👉 Bluehost, DreamHost, Flywheel o SiteGround - Qual è il migliore?

Che cos'è WordPress – YouTube Video

Se hai tenuto traccia di tutto ciò che WordPress.org – o anche se hai appena visitato il sito di recente – potresti aver notato che nell'ultimo anno circa c'è stato solo un host web elencato nella lista ufficiale raccomandata Pagina 'Hosting' (una pagina particolarmente visibile collegata direttamente nel menu principale del sito): Bluehost. A partire da maggio 2016, tuttavia, ora sono presenti anche altri tre host: DreamHost, Flywheel (la società attualmente utilizzata per ospitare proprio questo sito, infatti) e SiteGround.

Per anni (fino a quando WordPress.org ha annunciato che avrebbe rinnovato la pagina * verso la metà del 2015), c'erano tre host elencati: Bluehost, DreamHost e un host molto meno conosciuto, chiamato Laughing Squid.

Quindi, in effetti, si potrebbe quasi pensare a questo recente aggiornamento semplicemente rimuovendo Laughing Squid e sostituendoli con due nuovi host: Flywheel e SiteGround – portando il totale da tre raccomandazioni a quattro.

Confuso riguardo quale di questi quattro host (Bluehost, DreamHost, Flywheel e SiteGround) scegliere? Diamo un'occhiata…

Quale scegliere – e perché?

Due cose di particolare interesse qui, sono l'ordine delle raccomandazioni – con Bluehost elencato nella parte superiore – e la quantità di informazioni fornite per ciascuna società elencata: solo un breve paragrafo! Avere Bluehost in primo luogo, nella mia mente, li fa sembrare i favoriti. Giudicando sia dalla mia esperienza personale che dal corrente consenso della comunità di WordPress, tuttavia, li avrei elencati per ultimi. Questo non perché siano in qualche modo una cattiva compagnia (anzi, molti nuovi utenti trovano i loro servizi di hosting più che adeguati per il prezzo) ma perché, quando si tratta di hosting WordPress, gli altri tre sono tutti, a mio parere , piuttosto meglio – non solo in termini di usabilità, velocità, tempo di attività e supporto, ma anche in termini di nuove funzionalità aggiuntive, spesso anche di separazione del mercato.

Avendo usato tutte e quattro queste aziende per ospitare i siti in numerose occasioni (anzi, al momento in cui scrivo, ne sto ancora utilizzando tre per ospitare molti dei miei siti), ecco l'ordine in cui personalmente ho incluso loro: 1. Flywheel (un'azienda che abbiamo già trattato in modo relativo in un precedente articolo / recensione); 2. SiteGround; 3. DreamHost; e 4. Bluehost.

Per aiutarti a fare la scelta giusta per il tuo sito, e per darti un po 'di più di una panoramica di ognuna di queste quattro opzioni, ecco la mia opinione su ciascuna (elencata nel mio ordine di preferenza generale sopra indicato):

Volano

(Piani specifici per WordPress da $ 15 al mese)

La prima cosa da menzionare su Flywheel, qualcosa che li separa immediatamente dagli altri elencati qui, è che sono a società di hosting specialistica WordPress: significa che ospitano solo siti Web alimentati da WordPress. In quanto tale, tutta la loro piattaforma è focalizzata su solo WordPress dall'inizio alla fine. Ciò significa, in termini pratici, che i loro server e sistemi sono in grado di eseguire WordPress in modo molto più efficace rispetto a quasi tutti i loro concorrenti non specializzati, fornendo così una miscela ottimale di tutto ciò che un utente WordPress potrebbe avere bisogno da un host web (le prime quattro cose sono prestazioni, tempo di attività, sicurezza e supporto).

Ma ciò che li distingue davvero dalla massa (anche se confrontato con altri specialisti di hosting WordPress), è la loro interfaccia utente. Se hai mai utilizzato un host Web in passato, rimarrai sorpreso dal modo in cui Flywheel ha chiaramente contribuito a rendere l'intera esperienza di hosting il più semplice e intuitiva possibile.

E poi ci sono tutte le funzionalità aggiuntive che otterrete con Flywheel che la maggior parte degli altri host (compresi quelli elencati di seguito), semplicemente non offrono. Come migrazioni completamente libere (se ti sposti su Flywheel, il team farà tutto il lavoro duro per te), la possibilità di creare siti demo gratuiti e pagare solo quando sono pronti per andare in diretta, una scelta di oltre dieci ubicazioni server, integrazioni CDN super-semplici, statistiche di siti incorporati, scansione malware integrata, backup notturni gratuiti con ripristini con un clic e, beh, un bel po 'di più per l'avvio!

Tuttavia, scegliere un host da questi quattro non è così semplice come dire "vai con Flywheel", perché ci sono alcune cose da sapere prima di saltare a bordo – cose che, sebbene siano improbabili da infastidire chiunque sia già abituato a WordPress, il principiante completo quasi certamente troverà un po 'più impegnativo.

In primo luogo: Flywheel non è un registrar di domini, il che significa che se stai iniziando un nuovo sito web dovrai registrare il nome di dominio che desideri usare da qualche altra parte (come Namecheap, GoDaddy o anche uno degli altri società di hosting elencate di seguito) e quindi reindirizzare i dettagli di tale nome di dominio ai server di Flywheel (anche se la squadra di Flywheel, ovviamente, sarà in grado di aiutarti a farlo in una certa misura).

In secondo luogo, oltre a non essere in grado di registrare nuovi domini, come la maggior parte delle altre società di hosting WordPress veramente specializzate, non possono offrire alcun tipo di funzionalità e-mail specifica di dominio. Ciò significa che, per configurare gli account di posta elettronica da utilizzare con il dominio scelto (ad es. [email protected]), dovrai utilizzare i servizi di posta elettronica a volte gratuiti offerti da qualsiasi azienda che hai utilizzato per registrare il tuo dominio o utilizzare un servizio a pagamento completamente indipendente, come Google Apps.

E, in terzo luogo, rispetto alle altre società di hosting quotate, Flywheel è significativamente più costoso su base per visitatore ** – con prezzi a partire da $ 15 al mese per siti con fino a 5.000 visitatori mensili, $ 30 al mese per siti con fino a 25.000 visitatori mensili e $ 75 al mese per siti con fino a 100.000 visitatori mensili. Ma poi, naturalmente, l'hosting di qualità semplicemente non è economico!

In breve, tuttavia, Flywheel ottiene costantemente alcune delle migliori recensioni e offre – per citare la pagina di hosting ufficiale di WordPress.org – un "deliziosa piattaforma WordPress“. Qualcosa con cui non potrei essere più d'accordo!

Sito ufficiale – (due mesi gratis!)

SiteGround

(Piani di hosting da $ 9,95 al mese)

Negli ultimi anni, SiteGround ha scalato la reputazione di azienda di web hosting WordPress a prezzi accessibili, ma estremamente capace a un buon ritmo. Infatti, in parte a causa di un'impressionante spinta a diventare sempre più coinvolti nella community di WordPress (sponsorizzando regolarmente alcune delle più grandi conferenze di WordPress in giro, e così via), ora sono diventati quasi la raccomandazione go-to per gli utenti che desiderano un po 'di più dal loro hosting (più velocità, più sicurezza e più funzionalità, come backup automatici, ecc.) senza dover pagare per un vero servizio di hosting WordPress specializzato come Flywheel.

Qualcosa che io e molti altri, soprattutto come su SiteGround, è il fatto che sembra sempre che stiano pensando: "Come posso offrire all'utente un maggiore rapporto qualità-prezzo?" – una visione riflessa dal fatto che sembrano cercare per sempre migliorare la loro tecnologia di base (hanno recentemente iniziato ad offrire cose come la cache basata su NGINX, PHP 7 e HTTP / 2, per esempio – nel caso in cui qualche sviluppatore stia leggendo questo) e set di funzionalità (come l'integrazione Git, automatizzata backup e il proprio sistema di cache di pagina davvero piuttosto buono).

Inoltre, offrono anche un servizio specifico di catering per WooCommerce (la risposta di WordPress per avviare il tuo negozio online di eCommerce) – qualcosa che vale la pena di verificare se stai cercando specificamente di avviare un webshop basato su WordPress.

In breve, quando si tratta di raccomandare una società di web hosting WordPress generica e non specializzata per siti web di piccole e medie dimensioni con un budget, SiteGround è davvero una delle migliori scelte in circolazione!

Sito web ufficiale – (risparmia il 60%!)

DreamHost

(Piani di hosting da $ 7,95 al mese)

Ho ospitato siti WordPress con DreamHost dal 2008, il che probabilmente mi rende un po 'di parte a loro favore. Sono un'azienda con altissima integrità, eccellente servizio clienti e un'etica del lavoro generalmente eccellente.

DreamHost tende a competere di più a livello di sito medio-piccolo, e, quando si tratta di WordPress, conosce davvero le loro cose – in parte perché, per tutto il tempo che posso ricordare, hanno contribuito attivamente allo sviluppo di WordPress stesso.

Quando stavo iniziando per la prima volta nel web design (alcuni anni fa), ho spiegato a qualcuno che tutto quello che volevo era ospitare i miei siti con una società di alto livello che offriva servizi di hosting convenienti e un eccellente supporto: la raccomandazione che ho ricevuto era DreamHost , e ancora oggi, penso che siano uno dei migliori all-rounder del settore. Inoltre, con servizi a partire da soli $ 7,95 al mese per ospitare tutti i siti che desideri, sono anche uno dei più economici.

A causa della loro trasparenza, onestà (non ti bombardano mai con espedienti o up-sells, ecc) e supporto estremamente veloce e capace, ogni volta che sto sviluppando una nuova idea per un sito web o semplicemente volendo ospitare in genere una nuova idea, DreamHost sono quasi sempre il mio primo scalo.

Inoltre, a differenza di molti altri padroni di casa, offrono anche una garanzia di rimborso di 97 giorni davvero sbalorditiva, il che dimostra quanto siano sicuri nei loro servizi!

Sito web ufficiale – (risparmia il 40%!)

Bluehost

(Piani di hosting da $ 10,99 al mese)

Attualmente ospita oltre due milioni di siti, Bluehost è, senza dubbio, uno dei più grandi e ben consolidati provider di hosting WordPress nel settore. Sono, abbastanza semplicemente, circa l'host più provato e testato dei quattro e, probabilmente no, quello con cui la maggior parte degli utenti di WordPress abituali conoscono meglio – quindi posso capire perché la pagina di hosting ufficiale di WordPress sembra tenerli in così grande considerazione. Detto questo, a causa della loro apparentemente implacabile spinta a trasformare profitti sempre più grandi conquistando sempre più clienti, molti nel settore li considerano una società meno interessata a fornire ospitalità all'individuo rispetto a quella che si sta semplicemente occupando della maggioranza generale.

Ora, non c'è nulla di intrinsecamente sbagliato nei loro servizi, ma, dopo averli usati in più occasioni, io, per esempio (e so di non essere solo), non posso fare a meno di pensare che stanno iniziando a cadere leggermente dietro alcuni dei le alternative più recenti, più all'avanguardia e generalmente più attente – una visione che sembra essere ripresa da molte delle loro più recenti recensioni online.

Per un sito personale relativamente piccolo gestito da un utente veramente medio, Bluehost è ancora, a mio parere (e chiaramente anche quello della pagina ufficiale di WordPress.org), una scelta molto ragionevole.

Se, tuttavia, stai cercando di gestire un'azienda online redditizia in cui cose come l'uptime, le prestazioni e il supporto sono davvero importanti, ti consiglio di spendere un po 'di più (i loro prezzi sono elencati a partire da $ 10,99 al mese, ma Sono quasi sempre le offerte che fanno di loro uno degli host più economici in circolazione – come quello disponibile in questo stesso sito), e che vanno con un servizio leggermente più mirato.

Sito web ufficiale – (risparmia> 50%!)

Pensieri finali

Quando si tratta di hosting WordPress, il mio consiglio è quasi sempre lo stesso, chiedetevi: quanto sono importanti le prestazioni, l'uptime, la sicurezza e il supporto? Se stai appena iniziando con il tuo primo sito self-hosted, probabilmente no, queste cose non saranno della massima importanza. In effetti, se sei un utente principiante, un host migliore della media (che TUTTI gli host di cui sopra sono sicuramente) sarà probabilmente più che sufficiente per iniziare, specialmente se il tuo sito è semplicemente un sito web personale è improbabile che possa guadagnare molto slancio o mai davvero realizzare un profitto.Se, tuttavia, stai cercando di gestire un'attività online seria, tutte queste cose sono di primaria importanza: è stato dimostrato il guadagno di tempo e tempo, ad esempio, che i siti web più veloci sono più graditi ai visitatori e più inclini a convertirsi (ad es. trasformare i lettori in fan e abbonati) – quindi spendi quanto puoi e ottieni il meglio! Dopotutto, qual è il costo di $ 25 a $ 50 al mese per un business reale che probabilmente non fa tanti soldi ogni poche conversioni / clienti ?!

* È iniziato un processo chiedendo alle società di hosting di compilare un questionario piuttosto ampio composto da 40 domande, come "Che tipo di clienti scegli come target?", "Descrivi il tuo stack tecnologico e perché ti piace", "100 % del codice incluso o promosso con l'installazione di GPL di WordPress compatibile? "e" Su quale percentuale dei tuoi clienti esegue WordPress? "

** In parte perché, a differenza della stragrande maggioranza degli altri servizi di hosting Web, Flywheel trasferisce tutti i propri clienti su VPS (Virtual Private Servers) più costosi, piuttosto che su server condivisi molto meno costosi e, purtroppo, più comuni (su cui gli utenti sono tenuti a condividere risorse con tutta una serie di altri siti Web).

Usato, usando o hai un'opinione su uno degli host sopra elencati? Pensieri?

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: