite
  • Più coinvolgente: entra nella testa del tuo lettore per attingere ai loro punti dolenti e ai loro desideri
  • Più perspicace con la consulenza di un esperto: chiedi un influencer per un contributo

Passa un po 'di tempo a visitare i siti dei tuoi concorrenti; non c'è niente di sbagliato in un po 'di ricerca competitiva.

Usa le conoscenze acquisite per creare contenuti migliori con un angolo unico, riempiendo ogni lacuna nel mercato.

3. Spostare i cavi lungo l'imbuto

I tuoi contenuti devono aiutare i tuoi visitatori a spostarsi da a semplicemente guardando stato a a forse voglio comprare stato.

Quando questo accade, il tuo visitatore diventa un protagonista – qualcuno che ha mostrato interesse per ciò che stai offrendo, ma chi non è ancora pronto a premere il grilletto.

Il tuo compito è convincere e coltivare questi preziosi lead e alla fine trasformarli in compratori e, auspicabilmente, forti sostenitori del marchio.

Due modi per farlo è: attraverso il contenuto del tuo blog e con gli aggiornamenti del contenuto.

Contenuto del blog

Sul tuo blog, vuoi fornire consigli e strategie sufficienti per convincere un lettore che sei credibile e che possono imparare ancora di più se comprano da te.

Mariah Coz fa un lavoro straordinario nel dare via i suoi migliori consigli e strategie sul suo blog.

Fonte: imprenditore

Potresti pensare che questo sia un brutto affare, ma è una prova che non lo è. Il suo ultimo lancio di prodotti ha generato $ 450.000 in 14 giorni.

Nel suo blog, si immedesima con i punti deboli dei lettori, suggerisce gli esiti favorevoli dell'acquisto del suo corso e utilizza tecniche di vendita tipiche come disperdere miti e anticipare le obiezioni.

Questo è tutto impacchettato in modo da far sentire il lettore come se parlasse direttamente con loro – e solo con loro. Un imbuto veramente ottimizzato, e quasi mezzo milione di vendite riflettono questo!

Puoi iniziare a farlo scrivendo sulle storie di successo che le persone hanno avuto dall'utilizzo del tuo prodotto, o sottolineando ciò che i lettori che non hanno il tuo prodotto o che non usano il tuo servizio stanno perdendo. Questo fa da spintarella al tuo cliente ideale e può motivarlo ad agire.

Aggiornamenti del contenuto

Quando inizi a fornire contenuti di cui il tuo acquirente gode, puoi aggiungere ancora più valore e aiutarli a muoversi lungo la canalizzazione includendo un aggiornamento del contenuto nei tuoi post.

Un aggiornamento del contenuto è un magnete guida post-specifico normalmente implementato con un modulo di opt-in in 2 fasi: li chiamiamo MonsterLinks.

Diciamo che una persona atterra sul tuo post sul blog Elenco di controllo per post di blog a 14 punti da utilizzare prima di pubblicare. Quando iniziano a leggere, vedono che hai una call-out per la possibilità di scaricare la checklist.

Dal momento che il lettore è ovviamente interessato a creare un post perfetto per il blog – non leggerà il tuo post altrimenti – l'offerta di avere la lista di controllo a portata di mano sarà molto interessante per loro.

È possibile trovare un esempio di aggiornamento del contenuto sul sito di Syed Balkhi:

Quando il lettore clicca su quel link, viene mostrato un popup dove possono inserire il loro indirizzo email e scaricare la checklist.

Una volta che i lettori entrano nella tua canalizzazione di marketing scambiando il loro indirizzo email per l'aggiornamento dei contenuti, puoi utilizzare la tua automazione del marketing via email per trasformare i lettori interessati in nuovi affari.

Ed è un modo potente per far crescere velocemente la tua lista!

4. Usa Quora

Quora è un sito di domande e risposte ed è popolare tra molti influencer come Neil Patel e Syed Balkhi.

È anche un'ottima piattaforma da utilizzare per generare traffico.

Per iniziare ad adattare i tuoi contenuti ai tuoi acquirenti, visita Quora per vedere quali domande le persone chiedono che sono correlate al tuo prodotto o servizio.

Ad esempio, se sei un creatore di app di produttività, ecco alcune domande sulla produttività su Quora.

Esaminando le domande e le risposte relative alla tua nicchia, inizierai ad avere la sensazione esattamente di ciò che le persone vogliono sapere di più, rendendo più facile trovare argomenti sui blog, aggiornamenti di contenuti e magneti di piombo.

5. "Parla" ai tuoi acquirenti

Il contenuto è disponibile in molte forme.

I podcast sono attivi da quasi un decennio e, grazie all'aumento della velocità della banda larga e dei dispositivi mobili, il video sta rapidamente diventando un mezzo dominante tra i blogger e gli imprenditori.

Diamo un'occhiata a tre piattaforme: YouTube, Periscope e Blab per vedere come puoi usarle per entrare in contatto con il tuo personaggio del compratore.

Youtube

YouTube è spesso considerato il secondo motore di ricerca più grande e con ricerche di "come fare" che crescono del 70% ogni anno, è l'occasione perfetta per educare le persone con le tue conoscenze specialistiche.

Carica i tuoi video registrati su un canale YouTube. Sarai inserito nell'elenco dei risultati di ricerca di YouTube e trarrai vantaggio da eventuali ricerche eseguite su Google grazie alla ricerca universale.

Vuoi visualizzare i tuoi video sul tuo sito web? Basta incollare il codice incorporato di YouTube in un post del blog e manterrai i visitatori sul tuo sito mentre guardano i tuoi video.

Ileane Smith of Basic Blog Tips ha un corso di video marketing su YouTube e condivide i suoi video di YouTube sul suo blog per i suoi acquirenti previsti.

Periscopio

Costruire la fiducia nel tuo pubblico è la chiave per trasferirli dallo stato di visitatore a cliente fedele.

Un ottimo modo per costruire questa fiducia è essere trasparenti nelle tue azioni e Periscope ti permette di farlo. È un'app di streaming live che puoi utilizzare per trasmettere in movimento.

Ciò che rende unica questa piattaforma è che il video per impostazione predefinita rimane attivo solo per 24 ore e quindi scade.

Pubblicando filmati video grezzi su di te, il tuo pubblico riceve un'anteprima esclusiva di chi sei veramente e se sei l'esperto che hanno imparato a credere dai tuoi post sul blog.

Mariah Coz utilizza Periscope per parlare con altri imprenditori – la sua persona acquirente – avendo discussioni specifiche relative ai suoi prodotti.

spifferare

Blab è la nuova mania dei social media ed è una piattaforma di conversazione dal vivo. Puoi avere fino a tre altre persone che si uniscono a te in una discussione e con le opzioni di chat abilitate, il tuo blab fest è un mezzo veramente interattivo.

Molti blogger e imprenditori utilizzano Blab per tenere mini seminari o interviste.

Dre Beltrami di The Branded Solopreneur utilizza Blab per mettere in mostra la sua esperienza nel branding, che parla ai potenziali acquirenti interessati al suo corso di branding in arrivo.

6. Usa BuzzSumo

Chiedi a un gruppo di blogger di successo quali sono i loro strumenti preferiti. Chiedi loro se hanno un'arma segreta.

È quasi un dato BuzzSumo che verrà fuori.

I social network sono fatti di persone che condividono le cose che vogliono con gli altri.

BuzzSumo tiene traccia di questa attività e rivela i contenuti più condivisi nella tua nicchia. Questa è una conoscenza inestimabile che puoi usare per creare contenuti migliori su argomenti popolari.

Ad esempio, vediamo quali sono i risultati per la parola chiave viaggio di lavoro. Filtreremo video, omaggi e infografiche e guarderemo i risultati dell'anno scorso.

Se sei nel settore dei viaggi puoi ottenere un'istantanea di quali argomenti sono altamente condivisibili, dandoti un'indicazione di ciò che il mercato di massa sta cercando.

Con questi risultati puoi scrivere su vari argomenti su come viaggiare per il mondo quando sei giovane, consigli su come combattere la sensazione di isolamento quando viaggi per lavoro e dove gli spot più economici sono negli Stati Uniti per i viaggi.

Avvolgendolo

Il tuo sito dovrebbe servire per acquisire nuove attività e lavorare per mantenere ciò che segue già. Ecco perché creare contenuti eccezionali e personalizzati per il tuo acquirente è un vantaggio per tutti.

Ti consente di costruire l'autorità del tuo brand con il tuo pubblico previsto e attira potenziali clienti qualificati nella tua canalizzazione di vendita.

Chiedendo al tuo pubblico ciò che vogliono da te e svolgendo un po 'di ricerche di settore, sia sui siti della concorrenza che su siti social come Quora e BuzzSumo, otterrai una migliore prospettiva sul tipo di contenuti che devi creare.

Infine, non dimenticare che il contenuto si presenta in molte forme. "Parlando" con i tuoi acquirenti utilizzando le più recenti piattaforme di social video, puoi creare popolarità, trasparenza e coinvolgimento.

Oltre a te – come stai creando contenuti che il tuo pubblico desidera ardentemente?

Guarda il video: Vieni a creare un sito web con WordPress

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: