๐Ÿ‘‰ Come eseguire facilmente il backup del tuo sito WordPress (passo dopo passo)

Come creare un modulo WordPress con un selettore di date

Vuoi creare un backup del tuo sito WordPress? Un backup può salvarti dalla perdita dei tuoi dati e puoi ripristinare il tuo sito web se dovessi averne bisogno.

Ci sono molti plugin diversi che ti permettono di creare un backup del tuo sito, come ad esempio il sempre popolare UpdraftPlus e Backupbuddy. In questo articolo, ti mostreremo come eseguire facilmente il backup del tuo sito WordPress utilizzando questi 2 plug-in.

Perché devi eseguire regolarmente il backup del tuo sito WordPress?

Come utente di WordPress, è fondamentale eseguire regolarmente il backup dei file e dei database di WordPress in un luogo sicuro. Nel caso in cui la perdita di dati avvenga a causa di un incidente, attacco dannoso o altra catastrofe, fare backup regolari può essere un vero toccasana.

In questo modo puoi facilmente ripristinare i tuoi file e database, anche se l'intero sito web viene violato, danneggiato o cancellato.

Dovresti anche leggere questa guida sull'importanza di creare backup regolari in WordPress.

Ti consigliamo di salvare questi backup in più posizioni. Se uno qualsiasi dei tuoi backup è corrotto, ne hai un altro per recuperare facilmente il tuo sito.

Se si dispone di un sito Web di contenuti pesanti e si aggiungono regolarmente nuovi contenuti, potrebbe essere necessario configurare backup automatici. Tuttavia, se non si aggiorna il proprio sito WordPress molto spesso, è possibile creare backup manuali utilizzando un plug-in di backup di WordPress. Naturalmente, dovrai scegliere il plug-in giusto che soddisfi i tuoi requisiti per la creazione e il ripristino dei tuoi backup di WordPress.

Prima di iniziare, è necessario sapere quali file WordPress è necessario eseguire il backup:

  • File core WordPress
  • File nella cartella del contenuto wp (temi, plug-in e caricamenti)
  • File di configurazione di WordPress
  • Database WordPress

Diamo un'occhiata a come è possibile eseguire facilmente il backup e ripristinare completamente il tuo sito WordPress senza perdere alcun file.

Metodo 1: Creazione di backup automatici mediante il plug-in BackupBuddy

L'utilizzo di BackupBuddy è uno dei modi migliori per creare backup automatici in WordPress. I loro piani premium partono da $ 80 e offrono 1 anno di aggiornamenti del plug-in, 1 anno di supporto, 1 GB di spazio su Stash, 10 siti iThemes Sync e altro. Questo piano è valido per 1 backup completo del sito più 1 licenza bonus che riassume fino a 2 licenze.

Installare BackupBuddy Plugin

La prima cosa che devi fare è installare e attivare il plugin BackupBuddy. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida passo-passo su come installare un plug-in di WordPress.

Una volta attivato, dovrai seguire le istruzioni sulla pagina del plugin e aggiungere la tua licenza BackupBuddy per continuare a ricevere aggiornamenti automatici nel corso dell'anno.

Il modo alternativo per verificare la tua licenza è visitando il Impostazioni »iThemes Licenze nella tua area admin di WordPress e inserisci il tuo nome utente e password iThemes. Da lì, fare clic su Prodotti di licenza pulsante e verificherà automaticamente la tua licenza.

Una volta attivata la licenza, puoi procedere e impostare backup automatici.

Automatizzare i backup in WordPress

BackupBuddy memorizza automaticamente i tuoi backup in Stash. Il loro piano premium di base viene fornito con la funzione Stash Live che ti aiuta a mantenere i backup in tempo reale per il tuo sito.

Non è necessario alcuno sforzo per creare il backup e aggiornarlo nel sistema di archiviazione. I backup in tempo reale salvano automaticamente le modifiche al tuo sito WordPress nella tua memoria di Stash Live.

Ora che hai salvato la versione di backup più aggiornata del tuo sito in modo coerente, avrai bisogno di un sistema che possa aiutarti a ripristinare il tuo sito nel caso si verificasse un incidente.

Stash Live offre la possibilità di ripristinare il tuo blog WordPress in un clic. Devi andare al BackupBuddy »Stash Live pagina nella tua area admin di WordPress e inserisci le tue credenziali iThemes.

Ti verrà richiesto un indirizzo email per inviare notifiche di backup. Riceverai un collegamento ai download zip nella tua casella di posta elettronica.

Assicurati di cliccare sul Salva le impostazioni e avvia il backup pulsante.

Puoi vedere l'avanzamento dello stato del backup sul tuo schermo. BackupBuddy creerà il tuo primo backup e lo memorizzerà automaticamente su Stash.

Se si dispone di un sito di grandi dimensioni, saranno necessarie alcune ore per completare il backup per la prima volta. BackupBuddy caricherà automaticamente il backup su Stash Live.

Puoi andare avanti e continuare a lavorare sul tuo sito WordPress. Il backup continuerà in background senza interruzioni.

Una volta completato il backup, ti invierà una notifica sull'indirizzo email fornito. Puoi anche accedere alla tua pagina Stash Live per vedere le istantanee dei tuoi file di backup.

Queste istantanee dovrebbero essere lasciate "così come sono" su Stash Live, in modo da poter ripristinare il tuo sito in qualsiasi momento. Tuttavia, puoi anche scaricare le istantanee sul tuo computer o trasferirle sul tuo server con la funzionalità one-click in Stash Live.

Se non si desidera archiviare backup in tempo reale su Stash Live, è anche possibile configurare backup programmati in WordPress utilizzando BackupBuddy.

Per maggiori dettagli, puoi visitare questa guida completa su come creare backup automatici in WordPress.

Metodo 2: Creazione di backup manuali mediante il plugin UpdraftPlus

Simile a BackupBuddy, è possibile creare backup automatici con UpdraftPlus. Tuttavia, consente anche di creare facilmente backup manuali.

La parte migliore dell'utilizzo di UpdraftPlus per i backup manuali è che è disponibile gratuitamente nel repository dei plugin di WordPress. Hanno anche una versione premium che viene fornito con funzionalità aggiuntive.

La prima cosa che devi fare è installare e attivare il plugin UpdraftPlus. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida passo-passo su come installare un plug-in di WordPress.

Dopo l'attivazione, è necessario visitare Impostazioni »Backup di UpdraftPlus pagina nell'area di amministrazione di WordPress e vai su impostazioni scheda per scegliere la posizione di archiviazione remota.

Sono disponibili più servizi di archiviazione con UpdraftPlus. Puoi salvare i tuoi backup su Dropbox, Google Drive, Microsoft OneDrive e molti altri. È inoltre possibile inviare i backup a un indirizzo email.

Dovrai scegliere un servizio di archiviazione remota e mostrerà le istruzioni di seguito per impostare la memoria remota.

Basta configurare le impostazioni della posizione di archiviazione remota per continuare. È anche possibile controllare questa guida per configurare la memoria remota con UpdraftPlus.

Assicurati di cliccare sul Salva I Cambiamenti pulsante. Quindi, è necessario andare al Stato attuale scheda e fare clic su Backup ora pulsante.

Apparirà un popup modale in cui ti verrà chiesto di scegliere i file / il database di cui vuoi eseguire il backup.

Clicca sul Backup ora pulsante in questo popup e la barra di avanzamento del backup apparirà sullo schermo. Ci vorrà del tempo a seconda delle dimensioni dei tuoi file WordPress.

I tuoi file di backup verranno anche caricati nella posizione remota che hai scelto.

Ripristino dei file di backup con UpdraftPlus

Ripristinare il backup con UpdraftPlus è facile come creare il backup stesso.

È possibile ripristinare il backup con un solo clic.

È possibile ripristinare il backup se:

  • il tuo sito WordPress è stato violato
  • il tuo sito web si è bloccato e stai visualizzando una schermata bianca della morte.
  • Vuoi ricominciare da capo su un nuovo dominio.

Per ripristinare, devi andare al Impostazioni »Backup di UpdraftPlus pagina nell'area di amministrazione di WordPress e fai clic su Ristabilire pulsante.

Ti porterà al Backup esistenti scheda e scansiona la cartella / wp-content / updraft / in WordPress per cercare eventuali backup esistenti.

Nota: Se hai cancellato questi file del sito web, non saranno disponibili backup esistenti.

Puoi quindi caricare i file di backup dal tuo computer per ripristinare manualmente il tuo sito WordPress.

Poiché si imposta una posizione di archiviazione remota per caricare i backup, UpdraftPlus eseguirà automaticamente la scansione della memoria remota e mostrerà i backup esistenti.

Avrai bisogno di cliccare sul Ristabilire pulsante accanto al backup desiderato.

Si aprirà un popup che chiede cosa si desidera ripristinare dal backup. Basta scegliere tutte le opzioni disponibili e fare clic su Ristabilire pulsante.

I file WordPress verranno ripristinati dal backup disponibile dalla posizione di archiviazione remota.

Sia i plugin UpdraftPlus che BackupBuddy possono aiutarti a creare facilmente backup automatici e manuali del tuo sito WordPress. I backup sono utili nel caso in cui la perdita di dati avvenga a causa di un incidente, violazione della sicurezza, ecc. Anche se si configurano i backup, si può comunque essere vittima di attacchi di hacker e minacce alla sicurezza.

Ti consigliamo di utilizzare Sucuri per salvare il tuo sito da hacker, attacchi di malware e altre minacce. Si dovrebbe anche leggere la nostra recensione completa Sucuri per ulteriori informazioni.

Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a eseguire facilmente il backup del tuo sito WordPress. Se ti è piaciuto questo articolo, allora potresti anche voler controllare le nostre scelte di esperti per i migliori costruttori di siti web per principianti per costruire rapidamente il tuo sito.

Guarda il video: Creare un plugin per WordPress – Prima parte

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: